i racconti erotici di desiderya

Al mare


Giudizio:
Letture: 3501
Commenti: 4
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Estate, caldo torrido, finalmente un week-end lungo al mare, io e Chiara con il bambino in viaggio ospiti di una coppia di amici al loro appartamento.
Chaira ed io eravamo insieme da una 10 di anni, con un bimbo di qualche anno. Andiamo molto d'accordo e lei mi ha sempre preso tantissimo. Non solo dal punto di vista sentimentale e passionale, ma anche dal punto di vista sessuale. Qualche volta vado su internet e mi vedo un pò di filmetti porno e immagino che sia lei la protagonista. Fa sesso sfrenato e gode come una matta, usa vibratori per ore, e urla urla tantissimo di piacere. Veste abitini stretti e corti e si ritrova frastornata alla fine del rapporto grondante di liquidi.
Lei invece... è un pò più riservata e sentimentale, giusto un pò. Fa sesso volentieri, ma non gli và spesso; preferisce il buon letto od una sedia, gli piace essere penetrata con pochi preliminari e non le và tanto di stare sopra.
Qualche volta sono capitate occasioni in cui lei ha dimostrato di essere un pò più disinibita.Dopo un paio di bicchieri di buon vino, o dopo una serata a ballare in cui l'ho elogiata per quanto attraente appare in quel vestitino leggero che indossa.
Un'occasione capitò proprio in quel week-end e quella fu anche la volta che il nostro rapporto si espanse ad un livello intimo e sessualmente più disinibito soprattutto da parte di lei.
Veniamo a quel week-end : arrivati, salutiamo i nostri amici, il loro cane 2 occhiate all'appartamento e così via.
Il programma era di andare tutti insieme alla spiaggia, ma la nostra amica ci comunica che lei non può venire per motivi di salute. Così dopo il pranzo, ci accingiamo ad andare tutti tranne lei al mare, ma poi il bimbo voleva stare lì a giocare con il cagnolino e il nostro amico, un gran simpaticone. Così loro ci comunicano che possiamo andare via soli, loro starebbero volentieri qualche ora con il bimbo se lui si diverte.
Io immaginai già tutto: sapevo che in zona c'era una spiaggetta nudisti, c'ero stato qualche anno fà a dare una sbirciatina. Avevo visto coppie in una zona della spiaggia, donne e uomini nudi qualcuno bello, qualcuno meno....donne ben curate, una con la patatina tutta liscia e altre molto più pelosette. Alcuni uomini eravo veramente belli, stesi al sole con il pene di lato alcuni (pochi) erano anche grandi da farmi inivida, altri normali. Tutte persone normali però, ognuna con il suo difetto le donne con quel filo di cellulite e il seno un pò pendente che tanto mi eccita. Già perchè a me eccita più una donna normale un pò esibizionista che non un figone tuta rittoccata. Quello che mi stupii di più era la naturalezza delle persone presenti, ognuno si faceva i cavoli suoi e non giudicava gli altri. Io quella volta mi ero anche eccitato, così mi tolsi il costume e andai a fare il bagno; poco dopo si avvicinò una signora sui 55, e cercò di attaccare bottone. L'età si notava , ma aveva le tette rifatte lisce e sode ed io sono un uomo, per cui mentre gli parlavo stando nell'acqua, mi detti due toccate e venni...un rivolo bianco filoso di sperma sali nell'acqua, lei si accorse , si congedò comunque gentilmente ed andò via.
Torniamo a me e Chiara: partimmo subito alla volta della spiaggia, contenti in fin dei conti,di goderci un paio di ore da coppietta.
All'ingresso della spiaggia iniziò l'opera di convincimento:
Io: "Senti, andiamo di là, c'è la spiaggia nudisti" -"ehhh ti piacerebbe eh vedere un paio di 20enni nude" -"no dico sul serio voglio vederti nuda sulla spiaggia" -"no dai sai che non sono per quelle cose" -"ma sui dai proviamo". Alla fine, ci fù il compromesso ; facciamo un giro e forse ci fermiamo un pò e poi lei deciderà. Così ci ritroviamo seduti un pò appartati vicino ad uno scoglio, ed io inizia subito a chiederle di spogliarsi. Anche lei notò la riservatezza e naturalezza dei presenti e così si tolse prima il pezzo sopra, e liberò la sua 4 misura al vento, belle forme rotonde pendenti quel giusto da essere dolci morbidezze e con i capezzoli scuri e cicciotelli. Io mi tolsi il costume mostrando il mio pene accuratamente depilato anche sui testicoli, e soprattutto il sedere bianco bianco...
Restammo un pò così e poi la convinsi a togliersi gli slip.Poi lei si stese al sole. Io vedevo quella figa ben curata con il pelo tagliato al punto giusto e avrei voluto leccare la pelle attorno...La guardavo e pensai che avevo una gran donna, bella e piacente...mi sentiii anche un pò deluso però perchè da lei desideravo sesso più disinibito e ogni tanto avevo pensato di trovare un'amante solo per sesso. (un'idea stupida ovviamente, ma gli uomini sono fatti così). Però ripensando al nostro rapporto comunque basato sulla comunicazione e che tutto sommato molte volte pretendiamo cose senza chiederle, pensai che forse era il caso di parlarne. "Senti chiara,"- attima di pausa : discorso filosofico o spontaneo?? -" no niente...." - "anzi..." -"dai dimmi, ormai..." -"non mi fai mai un pompino di tua iniziativa".Io purtroppo sono fatto così...
15 secondi di silenzio, lei ride e si gira pancia in giù (io però vidi culo in sù). Pensai di averla offesa; invece mi guardò sorridendo e mi disse "guarda lì vai a farti una doccia fredda!"
In effetti, quel pensare al sesso mi aveva provocato una erezione. Andai in acqua feci una nuotata di sfogo osservando che nessuno si avvicini a lei e tornai a riva. Lei si alzo in piedi, nuda, allargò leggermente le gambe e vidi le grandi labbra della vagina pendolare e si girò allontanandosi un pò dietro una roccia. Io la seguii incredulo. Già tanto che si sia alzata in piedi nuda...svoltai la roccia, lei era in ginicchio mi prese per i fianche e se lo mise in bocca.Quando il mio pene diventò duro stacco le mani e inizio ad andare su e giù con la testa. Andò avanti un paio di minuti, poi iniziò anche a segarmi con una mano. io inizia a sentire che stavo per venire, mi abbassai,le dissi "vengo, tolgi le mani, toccami solo con la bocca amore"
Fece una cosa mai fatta, tenne la bocca chiusa e mi strinse la cappella con i denti e io gli riempii la bocca. Poi si staccò e mi fece scivolare il liquido dalla bocca al pene, alzò lo sguardo mi sorride con un rivolo di sperma che dal mento gli scendeva sul seno e mi fece spallucce sorridendo poi ricominciò a succhiarlo un pò. Infine mi sedetti e lei si appoggiò su di mè e stettimo così abbracciati ad accarezzarci per un pò in un silenzio rotto solo dal mare. Ci parlammo in silenzio, ed io ebbi una sensazione di delicata intimitò con lei.
La sera a cena fu una cosa fantastica...io la guardavo e pensavo al pomeriggio e mi faceva venire i brividi, la vedevo bella e la immaginavo tutta guduriosa distesa nel letto e penetrata.
Lei mi guardava e silenziosamente annuiva...
Quando andammo a dormire il bimbo era già addormentato e io inizia a pensare a come scoparmi la mogliettina quella notte...come sempre è la spontaneità a fare da padrona. Lei era sul terrazzo della camera, appoggiata alla ringhiera con una vestaglietta appena appena illuminata da un lampione lontano. Non persi tempo andai in bagno mi toccai per farlo ereggere ci misi una puntina di crema idratante per facilitare la penetrazione, corsi in terrazzo le alzai un pò la vestaglia e la penetrai con decisione, mettendole una mano sul seno e sussurandole all'orecchio "Mi piaci, ti amo".
E iniziai ad andare su e giù stringendola a me. Poi, lei si staccò e girandosi mi portò in camera sul letto, dove si distese a pancia sù si portò le ginocchia al viso allargando così al massimo la sua vagina.
Io gli diedi volentieri 2 leccate, ci infilai la lingua e lei gemette trattenendo i gridolii...poi gli entrai dentro, e la scopai baciandola con passione e dicendole " ti amo, fare sesso con tè è stupendo" lei ricambiò.
Affondavo i colpi con delicatezza e fino in fondo, quasi a schiacciarmi i testicoli, ogni tanto con il dito gli accarezzavo il clitoride e le nostre lingue si intrecciavano. Venni annacquando la vagina già bagnatissima lei si accorse e mi strinse di piu mordendomi una spalla. "vieni vieni anche tu gli dissi"...
Sentii innondarmi i genitali di una grande quantità liquido così mi tolsi e lei fece 2/3 schizzi di un liquido pungente e salaticcio..."dio tesoro, sei venuta come una fontanella"..."scusa e un pò imbarazzante".."ma che dici.....e cosi o dio che cosa bella". mi stesi sopra di lei e gli accarezza tutta la vagina incredulo, di aver fatto venire una donna come in un film porno.
Ecco, quelli erano gli splendidi risultati della spontaneità in una coppia: certo serve anche l'alchimia e la passione giusta, ma il parlare ed essere spontanei anche a costo di rischiare qualcosa, alla fine è sempre costruttivo e...piacevole.


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Mogliecuriosa Invia un messaggio
Postato in data: 11/12/2010 15:19:05
Giudizio personale:
... tutti vorrebbero una moglie cosi...

Autore: Rotterdam19 Invia un messaggio
Postato in data: 11/12/2010 09:50:37
Giudizio personale:
Pregevole la dedizione alla tua donna...molto più delle velleità letterarie, ma va bene così.

Autore: Coppia43 Invia un messaggio
Postato in data: 10/12/2010 15:37:40
Giudizio personale:
Confusionario

Autore: Yanez1208 Invia un messaggio
Postato in data: 10/12/2010 12:37:21
Giudizio personale:
Una volta tanto un racconto plausibile. Bene, bravo e brava anche lei a lasciarsi finalmente andare.


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Abbigliamento
Parrucca capelli lunghi castana
Parrucca capelli lunghi castana
Splendida parrucca castana con bordo interno elast...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Double header 45cm nero
Double header 45cm nero
Fallo per doppia penetrazione realizzato in silage...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Cock ring trasparente
Cock ring trasparente
Anello in silicone morbido e dilatabile che ritard...
[Scheda Prodotto]