i racconti erotici di desiderya

Fragola 2

Autore: Wvalalta
Giudizio:
Letture: 532
Commenti: 1
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo


(..Continuazione da Fragola1…per comprendere appieno questo racconto... leggetelo)

Fragola….ecco il suo nick!! Ha il sapore di succosa fragola, la sua fica è morbida, rossa e deliziosa…mmm.....sono fuori di me…mille sensazioni in mente...splendide ...meravigliose sensazioni ...







Teresa si alza, e Riccardo la prende da dietro… e la spinge verso di me, che mi alzo in piedi ed il mio eccitamento è pieno ed evidente!!!







Teresa prende in mano il mio cazzo e si rende conto che è bello grosso e la cosa le piace da matti…bagna bene l’asta e la lingua scorre dal glande fino alle palle, lascia scorrere una goccia di saliva e con la lingua la raccoglie mentre io sento le spinte di Riccardo …che fanno muovere quella cascata di capelli corvini come onde del mare sulla battigia.







Mi sento quasi risucchiato dalla sua bocca vorace….







Ad un tratto si stacca da me per godere appieno di Riccardo, io mi ricarico un po prendendo un bel bicchiere di vino rosso, guardandoli godere entrambe.







Mi piace guardarli, mi piace soprattutto Teresa…….dalle coscie e dal culo pieni, carnosi, vogliosi, la sua pancia,….le tette….e quella cascata di capelli……eppoi quegli occhi assatanati, luminosi , felici che non mi hanno distolto lo sguardo dal primo momento del nostro incontro…..







Riccardo sta per venire e lei amorevolmente si gira e gli prende il cazzo tutto in bocca……gustandosi ogni sussulto del marito e non disperdendo nemmeno una goccia del piacere di Riccardo…..penso sia finita così, e mentre mi trastullo il mio cazzo depilato e liscio li guardo sognante, Teresa non ha finito……vuole anche il mio piacere….si gira verso di me e mi spinge con una mano sul petto in salotto.







Riccardo ci segue, si è preso di mano il mio bicchiere e decide di gustarsi lo spettacolo sdraiato sul divano sorseggiando il vino.







Teresa mi dice di stendermi sul tappeto, supino …..comincia a leccarmi i piedi, tenendo ben alto il suo sedere, per dare la possibilità a Riccardo di gustarsi al meglio quel paradisiaco spettacolo.







Sale lentamente….con la sua lingua vellutata …le ginocchia l’interno coscia…..io sono un brivido di piacere, arriva all’inguine lo lecca prima a destra poi a sinistra passa la sua gamba sopra di me si ferma con il ginocchio sulla mia bocca….io lo bacio e con un a piroetta siamo a sessantanove….io sotto e lei sopra……







Ho davanti il suo culo aperto le sue coscie mi cingono i fianchi…..e io mi tuffo in quell’oblio di piacere e profumi di sesso dove pochi minuti prima prima c’era Riccardo...







Lei assapora il mio cazzo ….piano piano lo accarezza…..la sua lingua percorre l’asta dal glande alle palle….da sopra a sotto premendolo contro la mia pancia…… sento che è turgido e duro….mi dice che è buono…le piace….e mi fa letteralmente impazzire quando comincia a leccarmi sotto le palle il mio buco del culo…







La lecco voracemente……prima la fica poi il buchetto del suo splendido sedere…bagnandolo abbondantemente di saliva…...lo strofino con un dito piano piano e poi lo infilo dentro……poi le infilo un dito dell’altra mano nella figa…..cercando il punto del massimo piacere……eccolo, è spugnoso e lo titillo e accarezzo…..infilando il dito e togliendolo ritmicamente prima nella figa poi nel culo…le mie mani sembrano quelle di un pianista che si appresta a suonare una sinfonia di piacere……poi aumento i ritmi…come in una opera, un dito …due, tre…bagnando con la saliva entrambe quegli orifizi oramai lubrificati e aperti…







Teresa smette di succhiare mi stringe il cazzo con una mano con grande forza…..ci sputa sopra e comincia a muovere la mano su e giù molto veloce…. … ansimante e urlante di piacere inarca la schiena….e sgorga tutto il suo nettare dolciastro nella mia bocca assetata che si beve tutto………







A quel punto…scossa da tremiti di piacere Teresa decide di farmi venire…si gira su se stessa, lasciandomi sulla bocca e sul petto una scia di umido miele;…si siede con la sua fica bagnata sulla mia pancia mi guarda ….e il suo sguardo è un misto di piacere voglia gioia…….poi guarda Riccardo che le fa un cin cin con il bicchiere …a quel gesto mi appoggia le mani sul petto distende le braccia e solleva il suo magnifico culo…..scende lentamente, con una mano prende il mio cazzo mantenendosi in equilibrio ……sembra un airone….è decisamente, sensuale, eccitante …BELLA; lo dirige verso la sua fica facendolo scorrere sul suo clitoride ....l’abbondanza di umori presenti fanno si che è inghiottito subito fino alle palle…sento il suo buchetto sulle mie palle…..mentre Teresa…se lo gode proprio….. si vede dalle smorfie e dagli urli di piacere si muove ritmicamente e io seguo il suo movimento …con le mani le accrezzo il seno e gioco con i suoi capezzoli cercando con la lingua di leccarli baciarli …..è veramente …una porcellina….. una cascata di lussuria ........







Sto per venire e lei lo comprende immediatamente..siamo entrambi sudati e vinti dal piacere…..si alza me lo prende in mano e lo muove avanti indietro ...è uno spruzzo in aria …che la prende sul mento e sul suo seno meraviglioso….. urlo di piacere…..







Riccardo si alza….si avvicina a sua moglie che trafelata lo abbraccia, si baciano e le loro lingue escono ad incontrarsi davanti a me, che disteso mi godo la scena dei loro corpi nudi e impregnati dei rispettivi umori, oramai rilassati e così splendidamente soddisfatti.







Riccardo mi porge la mano e un asciugamano aiutandomi a mettermi in piedi….mi gira un po la testa lo ammetto; mai mi era capitato di stare con due persone così fantastiche sono stato a mio agio come non mai.







Ci guardiamo tutti e tre sorridenti ci avvicniamo e ci baciamo con le lingue……ma come mi dico io sono etero!!!!!!.........è in quel momento che mi sveglio…..un po accaldato……un sogno … ma davvero mi sono sognato tutto questo? Mi guardo in giro e non è la mia camera….sul comodino una bottiglia di merlot riserva “vino da meditazione, l’ideale è berselo in veranda da soli ….ti scoli tutta la bottiglia”…..questo pensiero mi sfiora la mente ……quando comprai quel vino, nella cantina il produttore mi disse così…..già da solo..... pensavo che quel vino mi aveva fatto fantasticare molte cos…la sopresa più grande però....fu quando mi accorsi che sull’altro comodino ….3 bicchieri usati "mi guardavano"...su di uno c’era il segno .. riconscibile, indelebile, di una bocca sensuale di donna….un frutto di donna....















La mia bocca si spalancò in un sorriso e …dando un gran respiro…..mi riaddormentai.



Slurp!

































































giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Carino6423 Invia un messaggio
Postato in data: 07/10/2008 18:22:27
Giudizio personale:
Realtà o illusione, sogno o immaginazione, Fragola ....... o non Fragola, ottima conclusione del racconto. Sei ancora più eccitante del primo, ho dovuto godere per concludere il racconto. Aggiungerei un ....... con lode.


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Abbigliamento
Tanga rio a rete maglie larghe nero rete
Tanga rio a rete maglie larghe nero rete
Per tutti quei ragazzi o uomini che amano far vede...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Realistic cock ur3 6
Realistic cock ur3 6
Fallo realistico da 6 realizzato in UR3 materiale ...
[Scheda Prodotto]
In: Coadiuvanti
Durex top gel hot 50ml
Durex top gel hot 50ml
Il lubrificante Durex Play Warming amplifica la se...
[Scheda Prodotto]