i racconti erotici di desiderya

Consuelo


Giudizio:
Letture: 740
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Ciao a tutti, mi ripresento con un nuovo racconto frutto di un'esperienza successa qualche anno fa.



Era la primavera dell'ultimo anno delle superiori, non ricordo se un martedì o mercoledì, quando il professor p. venne in classe a chiedere s vi fossero persone interessate a partecipare al un corso di una settimana (vitto e alloggio gratuiti!!) per animatore turistico organizzato da una società x di Roma presso il passo del Tonale in un albergo 4 stelle che originariamente era stato previsto per un altra scuola. Ricordo molto bene quel momento perchè alzammo la mano solo in 4, evidentemente le cose gratis non piacevano ai miei compagni di classe, sta di fatto che dopo una settimana partimmo per quest'avventura in 4 tre maschi ed una ragazza, c'era stato detto che laggiù saremmo stati circa una quarantina di persone provenienti da tutta Italia e che la disposizione nelle camere l'avrebbe fatto lo staff dell'agenzia. Arrivati al Tonale dopo un viaggio lunghissimo ci accorgiamo da subito che la situazione non si presentava assolutamente male, infatti dopo 1 cambio di treno e due di bus, nell'ultima tratta conosciamo alcuni ragazzi che avrebbero fatto lo stage con noi, tra di loro c'erano due ragazze o meglio fiche da paura Mary e Zaira calabresi che ci dissero che in tarda serata sarebbe arrivato un gruppo di 20 persone della loro città, trall'altro mentre me lo diceva non potevo non notare la vistosa scollatura che aveva e del mio sguardo quasi tra l'imbarazzato e famelico se ne era pur accorta, ma a ciò non sembrava dare importanza, da ciò ho dedotto che la vacanza sarebbe potuta essere un gran bel maialaio. Arrivati all'hotel lo staff si presenta e alcuni tra le 20 persone presenti già li comincia a scambiarsi due parole, tra cui anche io con alcuni dei presenti, ricordo era domenica e il campionato proponeva il derby della madunina e tra i presenti c'era un ragazzo con la maglia del milan alto circa 1.72 di corporatura magra capelli lunghi in tipica agitazione prepartita, si chiamava Riccardo e il destino volle che fosse lui il mio compagno di stanza. Riky sembrava il classico bonaccione con tratti di evidente infantilismo era di Milano, ben presto dovetti ricredermi su quello che avevo pensato. Io mi coricai subito in stanza dato che lo staff ci aveva avvisato che avremmo lavorato tantissimo durante la settimana quindi di approfittare di queste ore di sonno preziose, riky non fu del mio avviso e rientrò in camera verso le una trall'altro svegliandomi dal sonno per dirmi “oh manu, sono arrivati quelli della Calabria, ho già conosciuto una tizia che è una fighetta niente male ora vedo se riesco a scoparla”, sinceramente li per li nonostante la scocciatura dell'avermi svegliato e il tono di voce assai irritante mi misi a ridere e li augurai buona fortuna, il giorno dopo senza chiedere nulla me la fece vedere e non era niente male.



Si chiamava Consuelo 30 (anche se ne dichiarava 2 meno) era alta un metro e settanta circa occhi castani terza di seno circa capelli biondo scuro tinti fisico atletico e come titolava un vecchio film con Celentano segni particolari: culo bellissimooooooooooooo. Sinceramente nutrivo seri dubbi sulla serieta delle intenzioni del mio compagno di camera ma evidentemente mi sbagliavo dato che nonostante vi fossero molti bei ragazzi presenti riky sembrava col passare delle ore instaurare una sana confidenza con la ragazza tanto che iniziava ad avere atteggiamenti molto amichevoli tipo abbracci baci sulle guancie ecc., intanto il primo giorno passò con 12 ore di lavoro all'attivo ci avevano diviso in gruppi da 8 che durante la giornata si scambiavano le cose da fare, e guarda caso Riky era con Consuelo. L'indomani finite le attività pomeridiane mentre tornavo in camera vidi in lontananza Riky che stava entrando nella camera di consu che era a due dalla nostra, lui non mi vide, devo dire che la cosa mi insospettì molto pertanto aspettai 10 min riscii dalla camera e a psso lento mi avvicinai a quella di consu e cedetti subito alla curiosità di poggiare per qualche istante (dato che molti erano andati in paese) l'orecchio sulla porta. Quello che consideravo una cosa impossibile, data la non irresistibilità del soggetto in termini fisici, si dimostrava inesatta dato che i sussulti di goduria di riky facevano evincere che si stesse consumando una fellatio in termini più tecnici una pompa maestosa. Appena rientrò in camera subito lanciai il sasso dicendo “allora maialotto...?” senza nemmeno finire il discorso lui mi disse, “ manuu mi ha fatto una pompa divina, appena abbiamo un paio di ore libere scopiamo” pazzesco! inconcepibile la velocità con cui era riuscito a sedurre la bella consuelo, non nego che in quel momento provai una forte eccitazione nell'immaginarmi la scena che era consumata poco prima come poteva un brutto ragazzo per lo più appena diciannovenne!! riuscire in questa impresa, fatto sta che ormai la cosa mi aveva attratto e non poco e sentii il desiderio di voler assolutamente vedere all'opera il brutto e la bella, non so cosa mi portasse a questo pensiero malsano, ma ero convinto che avrei potuto in qualche modo riuscire ad ottenere quello che volevo. I giorni passavano e i rapporti interpersonali crescevano sempre di più con lo scorrere delle attività, il venerdì fu una giornata particolare poiché due gruppi iniziavano le attività prima degli altri con il beneficio di avere due ore di riposo in più, fortuna volle che in quei gruppi fossero il mio e quello di riky e consu , alle 18 mi recai in camera conscio che tanto il porco l'avrebbe scopata di li a poco, pertanto mi coricai sul letto e inizia a spararmi una sega al pensiero di quel culo divino che montava quel ragazzotto brutto ma ecco l'imprevisto, la porta si apre ed entra riki e consu. Prontamente mi ritiro su i pantaloni facendo finta di dormire, i due non si accorsero di nulla e riccardo iniziò a dire qualche cazzata delle sue, e menomale dato che non avrei sicuramente fatto una bella figura ma il bello viene ora. Consu era un tipo molto taciturno parlava solo se chiamata in causa, ma aveva quegli occhi scusate il termine da troia che possono mandarti nel casino in qualsiasi momento, lei era vestita con un trening nero aderente con la cerniera sganciata fino alla scollatura del seno, aveva scarpe da tennis e un trucco semplice ma allo stesso tempo efficace, prima di narrarvi cosa è successo di li a poco, vi devo accennare brevemente ad un episodio successo la sera prima. Come in tutti i villaggi per chi c'è stato avrà notato come gli animatori si dilettino (a volte in modo assai sgraziato) a fare un po di tutto, dal canto alla recitazione alla danza, ecco consuelo era una ballerina eccezionale! Rimasi folgorato da una interpretazione in solitaria di una canzone presente in nove settimane e mezzo precisamente the city never sleeps degli Eurytmics, la grazia dei suoi movimenti, la sensualità che traspariva dai suoi passi oltre a far evincere anni di danza spesi bene crearono furono come un abbaglio per gli occhi di molti tra cui i miei. Detto questo arriviamo al dunque la situazione si faceva bollente dato che riky aveva iniziato a farli dei massaggi dietro la schiena,lei era seduta sulla sedia e da dietro riccardo cercava via via di lanciarmi delle occhiate che volevano farmi capire di andare via, scusate il francesismo col ca..o che me ne sarei andato la sorte dette ragione a me poiché nel mentre continuava a massaggiarla io buttai in tavola l'argomento danza congratulandomi ancora per l'esibizione del giorno prima e chiedendo , in tono scherzoso, se fosse possibile magari avere un'esibizione improvvisata in camerina (le stanze erano cmq molto spaziose), la bella calabrese ammiccò un sorriso mentre ricky cercava di fare lo splendido sminuendo la mia proposta, e invece mi sentii rispondere testuali parole: “e su cosa te la faccio l'improvvisazione che non c'è musica” di contro le risposi “ cara mia alziamo il volume della tv e mettiamo mtv, se passano un video di una canzone che ti piace lo balli, sempre tu ne avessi voglia” mi rispose ridendo dicendomi “vediamo” passarono 5 min soltanto e dal piccolo philips della camerina le frequenze di mtv intonarono le note di get right di jenny lo (jennifer lopez), ecco che succede l'incredibile, il desiderio stava prendendo forma, consu iniziò un improvvisazione credo misto moderna hip hop e sembrava li fosse presa davvero bene, tant'è che dette una spinta a riccardo facendolo cadere sul letto, da adesso in poi signori ricordo solo che provai delle emozioni in crescendo, il mio cuore stava iniziando a battere forte alla vista di quelle movenze, consu sapeva bene del potere che in quel momento esercitava su di noi, tant'è che eravamo come pietrificati di fronte a questo spettacolo soave di movimenti.



Ma ecco il disastro! Consu lentamente viene in mezzo ai nostri letti e mostrando il culo a me guarda riccardo sganciandosi la cerniera della felpa del trening rimanendo così in reggiseno, che botta d'adrenalina provai in quel momento!!! lentamente si diresse in fondo ai letti dove c'era un po più di spazzio e sempre con il suo sguardo malizioso iniziò a tirarsi giù i pantaloni mostrando il suo culo di marmo e adornato da un perizoma nero di cotone elasticizzato, dal canto mio non ce la facevo più e anche ricky era sulla mia lunghezza d'onda pertanto poggiai la mano sul mio arnese la canzone stava finendo e consu vedeva che mi stavo praticamente toccando mentre la guardavo a quel punto ecco la goccia che ha fatto traboccare il vaso, si girò e si levo il reggiseno alzando le mani e mostrando così la sua schiena bellissima, lentamente si girò e con delicatezza ci mostrò i seni, ricky non resistette e andò a baciarla. La ragazza si abbandonò alle braccia del milanese in un bacio mozzafiato con la lingua e nel mentre poggiava la sua mano su quella scultura chiamata culo, non potevo restare fermo, non ora, mi alzai mi levai la maglia e i pantaloni e mi diressi verso di loro, iniziai a carezzare le gambe e le natiche di consuelo, non credevo ai miei occhi e devo dire che non ho mai provato un'intensità del genere, la bella consuelo si lasciò toccare anche da me, ricky non osò dire nulla, ahttp://www.google.it/nzi quando mi vide li con loro si levò gli ultimi rimasugli di vestiti rimanendo nudo (aveva pure una bella verga), in quel momento la situazione si delineò abbastanza bene tanto che consu iniziò a spompinare riky mentre mi guardava segarmi con i suoi occhi a troia. Il dopo fu memorabile, finimmo nel letto a scoparla in due devo dire non fu facile il letto era stretto pertanto mentre ricky la scopava in fica io la montavo da dietro, i suoi gemiti erano note che componevano una melodia infernale, la voglia di godere che aveva la ragazza si trasmetteva in noi, eravamo un tutt'uno con il suo piacere riccardo durò più di me (mi duole dirlo) e li dette la mazzata finale spingendo ad una ritmica velocissima provocando così l'orgasmo di consuelo, che serata!. Gli altri due gg passarono senza che avessimo modo in qualche modo di ripetere quello che ormai erano emozioni rimaste, dato che sabato fu dedicato alla rappresentazione del lavoro settimanale e la domenica a malincuore ci dovemmo salutare. La cosa interessante fu vedere alla stazione di Milano Consuelo con il suo ragazzo, un energumeno con la faccia poco raccomandabile, che mi salutava dall'altra parte del binario con il suo sorrisetto malizioso che volente o nolente mi ha cambiato la vita!







Ps: non siate timidi! Sono ben acetti i commenti ciao alla prox


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Abbigliamento
Catsuite aperta rosso rete
Catsuite aperta rosso rete
Catsuit trasparente a rete a maglia media elastica...
[Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Guepiere rose nero
Guepiere rose nero
Guepiere che sottolinea la silhouette reggiseno co...
[Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Set guepiere nikola rosso
Set guepiere nikola rosso
Guepiere superaderente con coppe provviste di ferr...
[Scheda Prodotto]