i racconti erotici di desiderya

Cuckold: un metodo per convincere la moglie


Giudizio:
Letture: 27235
Commenti: 5
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Da gran “cornuto” quale sono, ho deciso di pubblicare questo racconto per narrare come ho persuaso mia moglie a farmi diventare Cuckold.

Spesso mi è capitato di chattare con amici della rete e quasi tutti manifestavano il desiderio di vedere la propria donna alle prese con un altro uomo, ma come si dice: tra il dire ed il fare c’è in mezzo il mare!

Questo racconto pertanto è il frutto della mia personale esperienza maturata negli anni grazie allo scambio continuo di opinioni , di mail e di tanta ponderazione.

Ho iniziato a "testare" mia moglie con le comuni fantasie da letto, proprio come fanno tutte le coppie normali del mondo.

Durante i nostri consueti rapporti sessuali, in modo particolare quando la prendevo da dietro, gli sussurravo nell’orecchio che uno sconosciuto la stava scopando e notavo in lei un certo appagamento.

Quando ho realizzato che mia moglie a letto si compiaceva di essere goduta da un altro uomo o iniziato a pormi il problema di come concretizzare quelle che erano delle semplici “fantasie da letto” e come palesargli il mio reale desiderio: vederla veramente alle prese con un altro.

Ho iniziato quindi a meditare e a ricercare suggerimenti in rete fino a quando ho conosciuto un caro amico il quale mi ha rivelato tramite mail il seguente metodo.

Una mattina di un giorno festivo mi svegliai eccitato e la cercai nel lettone matrimoniale per fare sesso sfrenato, gli dissi che avevo fatto un sogno eccitantissimo.

Lei mi chiese di raccontargli cosa avevo sognato ed io fingendo di vergognarmi gli dissi che temevo che mi giudicasse male.

Durante l’arco della giornata l’ho ricercata spesso manifestandole attenzioni con carezze, baci sul collo e abbracci, tanto da farla intrigare al punto di fargli dire: “ma quel sogno sta facendo miracoli?”.

La sera ritornati a letto gli presi la mano e la posai sul mio uccello, Lei notò che era tirato al massimo e iniziò a segarmi con dolcezza esortandomi a raccontargli il sogno.

Con finto imbarazzo la invitai a continuare ad accarezzarmi l’uccello e a non giudicarmi male;

Le dissi che avevo sognato di passare a prenderla dal suo lavoro e mentre arrivavo in piazzetta dov’è ubicato l’ufficio la vidi uscire in tutta fretta per salire in un auto.

Ad attenderla c’era Mario, un suo amico di vecchia data e non feci in tempo a chiamarla e quindi insospettito decisi di seguirli.

Le dissi che li vidi appartarsi in una zona fuori mano della nostra città dove spesso si ritrovano le coppiette per rubare momenti d’intimità e che incuriosito dal fatto mi avvicinai adocchiando lei sopra di lui che lo cavalcava.

Lei conoscendo il mio carattere e chiaramente eccitata da quel “sogno” mi disse: “e tu geloso come sei, invece d’ infuriarti ti sei fermato a guardare? “.

Le dissi che quella scena mi aveva si procurato una folle gelosia, ma anche una forte eccitazione vederla scopare con Mario.

Continuai il racconto dicendogli con tono vergognoso di essermi anche masturbato e che al solo ricordo di quel sogno (lei aveva il mio cazzo durissimo in mano) si rinnovava l’eccitazione.

Lei mi ascoltò senza proferire parola, si sfilò pigiama e mutande e salì sopra di me infilandosi il mio cazzo dentro la figa simulando la scena del sogno”.

Mentre mi cavalcava la invitai a chiudere gli occhi e immaginare Mario che la scopava davanti a me… mise la mano sulla mia bocca per zittirmi e proruppe in un eloquente orgasmo che la fece strepitare di piacere non prima di averle riversato una copiosa sborrata nella sua fica ormai inzuppata di umori.

Finito l’amplesso gli parlai dell’ amore che nutro per lei, pregandola di comprende questo mio stato d’animo, di aiutarmi a realizzare questo mio desiderio senza che mi giudicasse male e che con il mio benestare non sarebbe stato poi tanto pericoloso e amorale come erroneamente si crede.

Le dissi: ti ammiro a tal punto che mi esalta sapere non che qualcun altro ti possa avere, ma che tu sei così “ape regina” da poter possedere e desiderare liberamente altri maschi per regalarmi delle forti emozioni come questa del sogno.

In seguito abbiamo avuto solo due belle esperienze, siamo però consapevoli che il troppo stroppia e che tutto va vissuto con intelligenza e la massima partecipazione di coppia.

Auguri!



© Cornelius68









giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Nuovella Invia un messaggio
Postato in data: 15/08/2015 08:48:18
Giudizio personale:
Tutto molto bello.....

Autore: Cpclandestinasalerno74 Invia un messaggio
Postato in data: 05/04/2014 14:00:49
Giudizio personale:
favoloso vorrei avere la possibilità di farlo con una coppia cosi

Autore: Gm38 Invia un messaggio
Postato in data: 24/11/2013 17:43:19
Giudizio personale:
Stessa esperienza, con il desiderio di rinnovarla dopo aver fatto passare tanto tempo dall'ultima volta.

Autore: Pativo Invia un messaggio
Postato in data: 17/11/2009 19:50:03
Giudizio personale:
mi è piaciuto tantissimo

Autore: Marco&vanessa Invia un messaggio
Postato in data: 13/11/2009 12:06:55
Giudizio personale:
abbastanza credibile ma generalizzare è impossibile :)


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
I segreti di sara palline cinesi blu
I segreti di sara palline cinesi blu
Coppia di sfere in PVC rivestite in morbido abs ad...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Penis enlarger trasparente
Penis enlarger trasparente
Sviluppatore a pompa per il pene realizzato in PVC...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Crystal jelly 8   fucsia
Crystal jelly 8 fucsia
Classico dildo realistico in morbido jelly con ril...
[Scheda Prodotto]