i racconti erotici di desiderya

All'aeroporto di forlì


Giudizio:
Letture: 1251
Commenti: 4
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Ciao a tutti e tutte, sono Honor 29 anni di milano ma sicilianissimo, quello che sto per raccontarvi è una storia realmente accaduta il 3 aprile 2004 dentro l'aeroporto di forlì. Cominciamo... Faceva un gran caldo quel giorno, ero sul treno che presi a piacenza per raggiungere l'aeroporto di forlì.Arrivato in quella piccola cittadina presi un taxi e mi diressi all'aeroporto.Entrato all'interno c'è un piccolo bar. Prendo una cosa da bere, mi siedo e spensierato leggo un giornale.Ad un tratto vedo entrare dalla mia sinistra una coppia:lui bassino pelato il classico ingegnere per come era vestito, invece lei una meraviglia della natura, capelli corti neri a caschetto, alta, vestitino nero, calze a rete e tacco 10. Tutti i passeggeri che aspettavano il proprio aereo si girarono a osservarla sia uomini che donne e io rimasi a bocca aperta.Fortuna volle che si sedettero di fronte a me.Io cercando di incrociare il suo sguardo stavo cominciando a sudare, quella donna mi eccitava solo a guardarla.Dopo un 5 minuti lei accavalla le gambe e noto con mio stupore che era senza intimo, in quel momento sono diventato rosso, mi sono eccitato un fuoco cominciava a salire lungo la pancia per me era una cosa imprevista veder quel ben di dio per soli 2 secondi di accavallamento.Ecco il momento clou.Riesco a incrociare il suo sguardo e lei maliziosa capisce che tipo di sguardo gli lanciai. Allora decisi di buttarmi. Feci gesto con le dita e mimando con la bocca di seguirmi in bagno(per chi non lo sapesse il bagno dell'aeroporto di forlì sono comunicanti quello degli uomini e delle donne).Beh lì per lì pensai di aver fatto una cazzata, ma dopo 30 secondi lei chiude la borsetta e si alza. Io faccio uno scatto fulmineo e mi dirigo per prima in bagno.Entro e aspetto.Fortuna volle che nel bagno non c'era nessuno.Passano 2 minuti e si apre la porta.Entra lei!Quell'odore del suo profumo invade il bagno, mi guarda e mi dice:Ma che hai di così importante da dirmi? io non sapevo cosa dire, di fronte a Madre Natura rimasi senza parole ma visto che ho una buona parlantina dissi: Di fronte a lei volevo farle i miei complimenti! Lei sorrise e disse: Mi dai del lei? E io: Alla Bellezza in persona si da sempre del lei. Le suona il cell. Io nel frattempo entro in un cesso e aspetto, appena finisce lei dice: Ma dove sei finito? La chiamo dicendo chi cerca trova!! entra nel bagno e le dico dimmi almeno come ti chiami.Lei: Patrizia. Io: Guglielmo. Subito le nostre lingue si incrociano, con le mani le alzo il vestitino e me la metto in braccio, appoggiata al muro lemoniamo come due innamorati vogliosi. Mi inginocchio e comincio a leccarle quella figa depilatissima, Profuma di fragola,lei bagnatissima mi viene in bocca, e nel mentre le dicevo :sei una gran donna, una gran troia, non aspettavi altro eh? E lei: Si ma adesso tocca anche a me! Io col cazzo durissimo che esce dai miei slip, appena li abbassa rimane a bocca aperta, vedere il mio cazzo duro di circa 21 cm e ben depilato fa un sorriso di stupore!! mi da 4 leccate che le venni copiosamente in bocca, ha bevuto tutto ed il suo viso ha dato segno di soddisfazione, si alza e ci baciamo incrociano le nostre lingue, il mio sperma e il suo orgasmo!Drinn drinn!!Risuona il cell ed era il marito. lei mi dice che deve uscire ma come facciamo? io le dico :Tranquilla esci tu per prima, ricomponiti e fai finta come se nulla fosse.Fu così, lei uscì io dopo 5 minuti uscii pure e tutto tornò alla tranquillità.Presi il mio aereo per Palermo e anche lei col marito prese lo stesso aereo visto che loro erano palermitani.Allora non le chiesi il cell perchè volli che quell'esperienza rimanga unica. Ancora oggi la ricordo e mi eccita tantissimo quella storia in quel piccolo aeroporto.Volevo dire un grazie a questa bellissima donna che rimarrà nei miei ricordi peccaminosi. Grazie Patrizia. Non ti dimenticherò mai... HONOR!!!


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Bibibibu Invia un messaggio
Postato in data: 11/11/2009 19:44:22
Giudizio personale:
...posso capirti se in quel momento (visto la situazione strana che ti era capitata) non ti è venuto in mente di chiedergli il cell. ma se l\'hai fatto apposta concordo con maskiocomasko

Autore: Albertino1950 Invia un messaggio
Postato in data: 21/09/2009 18:21:42
Giudizio personale:
buono

Autore: MaskioComasko Invia un messaggio
Postato in data: 21/09/2009 18:04:35
Giudizio personale:
beh ma sei stato un po\' pirla a non chiederle il telefono.....

Autore: Bestenema Invia un messaggio
Postato in data: 29/06/2009 23:11:15
Giudizio personale:
Storia scontata.... ma ha un suo perchè, quindi il giudizio è benevolo per quanto riguarda il racconto, un pò meno per quanto riguarda la stesura, mancano le sensazioni, il coinvolgemento è pari a zero....


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Vagina vergine rosa
Vagina vergine rosa
Masturbatore a forma di vagina eccezionalmente rea...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Tenga 3d sculpted ecstasy spiral bianco
Tenga 3d sculpted ecstasy spiral bianco
Tenga 3D e il nuovo masturbatore per uomo della li...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Dancing dick vibro ballerino
Dancing dick vibro ballerino
Se non lui chi altro Questo vibratore molto flessi...
[Scheda Prodotto]