i racconti erotici di desiderya

Alex un enorme amico

Autore: Karl66
Giudizio:
Letture: 1264
Commenti: 7
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
ciao ale come va son deciso a venirti a trovare nella tua libreria fà caldo e non mi va di stare a casa,si si si carlo ti aspetto,faccio una doccia con il mio bagnoschiuma felce azzurra che mi lascia sulla pelle un odore buonissimo metto dei pantaloncini di cotone leggeri e una canottiera,arrivo da lui era contentissimo (Ale amico con il quale spesso andavo al mare e scherzava sempre sulla bellezza del mio sedere e dal costume si notava dal rigonfiamento che aveva una mazza molto grossa)

vieni metto in pausa così mi aiuti ho un lavoretto da fare e chiude il negozio con un cartello che indica una chiusura momentanea,dimmi ale devo spostare quei libri lassù tu con la scala ci arrivi io no va bene salgo e devo stare in punta di piedi per prenderli,non scendere vengo su e me li passi nei movimenti sia il pantaloncino che gli slip mi erano entrati nelle chiappe lui salendo sfiorava il sedere in mostra sentendo il suo naso sulla pelle inarco le chiappe lui accorto dice che stupendo culo che hai,che dici ancora prendine tre di libri e scendi,avevo dei brividi sulla pelle che vuol fare mi dicevo dentro di me,scendendo con il mio sedere altezza del suo viso di colpo mi sfila panto e slip giù fino alle caviglie rimango stupito e incuriosito si fionda allargando con le sue mani le mie chiappe hai un profumo da infarto e con le labbra baciando il mio buco entra con lingua un pò ruvida e lunga mi succhia, la ruota penetra su e giù,ale sei mattoooo e mi massaggia le palle ti piace lo sento lascio cadere i libri devo tenermi alla scala mi eccita da impazzire scendo piano sento dietro il suo enorme pene sia in lunghezza e di spessore entro con la mano è proprio grosso vado su e giù lui non ci provare vieni mi porta nel retro negozio,uan poltrona molto gommosa e mi sbatte addosso alla spalliera nel camminare avevo sfilato i piedi dai panto e slip di nuovo riprende con la lingua sà che mi fà perdere il controllo con le mani mi reggo sul sedile e lui continua a insalivarmi e a farmi gemere prende il mio pene e lo mette all'ingiù non posso toccarlo senza vederlo mette su due dita del lubrificante e entra scivolano mi lecca la schiena è terribile ale no hai mica intenzione di ... è grosso non preoccuparti carlo fammi fare...toglie di scatto le dita e appunta la sua bestia appena entra sento allargare il buco una caldo piacevole continua lentamente tenendo i miei fianchi ben stretti nelle sue mani mmm che culo divino sodo elastico profumato piano piano aleeee nè ha messo metà si ferma va su e giù pensavo che era tutto dentro mi ero un pò rassicurato e disteso sentivo molto piacere scorreva lubrificato con dolcezza ansimo si si si ale alzo gli occhi vedo dallo specchio che nè aveva abbastanza fuori alzo lo sguardo incontro i suoi occhi furbetti e deliziati e midà un colpo secco stringendo i miei fianchi entra tutto mi fà sobbalzare dalla spinta dolore bastardo gli grido sei pazzo lui si si di te ora passa e poi vedi come ti piace troiaa troia va su e giù lo esce piano e lo infila di colpo aveva trovato la giusta casa la sua bestia il dolore finisce sento un caldo dentro il suo muscolo teso dentro e le sue palle sbattere sulle mie incomincia il piacere aumenta si ale sfondami dai dai dai visto zoccola come ti piace te lo toglierei adesso, no che sei proprio matto non provarci nemmeno a pensarlo vengo due volte di culo sono in estasi lui mi allarga le chiappe per infilarlo tutto mi sobbalza spaccami siiiiiiii mi sollevo le mie gambe sono tremanti dal piacere mi tira i capelli finche il mio collo e baciato dalle sue labbra sto impazzendo dal godere piano piano sto cadendo giù e lui mette due cuscini sotto le mie ginocchia le sue mani sulle mie spalle a gambe aperte mi fotte come un cavallo entra e esce piano piano poi mi fotte duro non sò quanto vengo e urlo, e quasi un ora che mi sfonda sento il suo respiro aumentare suonano alla porta zitto mi dice infilandomi due dita in bocca le succhio e espolde


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Marc741 Invia un messaggio
Postato in data: 10/02/2014 14:47:57
Giudizio personale:
a trovarlo io uno cosi mmmmmmmmmm

Autore: Coppia6371 Invia un messaggio
Postato in data: 09/12/2012 06:25:37
Giudizio personale:
strano modo di scrivere,ma è incalzante,coinvolgente.

Autore: Porcellino72 Invia un messaggio
Postato in data: 08/12/2012 17:50:46
Giudizio personale:
illeggibile, ma che razza di modo di scrivere!!!

Autore: Peter_Ray Invia un messaggio
Postato in data: 04/12/2012 03:09:46
Giudizio personale:
prendi un po' di punteggiatura e spargicela sopra, prima però liquida il felce azzurra (salvo che non ti paghino come sponsor).
Ultimo consiglio: provare a rileggere prima di inviare??

Autore: Peter_Ray Invia un messaggio
Postato in data: 04/12/2012 03:09:24
Giudizio personale:
prendi un po' di punteggiatura e spargicela sopra, prima però liquida il felce azzurra (salvo che non ti paghino come sponsor).
Ultimo consiglio: provare a rileggere prima di inviare??

Autore: ManzoMaturo Invia un messaggio
Postato in data: 27/11/2012 18:25:09
Giudizio personale:
tutto è ammissibile.....ma.....il Felce Azzurra....NO..!!!! Quello NO......!!!!!

Autore: Soter & Magda Invia un messaggio
Postato in data: 27/11/2012 15:35:10
Giudizio personale:
Interessante.......

Rileggi questo racconto Esprimi un giudizio su questo racconto Leggi gli altri racconti

Webcam Dal Vivo!