i racconti erotici di desiderya

Claudia la ragazza con il cazzo...


Giudizio:
Letture: 0
Commenti: 3
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Era l’estate del 2003 ed io in vacanza in Liguria nella mia terra natia,decisi di incontrare dei miei vecchi amici per andare a mangiare fuori e poi a ballare,insomma di fare una serata diversa dalle solite serate dei che facevamo noi,con mogli e figli.optammo per la discoteca:La Cannicia a Marina di Pietrasanta in Versilia:Cena fuori,pesce e vino bianco e poi via verso il divertimento,io,Enrico,Costantino e Ruggero:Da casa mia in liguria nel golfo del tigullio la Versilia e’ distante circa una quarantina di minuti di macchina:Con la speranza di rimorchiare,usciti dal ristorante ognuno uso’ la sua macchina per arrivare in discoteca,cosi’ si evitavano,discorsi e obblighi per chi voleva andarsene prima o dopo.Arrivammo la’,un fiume di gente,macchine posteggiate ovunque,era ancora presto,circa le 2 del mattino e gli sciami di persone continuavano ad arrivare,un ora di coda e finalmente siamo dentro a quel carnaio,ci avviamo al bar,ordiniamo 4 drink e tra sguardi di ragazze,musica assordante,caldo,riusciamo ad arrivare a bordo pista,Enrico attacca bottone con una,Costantino sorseggia il suo gintonic,Ruggero balla come un deficiente ed io mi metto a ballare vicina a una tipetta molto carina,fisichetto perfetto sui 20 anni,con tacchi,jeans ed una magliettina trasparente che faceva risaltare i suoi seni.Sicuramente gli piaccio perchè vedo che mi sorride,mi chiede il nome,io gli chiedo il suo,insomma l’approccio era sicuro.Ancora due salti e gli dico,ti va di bere qualcosa,mi accenna di si’,non si capiva tanto la voce perchè la musica era veramente forte.ci avviamo verso il bar,io mi faccio una coca e rum e lei prende un gin e tonica,e’ molto carina,bei lineamenti,pelle abbronzata,mani curate con unghie lunghe,piedini stupendi e affusolati,occhioni blu,capelli fino alle spalle fermati con un fermaglio,labbra carnose ma sicuramente rifatte,pero’ ha una voce strana,roca,ma non maschile.Incominciano a venirmi dei dubbi,ma le ombre delle luci non mi fanno vedere bene il collo e quindi non posso sapere se e’ un trans o una donna. Oramai sono qui,’e’ la mia serata e male che vada,un pompino me lo farà.Passa ancora un oretta,e lei,entra sempre più in confidenza con me,fino al punto che in pista mi butta la lingua in bocca,a quel punto senza farmi notare le accarezzo il collo e vedo che ha il pomo d’ Adamo è un transessuale sicuramente.beh non c e’ problema,gli chiedo se gli va’ di fare un giro lei mi dice di si,mi congedo con i miei amici e ci avviamo verso la macchina,un'altra ventina di minuti di coda per poter uscire dal parcheggio e poi via,autostrada,al primo autogrill ci si ferma per un caffè e li’ ogni mio dubbio prende conferma,e’ come avevo immaginato,ma la voglia e’ tanta e lei o lui come volete chiamarla e’ veramente carina,femminile nelle movenze più di una donna ed ha un fisico meraviglioso,si prende il caffè si fa due discorsi e lei come per paura che io lo scoprissi prima,mi racconta che fin da piccola era un maschietto ma si sentiva una femminuccia,giocava con le ragazze,e di nascosto portava intimo femminile,fino ai 18 che andò a vivere da sola,e si mise in cura di ormoni,e si rifece i seni.Effettivamente a parte la vocetta un po’ più roca e il pomo d’Adamo era una donna a tutti gli effetti.La buttai li’,gli dissi:ti va di venire da me stanotte a Rapallo e fermarti a dormire li’?Senza pensarci due volte,mi rispose :ok,mando un messaggio alla mia coinquilina che non torno e andiamo.Me la presi molto comoda,senza superare i 100 km,e lei si approccio’ a me ancora di più,comincio a tastarmi il pacco,a baciarmi il collo,fino al punto che mi tiro’ fuori il cazzo e comincio’ a smanettarlo,tutto ad un tratto,mi guardo’ e mi disse:ti va se te lo succhio,ma mi raccomando tu guida e stai attento,in un attimo sentii la sua bocca calda,sulla mia cappella che andava su e giù,era difficile guidare ma la cosa era eccitante,mi piaceva,continuo’ senza sosta,fino al punto che gli dissi:Chiara sto’ per venire,mi rispose:tranquillo ho sete,ancora due succhiate e schizzai come un idrante nella sua gola,la ingoio’ tutta.tiro su la testa si pulì con la lingua quelle gocce che gli erano rimaste sulle labbra e mi disse:ti e’ piaciuto?Certo e’ stato fantastico!Il resto a casa quando arriviamo,ribatte’ lei,sempre che ce la fai ancora e scoppio’ in una risatina.Arrivammo a casa,probabilmente per la situazione,ormai il sonno era passato ero di nuovo eccitato,entrammo in casa,in due minuti ci trovammo sul letto e lei incomincio’ di nuovo con un solenne pompino,succhiava fortissimo,probabilmente aveva un dente scheggiato nella succhiata me lo rigava,ma il pompino era ancora meglio,io ero di nuovo al massimo dell’erezione,mi guardo e mi disse dai spogliamoci tutti,certo risposi,aveva un fisico da fare invidia a una velina,bella,magra,culetto a mandolino,seni finti ma non grandi,quasi come due tette femminili,un cazzetto che sembrava un clitoride, piccolino,quasi inesistente,due palline piccolissime,ci mettemmo a 69 e lei mi disse lascialo stare il cazzo,non sento nulla anche se lo tocchi,leccami per bene il culo,che mi fa impazzire! Parti’ una leccata da paura,poi si giro’e dopo avermi messo il preservativo,si fece inculare,il cazzo entro’ come nel burro,aveva un buchetto fantastico,mi cavalco’ per dieci minuti,godevamo come ossessi,era bellissimo sentire quella voce un po’ rauca che gemeva,mi disse di insultarla ed io cominciai,poi la misi a pecorina e la scopai per bene in quella posizione,era divina,godeva proprio come una donna,mi piaceva sentire le mie palle che facevano rumore mentre la inchiappettavo,per finire si mise sotto mi mise le gambe in spalla e si fece montare un po’ cosi’,stremato ma contento,l’avvisai della mia prossima venuta,mi sfilo’ il condom,lo prese in bocca e si fece di nuovo una scorpacciata di seme caldo.Stanchi,accaldati ma felici ci addormentammo abbracciati.Verso le 11 della mattina dopo mi svegliai prima di lei,preparai il caffè vedendo quel bel culetto me lo presi ancora a cappellate fino a mezzogiorno,mentre lei dormiva,e gli venni sulla schiena!Avevo superato le mie aspettative,e’ stato,diverso ma meraviglioso..


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Carlopietro Invia un messaggio
Postato in data: 07/05/2015 16:10:24
Giudizio personale:
estremamente fortunato sarebbe bello se accadesse anke a me, senza invidia

Autore: Simonatn Invia un messaggio
Postato in data: 07/11/2014 20:42:44
Giudizio personale:
Bella storia, evviva la natura varia!

Autore: Desideriobx Invia un messaggio
Postato in data: 16/08/2014 19:07:48
Giudizio personale:
Se è vero bella serata!


Webcam Dal Vivo!