i racconti erotici di desiderya

Dolce triangolo


Giudizio:
Letture: 1313
Commenti: 1
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Primo incontro, un locale qualunque a milano, aperitivo.



Parliamo per capire un po' di più di noi, e di cosa ci piace.



Scatta la molla, comincia il gioco.



"Anna, vai in bagno, togliti le mutandine, portamele"

Questo è il primo banco di prova, rimango con Andrea al tavolo.



Anna torna, mi mette le mutandine in mano, spariscono nella mia giacca. Bene, abbiamo cominciato.



In macchina, guida Andrea, Anna davanti, io dietro. Sistemo lo specchietto in modo da vedere le coscie di Anna, inguainate nel nylon delle calze autoreggenti. Andrea continua a guidare per la città.



Chiedo ad Anna di aprire le cosce, vedo man mano sempre di più, sei senza mutandine, le ho io. Ti chiedo di mettere una mano sul cazzo di Andrea, se è duro si continua, sennò si smette.

Bene, si continua.



"Anna, dammi il tuo primo orgasmo".



Ti guido passo passo, istante per istante, solo con la voce, mentre mi guardo tutto nello specchietto. Andrea vede solo con la coda dell'occhio, lui deve guidare la macchina... ti masturbi per uno sconosciuto nello specchietto, vieni come una ragazzina.

Ti chiedo di che sapore sei, mi passi il dito umido dell'orgasmo, faccio assaggiare anche Andrea, concordiamo che sei dolcissima...



Box di casa vostra. Anna passa dietro, Andrea sta davanti, ha libertà di muovere lo specchietto, ma non può voltarsi. Sul sedile dietro, ti apro le cosce, intingo le dita nella fessura umida, ti metto il dito in bocca, anche tu concordi sul fatto che sei dolcissima...

ti disseto con i tuoi umori, andrea puoi prendertelo in mano, ma non venire, ok?



ti afferro la nuca, ti calo la testa sul mio cazzo, me lo tiri fuori, mi stacchi un pompino infoiato, ma non vengo ancora...

voglio che andrea ti senta, voglio senta la tua voce che mi prega, mi supplica di darti da bere, che vuoi il mio sperrma, tienilo... ti vengo in bocca, ti tengo attaccata al cazzo fino alla fine dell'ingoio...

adesso puoi limonare con andrea, che senta di che sapore sei... anch'io sono molto dolce!



ora andrea, vieni dietro anche tu, in mezzo a noi due, nudo, con il cazzo duro, le nostre mani ti toccano, anna e io, ti prendiamo, ti strizziamo i coglioni, insieme come due troiette ti spompiniamo, ci passiamo il tuo cazzo da una bocca all'altra, mentre limoniamo sul tuo glande... ecco, ci sei, scoppi in un orgasmo ricco e sonoro, urli il tuo piacere come un animale, anna e io puliamo il tutto, e ti limoniamo insieme, anche tu sei molto dolce!



PS: dedicato ad una coppia che spero di incontrare ;)



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Pollosecco Invia un messaggio
Postato in data: 25/07/2006 11:43:30
Giudizio personale:
Mi sembra di leggere un telegramma con piccole frasi lasciate a metà e all\'immaginazione del lettore. Non c\'è un minimo di presentazione: chi è Anna, chi sei tu? sieme marito e moglie? un po\' di suspance, per rendere più eccitante l\'aria sarebbe meglio. Altrimenti sembra di stare con una prostituta trovata per strada e alla quale si danno i comandi per poi scaricarla dove la si è prelevata una volta finito di scopare.


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Coadiuvanti
Tantras love oil tropical sun 150ml
Tantras love oil tropical sun 150ml
Tantras love oil e un olio per massaggi profumato ...
[Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Pantaloncini ricamati nero trasparente
Pantaloncini ricamati nero trasparente
Boxer a vita bassa con effetto vedonon vedo su tes...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Vibrazione per dito bianco
Vibrazione per dito bianco
Stimolatore indossabile vibrante realizzato in PVC...
[Scheda Prodotto]