i racconti erotici di desiderya

40 anni il finale


Giudizio:
Letture: 1501
Commenti: 3
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Le Tre di notte. Guardo il led della sveglia, proiettato sulla parete della camera da letto della suite. Mi districo dal groviglio di gambe, corpi e bocche che occupa l'enorme letto e mi avvio verso il salotto. Ho bisogno di un bicchiere d'acqua e di un minuto di solitudine. Certo anche una sigaretta potrebbe non essere una cattiva idea.

Il ronzio delle telecamere ad infrarossi mi segue tutto sommato confortante. Raggiungo il salotto e accendo una piccola lampada su un tavolino. Prendo una bottiglia d'acqua dal carrello e ne bevo a canna la metà. AH. Bene ora una sigaretta, il visone e una bella passeggiata sul terrazzo. Detto fatto esco sul terrazzo. La brace rossa di un altro fumatore illumina il buio dello spazio affacciato sui tetti della città. Strano mi sembrava dormissero tutti. Beh mi siedo avvolta nella pelliccia su una delle sdraio allineate lungo al parete di fondo del terrazzo e accendo al sigaretta. Voglio solo starmene in pace a fare un bilancio del mio regalo di compleanno. E di come ha rovesciato la mia anima e, rivoltato la mia immagine di me. Accuratamente costruita in anni di sapiente mascheramento. Ora sono nuda, invece. Nuda nell'anima come nel corpo. Di fronte a me stessa. E sono libera di essere quello che ho sempre desiderato e saputo di essere. Libera di seguire la mia vocazione esistenziale. Libera di essere Troia. Ma ho bisogno di quiete per metabolizzare la mia rinnovata vocazione e la mia ritrovata libertà. E non sembra che l'avrò ancora per un po' almeno. Dalle ombre emerge Manari.Tra tutti proprio l'ultima persona che avevo desiderio di vedere.

L'uomo getta la cicca della sigaretta per terra e si ferma a pochi centimetri dalla mia sedia….:”Fatica prendere sonno..strano dopo tanto esercizio appagante? Mi chiede ironico ma forse con una nota di struggente malinconia che non gli avevo mai sentito.

“Riflettevo - rispondo con sarcasmo - sono capace di farlo anche se forse ti stupirà questo…” Gli do del Tu tanto da domani sarà fuori dalla mia vita e io libera di godermi la mia vocazione. “Davvero? Beh non ho mai dubitato di questo - risponde - forse soltanto degli esiti poco ortodossi e spesso pericolosi delle tue riflessioni” Si è seduto sulla sdraio accanto a me le sue mani mi massaggiano i piedi freddi. “Pericolosi per chi? - chiedo guardandolo negli occhi. Vorrei riuscire a capire almeno una volta dove vuole andare a parare con chiarezza. Ma poi cosa m'importa? Carpe Diem….è sempre stata la mia filosofia di vita. “Per me le tue riflessioni, le tue decisioni, il tuo culo, la tua fica, le tue tette divine sono pericolose PER ME. - riprende dopo qualche minuto di silenzio teso, mentre le sue mani scivolano sotto la pelliccia alla ricerca di una delle sue bollenti ossessioni - E solo per me. Perché io adoro il tuo essere TROIA ma non riesco a non desiderare di essere tuo complice…”

Mi blocco all'istante. Cazzo - penso possibile che quest'uomo riesce sempre a dire la cosa più giusta e quella più sbagliata nella stessa frase? E quelle mani poi come faccio ad essere lucida con quelle mani che mi accarezzano con maestria la pelle delicata all'interno delle cosce. “Senti - ansimo con la voce rotta dal desiderio - non capisco dove sia il problema? Vuoi essere mio complice? Mi pare che tu non sia stato altro in queste 24 ore… e credimi io ti ho trovato un complice intrigante e stimolante. Molto stimolante”.

“ Non mi basta e non credo basti nemmeno a te - la voce di Manari diventa un sussurro mente infila un dito, uno solo nella mia fica che si contrae come se avesse ricevuto un ordine non appena il dito la invade. Io voglio tutto il tuo corpo, la tua mente e la tua anima e soprattutto voglio godere del tuo essere Troia con te… “

L'infinita saggezza del corpo - sorrido mentalmente di me - la mia fica ha già capito e ammesso quello che ancora io faccio fatica ad accettare. Voglio questo dannato adorabile bastardo nella mia vita e nella mia fica. Meglio a partire da subito. M'inarco verso le dita che intanto sono diventate tre e poi quattro e poi sento la mia fica allargarsi ad accogliere anche il quinto dito. “Vedi la tua fica mi vuole, e tu?” sorride il bastardo mentre affonda la mano tra la mie cosce e la chiude a pugno dentro di me. Sussulto, inarcandomi travolta dall'orgasmo e ansimo con voce rotta:” Anche io ti voglio…nella mia fica e nel mio culo, nella mia testa e nella mia vita”.



Due mesi dopo



Gran bello culo - penso - mentre seduta dietro alla mia scrivania nuova di zecca osservo la giovane fanciulla in piedi di fronte a me. Nuovo ufficio, nuovo lavoro, responsabile creativa della Dream Agency, nuovo amante o meglio complice di avventure. I miei primi 40 anni mi hanno regalato una svolta niente male è…. E ora anche questo piacevole impegno di selezionare la mia nuova assistente. Ho giusto in mente un paio di requisiti……”Senta mia cara - inizio a dire quando la porta si apre ed entra Guido ( Manari proprio lui si !!!!!) “Valentina, tesoro veramente vorrei ricordarti che avevi un impegno per pranzo con me…dobbiamo provare quella nuova pasticceria in centro..ricordi..per quel cliente. Mi lascio afferrare la mano e trascinare fuori…da quel pazzo scatenato del mio nuovo…. CAPO.









giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Pahaliah Invia un messaggio
Postato in data: 09/04/2008 21:37:10
Giudizio personale:
Giornata pesante? ... ... ... Sfinita ma soddisfatta pare.
Ho letto attentamente tutti i capitoli ... Qualcuno ha scritto il libro \"I miei primi 40 anni\" tu hai intenzione di scrivere il libro \"Dopo i 40 si gode meglio\"?
Se hai bisogno di un correttore di bozza mi offro.
....

Autore: Golosetto888 Invia un messaggio
Postato in data: 04/06/2007 23:03:58
Giudizio personale:
mi piace come scrivi.
Adoro le Troie che sanno di esserlo, e che, nel giusto modo, sanno vantarsene!
un bacio
Golosetto

Autore: Mcurris Invia un messaggio
Postato in data: 22/12/2005 16:04:10
Giudizio personale:
l\'intero tuo racconto è molto bello, ma va letto tutto insieme,sei molto abile nel descrivere le scene d\'amore.......ma è tutto vero o fantasia? Comunque brava


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Blown away natural seducer
Blown away natural seducer
Fallo realistico morbido al tatto completo di test...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Black beads nero
Black beads nero
Fantastico anello fallico in ABS composto da 5 cat...
[Scheda Prodotto]
In: Coadiuvanti
Lubrificante h2o cioccolato 150ml
Lubrificante h2o cioccolato 150ml
Lunico lubrificante a base dacqua con effetto prol...
[Scheda Prodotto]