i racconti erotici di desiderya

Esperienze di donna matura. "anna"


Giudizio:
Letture: 2483
Commenti: 4
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo


Si conoscono da bambine, Grazia, Anna, Patrizia e Antonella.

È loro abitudine ritrovarsi periodicamente per passare alcune ore insieme prendendo un the.

Sposate, madri, e un pò ................ non vogliono cadere nella monotonia di una vita sessuale limitata ai rapporti coi mariti

Così si sono dedicate a cercare delle nuove esperienze e a raccontarle per goderne insieme.

Questa volta tocca a Anna racconta la sua ultima esperienza alle amiche che, attente e incuriosite, si preparano a goderne.

Anna 45 anni è una donna che emana sesso al solo guardarla.

Capelli rossi, labbra carnose un fisico proporzionato, seni grandi e sodi, e un fondo schiena scolpito e armonioso.

Da anni insegna materie letterarie in una scuola superiore frequentata quasi esclusivamente da maschi.

Da tempo non si sente completamente soddisfatta dei rapporti sessuali con il marito, la monotonia ha preso il soppravvento.

La sua educazione l’ha sempre condizionata ad un comportamento sessualmente irreprensibile, ma un desiderio si è insinuato nella sua mente.

Emanuale, il suo studente preferito, bravo ragazzo, studioso , interessato alle lezioni, che siede sempre al primo banco.

Un fisico asciutto e sportivo , alto , capelli corvini, occhi azzurri che infondono dei brividi ad ogni sguardo.

E poi quella particolare attenzione durante le lezioni, quel suo sguardo di diciottenne che la scrutava mentre spiegava, la osservava non solo in viso, la scruta in tutto il corpo.

Improvvisamente Anna comprese che l’interesse del ragazzo forse non era solo determinato dall’amore per la letteratura ma c’era dell’altro………….

Anna iniziò ad osservarlo con attenzione durante le ore di lezione, si accorse che lo sguardo del ragazzo era puntato sulle sue scollature, sulle sue cosce e quando accavallava le gambe vedeva la sua attenzione nell’osservare e carpire la visione di ogni millimetro di pele che si scopriva.

Iniziò uno strano gioco tra i due, sottile, non dichiarato.

Anna Iniziò a vestirsi ed atteggiarsi in modo garbatamente eccitante, del resto lei era sempre stata maestra in questo.

Indossava delle maglie con ampie scollature che facevano intravvedere la rotondità e le forme dei sui splendidi seni, gonne sopra il ginocchio, che una volta seduta facevano apparire le sue cosce , velate da calze autoreggenti.

Giunse fino a sedersi nei banchi degli alunni per capire, vista la disposizione della cattedra quello che Emanuale poteva intravvedere dalla sua posizione……………..

Gli altri studenti di solito non prestavano molta attenzione alle sue lezioni, essendo un istituto tecnico, le materie letterarie non li interessavano più di tanto, spesso in aula non c’erano più di dieci ragazzi che a mala pena la ascoltavano.

Anna approfittando di questo, offriva ad Emanuele visioni particolari del suo corpo, sedendosi e accavallando le gambe in modo garbatamente scomposto, chinandosi di fronte a lui per fargli vedere i suoi seni dalla generosa scollatura.

Emanuele gradiva………….e lo si vedeva chiaramente , dall’effetto visibile sui suoi pantaloni, il rigonfiamento era evidente; tuttavia non aveva i ciraggio di manifestare in modo concreto il suo interesse.

Il gioco andava sempre più avanti, ormai tra Anna ed Emanuale si era creata una comunicazione erotica non ufficiale fatta di sguardi e atteggiamenti che creava dentro di loro forti emozioni.

Le occhiate, e gli sguardi diventavano sempre più espliciti e reciproci, senza che nessuno dei due avesse il coraggio di fare il primo passo.

Si avvicinava il periodo degli esami di maturità, e furono istituiti dei corsi di approfondimento pomeridiano per perfezionare la preparazione degli studenti.

Il primo giorno Emanuale era il solo studente presente, Anna lo fece accomodare nell’aula e vista la situazione si sedette nel banco vicino a lui per poterlo seguire meglio.

La scuola era semideserta, lei si era vestita con una camicetta bianca e una gonna leggermente corta, portava delle autoreggenti a rete che la rendevano se possibile ancora più gradevole, sensuale, eccitante.

Iniziò a Leggere insieme ad Emanuele relazione su Foscolo, mentre lo faceva, accavallò le gambe, facendo scorrere la gonna fino a far rivelare il pizzo delle autoreggenti.

Intanto osservava le reazioni del ragazzo, che era ormai diventato paonazzo, la scopava con il solo sguardo, e moriva dal desiderio di averla.

Non paga delle reazioni di Emanuele, Anna giocherellava con la collana che portava al collo , aprendo così la camicetta che faceva intravvedere il suo bel seno con i capezzoli turgidi, il tutto a malapena contenuto dal mini reggiseno che indossava.

La tensione erotica era diventata palpabile, la patta dei pantaloni di Emanuale stava per lacerarsi per la pressione esercitata dal suo membro esasperatamente eccitato.

Tutto accadde in un istante, Emanuale, delicatamente, ma decisamente, si avvicinò al viso di Anna e la baciò, facendo saettare la sua lingua impaziente tra le sue labbra,.

Lei non ebbe nemmeno la forza di reagire e rispose al bacio con di un ardore sconosciuto, e contemporaneamente appoggiò la mano , carezzandolo, sul membro impazzito liberandolo dai pantaloni.

Lo avvolse tra le labbra, e iniziò a titillarlo con sapienti tocchi della lingua, percorrendo le vie segnate dalle vene sporgenti sulla pelle tesa, fino ad arrivare alla cappella turgida, che leccò sapientemente, per un tempo che sembrò infinito.

Iniziarono a spogliarsi in silenzio e guardandosi negli occhi.

Si tolsero i vestiti a vicenda, freneticamente, fino a restare nudi.

Anna prese l’enorme membro del ragazzo e lo avviluppò tra le sue cosce facendolo risucchiare dalla sua passera innondata di unori e frenetica di desiderio.

Seguirono minuti di gemiti e godimento, in un vortice di posizioni sempre nuove, in piedi , stesi sui banchi o per terra.

Non trascurarono nulla dei piaceri possibili, Emanuale la possedette anche dietro facendola mugolare per lunghi minuti che sembrano non finire mai.

Gli orgasmi si susseguivano e Anna benediva la forza della gioventù di Emanuale che la faceva raggiungere livelli di estremo godimento, come mai lei aveva raggiunto nella sua vita

Ad ogni orgasmo portava il membro di Emanuale alle labbra e suggeva avida il nettare che ne fuoriusciva abbondante, caldo, e profumato di virile giovinezza.

Anna ritornò d’improvviso alla realtà, “ dobbiamo andare disse” potrebbe venire qualcuno e scoprirci; si rivestirono e si diedero appuntamento per i giorni seguenti……………..ma questa volta a casa di Anna.

Emanuale il giorno dopo propose ad Anna di far partecipare agli incontri anche Giulio il suo amico più caro che avrebbe anche lui dovuto sostenere quell’anno gli esami di maturità; Anna accettò di buon grado la proposta, ad un patto che sarebbero state presenti anche le sue amiche del cuore………………..ma questa è un’altra storia.

Il frutto di questi eventi eroticamente formativi, fu una relazione su Ugo Foscolo che presentata agli esami di maturità, fruttò ad Emanuale una promozione con il massimo dei voti.!

Come al solito alla fine del racconto le quattro amiche erano molto eccitate, si spogliarono e si dedicarono alla loro terapia preferita in questi casi.

Armate di vibratori e accessori vari, conclusero in erotica allegria la serata, un bacio a tutti!



Per osservazioni e suggerimenti scrivete ad Are2 E.-Mail: atlantidecp@hotmail.it



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Mariuolo169 Invia un messaggio
Postato in data: 05/04/2015 13:20:12
Giudizio personale:
semplicemente splendido.....

Autore: Calvobig Invia un messaggio
Postato in data: 18/10/2011 09:47:32
Giudizio personale:
E' un racconto superbo... Eccitantissimo e scritto in modo perfetto. Non ho potuto fare a meno di masturbarmi, immaginando la scena e ricordando che anche io al liceo mi sono scopato la mia insegnante "bonissima" di inglese

Autore: Elifra_1972 Invia un messaggio
Postato in data: 04/01/2008 10:07:55
Giudizio personale:
complimenti

Autore: Carino6423 Invia un messaggio
Postato in data: 31/12/2007 12:55:01
Giudizio personale:
ben scritto, denso di particolari e ..........molto eccitante


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Special cleaner love toys 50ml
Special cleaner love toys 50ml
Disinfettante per la pulizia di tutti gli oggetti ...
[Scheda Prodotto]
In: Sexy party
Sveglia orgasmo nero
Sveglia orgasmo nero
Questa sveglia riproduce esattamente un orgasmo fe...
[Scheda Prodotto]
In: Bdsm
Sondino elettrico argento
Sondino elettrico argento
Sonda a conduzione elettrica in metallo diametro 8...
[Scheda Prodotto]