i racconti erotici di desiderya

Fantasie e la dura realta'


Giudizio:
Letture: 976
Commenti: 2
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
C'e' stato un periodo della mia vita in cui frequentavo cinema a luce rossa . Gia' questo avrebbe dovuto farmi capire quanto io fossi infelice dal punto di vita sessuale con la mia compagna e quanto fosse incerta la mia identita' sessuale. Perche' rientrare a casa a farsi rompere le palle dalla moglie con i soliti problemi che sesso erano inesistenti o pompati a dovere per farmi capire quanto lei fosse importante e quanto lottasse tutti i giorni per mandare avanti la baracca . E poi rischiavo che arrivando presto ci fosse anche la voglia di andare a letto e scopare . Il mio lavoro mi dava la possibilita' di rientrare tardi senza che ci fosse il benche' minimo sospetto di volonta' mia di farlo . Come fare per far passare il tempo . Non avevo una amante (e neanche mi interessava farmela) , per tanto che mi inventassi lavoro arretrato e non , anche quello finiva . Ma si' , andiamoci a vedere un film , ma non un film interessante , storico , di cronaca , triller o che dir si voglia . Un bel film porno dove c'erano donne a cosce aperte , a culo aperto a bocca spalancata , uomini che si inculavano , trans , lesbiche e chi piu' ne ha piu' ne metta . E alla fine uscivo da quel cinema piu' depresso e piu' incazzato di prima . ma che andavo cercando ? quella era pornografia , era semplice sesso , sesso senza altro significato . Che

cosa avrei voluto trovarci ? amore ? affetto ? tenerezza ? soddisfazione e appagamento ? Ma che cazzo riccardo svegliati , non hai piu' venti anni . Eppure entravo in quella saletta scura e fumosa con la speranza di avere quel sussulto , quel battito cardiaco , quell'adrenalina di cui avevo un gran bisogno . Nel buio proseguivo tastoni per cercare un porto libero a distanza di sicurezza da chiunque altro . Ma perche' a distanza di sicurezza ? forse invece cercavo il contatto , forse inconsciamente avevo la speranza che qualcuno mi si avvicinasse e mi mettesse una mano sulle cosce e piano piano mi toccasse in mezzo alle gambe , mi sbottonasse i calzoni e mi tirasse fuori l'uccello , che piano piano mi tirasse una sega , magari abbassandosi con la bocca sul mio cazzo duro e terminando la sega con un bel pompino . Sperando che quell'uomo che mi era ora vicino fosse una creatura splendida , un uomo con sembianze di donna che sorridendo mi sussurrasse , dai amore , fammi anche tu un bel pompino ora , senti come ce l'ho duro e guarda quanto e' grosso . Ah che bello sarebbe stato ! e invece ? niente di tutto questo , mi guardavo cautamente intorno cercando di percepire se qualcuno mi mettesse gli occhi addosso , se qualcuno anche in maniera elegante , si spostasse di un posto per avvicinarsi un po piu' a me . Guardavo il film o meglio delle scene cosi' aggrovigliate a se stesse , confuse , con l'audio che quasi mai seguiva il video , sentivi godere quando oramai le scene erano passate alle riprese dal poggiolo verso le macchine che passavano per strada . Guardavo il film senza interesse , sprofondato nella poltrona piu' per sparire che per stare comodo . E un giorno qualcuno davvero mi si e' avvicinato , ricordo questa cosa con un forte senso di fastidio , fisico e psicologico . Ed era un uomo sulla cinquantina , non so se bello o brutto , non riesco a dare un giudizio sulla bellezza maschile . Avevo notato che guardava piu' me che lo schermo ma non pensavo , visto che io facevo finta di niente , che improvvisamente si alzasse dalla sua poltrona e dopo aver scavalcato 3 seggiole , si accomodasse vicino a me . Ma che cavolo fai ! testa di cazzo , non vedi che ci sono altre persone che possono vedere ? E invece se ne fregava , e mi si avvicino' dicendomi xche' non andavo con lui in bagno , che aveva voglia di essere inculato e che aveva bisogno di succhiarmi il cazzo , che lo eccitavo , che avrebbe fatto tutto quello che volevo io . e ora ? era tutto un turbinio di pensieri nella mia testa ... che faccio , che dico , come mi comporto ? aveva la barba , non aveva la pelle liscia come le femminucce , la voce era afona , sgradevole alle mie orecchie , ma era li vicino a me , si toccava , MI toccava e mi guardava . E allora si' dai buttiamoci , non devo piu' pensare a nulla , devo fare quello che ho sempre fantasticato di fare , e lentamente mi sono alzato dalla poltrona , mi sono diretto verso il bagno (speravo che nessuno all'interno della sala mi conoscesse o si accorgesse di quello spostamento ) e lui dietro di me . Mi sono infilato in una latrina che aveva un tanfo di urina fortissimo , ma in qul momento la testa mi batteva cosi' forte che quasi neanche lo sentivo . Lui era li' , eccitatissimo , occhi arrossati e dopo aver chiuso la porta del bagno mi slacciava la cintura dei calzoni e tirava giu' la lampo , si inginocchiava davanti a me e mi tirava giu' le mutande , Non avevo il cazzo duro , anzi ! ma a lui non poteva fregare di meno , se lo buttava in bocca e cominciava a ciucciare . Nel frattempo si tirava giu' i calzoni e mi tirava il braccio in direzione del suo culo per dirmi ''dai infilami due dita nel buco del culo'' . Cosi' ho fatto , aveva un buco caldo e gia' pronto per essere inculato , le dita andavano dentro e fuori con facilita' . Ma il mio cazzo non dava segni di vita mentre il suo era diventato durissimo . A quel punto ho preso il coraggio a 4 mani e gli ho detto . Senti io ti inculo con le dita , tu ciucciami ancora un po il cazzo ma poi anche io voglio succhiare il tuo cazzo e voglio che tu inculi me . Ma che cazzo ho detto ??? che lui inculi me ? che io ciuccio il suo cazzo ??? non ero certamente io che volevo quello .... eppure era cosi' ... e lui non sembrava dispiaciuto del cambiamento di programma . Piano piano gliel'ho preso in bocca e lui ha cominciato con le dita a entrare nel mio culo , prima una , poi due e poi tre dita , e il cazzo mi soffocava , e il puzzo che c'era nel gabinetto cominciava a entrarmi nelle narici . Ma era un incubo o era realta? Non potevo piu' scappare , dovevo continuare sperando che questa cosa finisse al piu' presto . E allora dai! infilami sto maledetto cazzo nel culo e vieni , vieni e schizza dentro al cesso che intanto si vedeva chiaramente era segnato da altri incontri dello stesso genere , preservativi usati ai bordi del gabinetto , sborra sparsa , fazzolettini sporchi di merda . Dai pompami forte e vieni brutto frocio !!! Puttana , sei una puttana , mi gridava il frocio . Come ti permetti di chiamarmi puttana , non so neanche chi sei e perche' cazzo sono qui a farmi inculare da te . Dai presto vieni e finiamola li' . Fortunatamente il baldo cinquantenne non era un grande performer e dopo pochissimo ha cominciato a ansimare ed e' venuto con una specie di rantolo strozzato . Ti faccio morire eh ? vecchio frocio ! E ora sparisci! togli quelle luride mani e quel lurido cazzo dal mio corpo . Uscendo sbatto la porta contro qualcuno che stava probabilmente origliando e tirandosi una sega fuori della porta del cesso , forse un compare dell'altro che in coppia si divertivano in questa maniera . Una veloce lavata , uno sguardo che avrebbe ucciso chiunque e via , via da quel fottuto cinema di merda . Non ci sarei mai piu' rientrato .



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Carino6423 Invia un messaggio
Postato in data: 25/09/2008 16:39:46
Giudizio personale:
Cruda realtà di vita vissuta dove lo schifo del momento si rapporta con la relatà circostante. Lo scrittore si impadronisce della scena, molto cruda e sbatte al vento la possibilità di emozionare con delicatezze e passionalità.

Autore: Elena50 Invia un messaggio
Postato in data: 24/09/2008 16:48:06
Giudizio personale:
CHE SCHIFO.....................MA CHE CAZZO...... MA COME SEI MESSO.MA FATTI INCULARE DA UN NEGRO CHECCA.


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Power balls nero
Power balls nero
Palline cinesi power balls in latex con lacci di n...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Palline cinesi oro
Palline cinesi oro
Palline cinesi con laccetto in cotone vendute in u...
[Scheda Prodotto]
In: Sexy party
Teglia per dolci piccanti
Teglia per dolci piccanti
Stampo per dolci a forma di pene. Anche per fare o...
[Scheda Prodotto]