i racconti erotici di desiderya

Chi l'ha visto..storia di trav al cinema a mestre

Autore: Leonida1960
Giudizio:
Letture: 1430
Commenti: 4
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo


…Mi trovavo per seguire un corso di allenamento a Mestre dove si doveva preparare la squadrai nterregionale per il prossimo incontro di k…. a squadre, e pur essendo solamente nella media ero comunque tra i preselezionati,

Finito l’allenamento, il mio amico con cui sono arrivato ha trovato un’occasione da non lasciarsi perdere e mi ha pregato se posso ritornare da solo a Trieste in treno. Non ci sono problemi, gli ho risposto, e ho approfittato per farmi un giretto per Mestre, città che pur essendo vicina, ed avendovi fatto pure il militare per 2 mesi, conoscevo assai poco.

Girando senza una meta, ma comunque in direzione della stazione ferroviaria, ad un tratto vidi un manifesto che attirò la mia curiosità..Era un cartellone di un cinema a luci rosse, ce n’era uno anche a Trieste, ma non avevo mai avuto il coraggio di entrarvi per il timore di incontrare qualcuno che mi conoscesse. Con il cuore che mi palpitava a ritmo frenetico, entrai e feci il biglietto, non sapendo bene cosa mi sarei trovato. E la sorpresa fu superiore alle mie aspettative. Appena seduto, nelle ultime file, vidi uno strano movimento nel corridoio dopo l’ultima fila e nonostante l’oscurità si riusciva ad intravedere qualche cosa…Prima timidamente, poi con più decisione mi giravo per vedere cosa succedeva dietro di me, e con mio grande stupore –beata ingenuità- vidi che nel cinema porno qualcuno guarda veramente, ma una, chiamiamola elite, fa ben altre cose che non avrei mai creduto fosse possibile…C’era infatti un nutrito gruppo di persone in piedi nel corridoio dopo l’ultima fila che al riparo dallo sguardo degli spettatori si tiravano fuori il cazzo, si masturbavano ed altro ancora… il cuore mi batteva per l’emozione di una scena inaspettata…Passato il primo momento di imbarazzo, la mia curiosità fu attirata da un ragazzo più giovane di me, con un bel faccino da ragazzo pulito, un viso che non mi sarei mai aspettato di vedere. In quel posto, io stesso con i miei sport tranquilli… non ero poi tanto fuori posto neanche li…Oltre al viso pulito mi colpi il fatto che a differenza della stragrande maggioranza dei presenti non si toglieva il soprabito.

Ad un certo punto, con evidente imbarazzo, si alzo dalla poltrona e si mise anche lui nel corridoio dell’ultima fila, seguito dal mio sguardo.

Dopo un po, si apri finalmente il soprabito prima timidamente solo uno spiraglio poi quasi tutto. Un nugolo di persone gli si avvicinavano senza che io capissi la ragione, ed in particolare 2 corpulenti tipacci, (quei tipi grossolani e volgari che popolano le tifoserie degli stadi, i bar sportivi -dove si beve e non si fa sport- che potevano al massimo essere autisti di camion o facchini) gli si misero accanto ognuno su un suo lato. Incuriosito scrutai meglio nella penombra, il cuore riprese a palpitarmi con ritmo frenetico ancor più che durante il mio allenamento di k…. Il ragazzetto, quello con la faccia pulita , si quello che sembrava fuori posto in un luogo del genere, sotto il soprabito non aveva niente. Anzi mi correggo, portava un provocante reggicalze nero, di quelli che le donne adesso non usano più, calze nere di rete a maglie larghe, e scarpe da donna con tacchi a spillo vertiginosi che proprio quando era seduto ed infagottato nel soprabito non avevo proprio scorto. Il mio cazzo cominciava a tirare alla vista di quella scena, ma il mio povero membro neanche lui si sarebbe immaginato di quanto ancora avrebbe dovuto restare turgido e palpitante…I due corpulenti camionisti, presero il sopravvento sulle altre e persone che si erano avvicinate al ragazzo, e praticamente con occhiate minacciose furono gli unici attaccati al giovine,che stava fermo, impacciato ed impassibile. I 2 cominciarono a stargli addosso, toccarlo entrambi, gli accarezzavano il culo, il reggicalze le calze e dopo poco il giovani intimorito ma nel contempo eccitatissimo, si abbandonò totalmente alle voglie dei 2 senza opporre alcuna resistenza, ammesso che abbia voluto opporsi. Gli misero ognuno in mano il proprio cazzo, e il giovane comincio a menare i due cazzoni turgidi prima lentamente, poi, forse stava anche prendendo gusto, con maggior energia e passione. Ad un tratto comincio a gemere, un misto di dolore e piacere, un piacere nuovo mai provato prima. Non ci misi molto a capire che oltre a farselo menare, uno de due gli leccava languidamente il collo, e l’altro presumibilmente gli stava infilando uno o piu delle suo dita nel culo.

Gli erano addosso, il ragazzo gemeva di gusto, ma era ignoro ancora di quello che gli sarebbe toccato di provare…

Intorno a quel trio, altri spettatori guardavano la scena masturbandosi, ma guardandosi bene da avvicinarsi oltre il dovuto. Il ragazzo era di proprietà dei 2 energumeni,e loro facevano di lui, (ormai alla loro merce) quello che volevano, assoggettato psicologicamente e eroticamente ai due. Uno dei 2, decise che era venuto il momento di passare a qualcosa di più forte, prese il ragazzo perla testa e se la portò davanti al suo membro duro, pieno di sborra che poteva scoppiare da un momento all’altro…Il giovane che probabilmente avrebbe desiderato ma mai fatto niente del genere dal vero, cercò di ribellarsi, ma quando l’energumeno gli fece sentire la sua superiorità fisica, la sua decisione, e anche quando il ragazzo cominciò a sentirsi in bocca un cazzo duro e palpitante, ritornò remissivo ed obbediente. Cominciò dapprima timidamente, poi sempre con più maestria a leccare il cazzo, a succhiarselo ingordamente, ad andare avanti ed indietro col tutta la testa a ritmo, e l’energumeno assecondava il movimento con poderosi colpi d’anca quasi a volerglielo far arrivare fino in gola…L’altro energumeno, per non essere a meno, dopo avergli leccato il culo cominciò a fargli un ditalino nel culo, il ragazzo gemeva di piacere sempre piu intensamente.

Anch’io lo confesso non mi perdevo la scena e pur vergognandomi avevo in mano il mio cazzo e me lo menavo. Il secondo energumeno, constatato che il buco del culo del giovane era lubrificato e dilatato dal piacere, mentre il primo ancora se lo faceva ingoiare (è l’espressione piu appropriata) glielo mise nel culo, neanche con tanti riguardi e dopo un po, cominciò a pomparlo con forza tanto da spingerlo ad ogni colpo sul cazzo del primo. Il ragazzo pur col dolore nel culo, che bruciava, godeva come una troia quando si fa montare, non si sentivano i gemiti che faceva prima perché aveva la bocca piena, riempita dal grosso cazzo del primo energumeno. I due pompavano uno nella bocca e uno dietro senza alcun ritegno, e dopo parecchio tempo, almeno per me che me lo menavo, il primo disse al giovane- adesso sborro – bevila tutta..siiii, il secondo comincio ad intensificare i gia poderosi colpi di uccello nel culo del giovane e gli venne nel culo riempiendoglielo di sborra calda che colava giu per le gambe…Il giovane, dopo che il primo gli aveva levato il cazzo dalla bocca glielo rincorse fino a leccargli le ultime gocce rimaste….

Anch’io venni con loro e forse assieme a me altri 10 o15 presenti in sala. Il ragazzo si ricompose e senza dire una parola ai 2 usci frettosamente dalla sala, io lo segui con lo sguardo sicuro che non lo rivedrò mai più…. Oppure no??….



Questo racconto è successo nel 1982..se c’è qualcuno che si riconosce, crede di riconoscersi o gli piacerebbe essere stato lui il protagonista da me cercato, mi contatti…



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Xxx75 Invia un messaggio
Postato in data: 16/04/2015 20:41:00
Giudizio personale:
Il cinema porno è uno dei miei luoghi preferiti...per cercare cannoloni da svuotare :)
Peccato che ormai non ne sono rimasti tanti aperti...meglio l'estero.
Comunque, complimenti...racconto eccitante :)

Autore: Golia6 Invia un messaggio
Postato in data: 26/08/2008 09:46:05
Giudizio personale:
Tesoro mio da giovane molte volte mi sono travestito per far contento amici e cugini però non sono andato mai al cine però se ti può interessare ancora adesso con il mio lui mi travesto quando facciamo l\'amore però non indossi autoreggenti a rete ma sofisticatissime autoreggento 10 den molto velate e reggicalze a catenella e perizzoma di seta o pizzo s eti può interessare fammelo sapere ciao bacio bel bombo Mauri

Autore: Lellatravpr Invia un messaggio
Postato in data: 27/03/2008 11:55:20
Giudizio personale:
molto eccitante

Autore: Robertos Invia un messaggio
Postato in data: 25/03/2008 22:54:14
Giudizio personale:
vorrei tanto essere io il ragazzo protagonista, magari poi mi avrebero violentato anke tutti gli altri e qualkuno mi portava a casa sua per il bis...


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Love fingers rosa
Love fingers rosa
Coppia di guaine ditali per preliminari molto foco...
[Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Guepiere nastro incrociato nero rosso
Guepiere nastro incrociato nero rosso
Guepiere rossa rivestita di una finissima rete e d...
[Scheda Prodotto]
In: Bdsm
Set polsi e caviglie nero
Set polsi e caviglie nero
Fascia per legare i polsi alle caviglie tramite un...
[Scheda Prodotto]