i racconti erotici di desiderya

Una meravigliosa sorpresa

Autore: Al2016
Giudizio:
Letture: 0
Commenti: 1
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Dopo il secondo incontro con Andrea, la nostra amicizia particolare aveva preso una piega pienamente soddisfacente per tutti e due.

Certo non era semplice incontrarci perché vivevamo in due luoghi distanti ed avevamo una vita “normale” da tutelare.

Però, ne eravamo consapevoli tutti e due, il futuro ci avrebbe sicuramente riservato altri incontri molto eccitanti.

Infatti, dopo qualche settimana, Andrea mi contattava dicendomi che nei prossimi giorni sarebbe stato nella mia zona e mi avrebbe proposto una situazione intrigate.

La mia risposta fu, ovviamente, positiva.

L’idea di rivederlo mi piaceva. Certamente la sorpresa, come per i due precedenti incontri, mi intrigava, non mi spaventava provare nuove situazioni o nuove “simulazioni”.

Dopo qualche giorno, come aveva detto, mi contatta e mi dice che se sono libero, in serata sarebbe venuto da me.

Gli risposi di sì. Era un periodo che avevo la casa libera quindi perché non approfittarne.

Ero eccitato alle proposte sessualmente avventurose che sicuramente mi avrebbe proposto Andrea.

Però, non mi aspettavo minimamente quello che, senza dire nulla, mi ha prospettato, o meglio, quasi imposto.

La sera, sento suonare alla porta, apro ….. la situazione che mi trovo davanti mi blocca ….. non riesco quasi a dire nulla …. Andrea non è da solo ma si è presentato con un amico.

Lui, con molta semplicità, entrando dentro caso, mi dice:

- Ti presento Gianfranco, un mio amico.

Dietro di lui si delinea la figura di un ragazzo molto alto e di bell'aspetto. Andrea continua, con un tono tranquillo e rassicurante:

- Gianfranco è uno stallone bisessuale …. puoi crederci, veramente ben fatto.

Andrea, quindi, aveva portato con sé un ragazzo …… questa era la sua sorpresa.

Gianfranco aveva, forse, qualche anno più di Andrea, ma era altrettanto sexy.

Io rispondo:

- Ehi, questo è la tua sorpresa? Pensi che sia più divertente per me la sua presenza, giusto?

Ed Andrea:

- Non solo per te ….. o solo per me ….. ma per tutti noi ….

Ed io:

- Va bene, vediamo come va, intanto per conoscerci meglio, per iniziare, beviamo qualcosa e chiacchieriamo un po’, se poi va bene a tutti ……. andremo oltre.

Stranamente la sicurezza di Andrea e la sua voglia di imporre le situazioni manifestata nei nostri due primi incontri si placa, è accondiscendente e tranquillo.

Probabilmente è consapevole che la sua proposta va oltre la nostra pur intensa relazione e non vuole imporre nulla.

Io li invito ad andare in salotto …. mi allontano e vado a prendere una bottiglia di vino e dei bicchieri …… ci sediamo e, bevendo del vino, chiacchieriamo un po'.

Ero così sorpreso della presenza dei due che senza rendermi conto bevo tutto di un fiato un paio di bicchieri il mio vino …. troppo vino …. quasi da stordirmi un po'.

Gianfranco era un ex giocatore di calcio, conosceva Andrea dai tempi in cui, durante il liceo, tutti e due frequentavano la stessa comitiva di amici.

Tutte notizie che non mi importavano eccessivamente ma che sono serviti a tranquillizzarmi ed a creare, con la complicità del vino, un ambiente più coinvolgente e stimolante.

Si capiva benissimo che a tutti piaceva il sesso senza vincoli.

Senza accorgercene, abbiamo iniziato, quasi naturalmente, a fare sesso.

Io mi sono spogliato, mi sono avvicinato verso Andrea, tirandogli fuori dai pantaloni il suo cazzo, prima masturbandolo per farlo rizzare e, poi, iniziando a succhiarlo.

Andrea è stato molto contento della mia iniziativa.

La sua espressione molto soddisfatta mi ha stimolato e, quindi, ho aumentato l’intensità nel succhiare il cazzo di Andrea, leccando anche le palle voracemente.

Mentre ero intento in questa operazione, la mia mente vagava e pensava al nuovo amico conosciuto quella sera e, non volendo che Gianfranco si sentisse escluso, allungai la mano per accarezzare il suo cazzo.

Gianfranco era molto ben fornito, aveva una verga molto lunga e grossa.

Preso l’iniziativa, passavo dal cazzo di Andrea a quello di Gianfranco, e con quest’ultimo avevo molta difficoltà ad “adattarlo” alla mia bocca, viste le notevoli dimensioni.

Dopo le esperienze precedenti con Andrea, adoro il sesso orale.

Mentre succhiavo il cazzo di Gianfranco, Andrea si avvicinò alle mie spalle. Mi allargò le chiappe e mi premette il cazzo duro contro il mio buco del culo. Fortunatamente, mi ero procurato il lubrificante e lo avevo appoggiato sul tavolo del soggiorno.

Andrea, preventivamente, aveva unto di lubrificante il suo pene e, senza lesinare il liquido oleoso, lo aveva cosparso nel mio buco.

Dopo tale operazione, ha spinto il suo cazzo dentro.

Sono stato già inculato da Andrea ma, questa volta, il suo pene, mi sembrava enorme. Lui, tenendomi dai fianchi, stantuffava dentro di me.

Se non avessi avuto l’enorme cazzo di Gianfranco in bocca, penso che avrei urlato così forte da svegliare anche i morti.

Oggi Andrea aveva, evidentemente, tanta energia e resistenza.

Ho amato la sensazione che mi dava il suo cazzo.

Era passato un po' di tempo da quando sono stato fottuto da lui, e le sensazioni che mi dava mi eccitavano da impazzire.

Lui accorgendosi della mia reazione, dice:

- Ti è sempre piaciuto prenderlo …. ma questa volta sento che sei più eccitato del solito …. forse è la presenza di Gianfranco.

Ed io, riprendendo un po' la vecchia simulazione:

- No maestro!!!! La sorpresa mi piace ma, soprattutto, mi piace soddisfare te ed essere la tua troia.

E poi, tra un sospiro e un lamento, avendo un cazzo enorme in bocca ed uno nel culo, aggiunsi:

- Certo che la sorpresa che mi hai riservato è veramente “enorme” ….. in tutti i sensi.

Queste mie parole hanno incentivato l’azione dei due amici …. Gianfranco, senza esitare, prendendo la mia mano, ha preteso che oltre a leccare e succhiare la cappella del suo cazzo, lo masturbassi con molto intensità.

La sua minchia era chiaramente molto lunga per poter essere presa da me interamente in bocca, la mano era lo strumento ideale per soddisfare la sua voglia.

Allo stesso tempo, Andrea spingeva il suo cazzo nel mio culo, sempre con maggiore ritmo e profondità, quasi da monta selvaggia.

Dopo una decina di minuti, Gianfranco, con un urlo spaventoso di goduria, è venuto nella mia bocca, dicendo:

- Aaaaaaahhhhhhh!!!!! Siiiiiiii!!!!! Mi fai impazzire, grande puttana continua a succhiare e masturbare il mio cazzo …. sta godendo da matti ….. non ti fermare.

Il suo enorme cazzo, schizzando come non avevo mai sentito, inonda la mia bocca di sperma.

Ho bevuto il suo seme e, senza fermarmi, l'ho succhiato ancora finché non si è fatto di nuovo duro.

Per la prima volta, avevo sentito due verge dentro di me. Situazione che mi aveva eccitato e sconvolto positivamente.

Gianfranco, scivolando giù dal divano, era disteso sul pavimento e io, allontanandomi da Andrea, mi sono arrampicato sopra di lui, ho preso il liquido lubrificante e lo cosparso sul suo cazzo, oleandolo abbondantemente.

Ho cosparso il mio buco, peraltro già lubrificato da Andrea, con altro liquido, ed ho appoggiato il pene di Giancarlo nel mio culo per iniziare a farlo scivolare dentro, molto attentamente.

L'ho guidato delicatamente per evitare al massimo il dolore ma, le dimensioni di Gianfranco, erano veramente enormi, non avevo mai visto nulla di simile in vita mia.

Mentre Gianfranco tentava di strapazzare il mio culo con il suo grosso cazzo, Andrea stava sbattendo senza pietà il suo di cazzo nella mia bocca.

Gianfranco, con delicatezza, ma con una certa forza, ha spinto il suo enorme cazzo dentro il mio culo.

L’impatto è stato devastante, ho urlato dal dolore.

• Aaaaahhhhh ….. piano …. è doloroso …. aaauuuughhhh …. aspetta non muoverti, mi muovo io, piano piano.

Con colpetti di reni tento di far entrare di più il suo cazzo dentro di me, ma è veramente enorme, il dolore e tanto.

Però, piano piano, prima la grossa cappella, poi una parte del corpo del suo cazzo, riesco a farlo entrare.

Lui, a quel punto, percependo la mia voglia di sentirlo di più dentro, inizia a spingere con una certa veemenza.

Lo sentivo scivolare dentro, allargando le mie viscere in un modo inusitato, il dolore era grande.

Pian piano diventava sempre più sopportabile, fino a diventare immensa lussuria.

Dai gemiti di dolore, senza rendermene conto, passai a quelli di piacere.

• Noooooo!!! ….. Siiiii!!! …. Siiiii!!!! Ancora …. dammelo tutto, mi fai morire …. ti voglio tutto dentro …. mi piace ..…

Queste mie parole incentivavano Gianfranco a spingere sempre di più la sua verga dentro di me con reciproca soddisfazione e libidine.

Mi sentivo così eccitato, anche se tutto mi faceva male.

Stavo urlando come non mai mentre i due amici riempivano i miei buchi con i loro grandi cazzi. Mi sentivo molto fortunato.

Mi meravigliavo del fatto che riuscivo a contenere la mia eccitazione senza arrivare a godere, e questo per un così lungo tempo!!!

Andrea e Gianfranco hanno continuato a fottermi finché non ce l'ho fatta più e sono esploso in un sonoro e abbondante orgasmo.

Loro, compiacendosi, hanno continuato ancora ed ancora a fottermi.

Mi trovavo sdraiato sulla schiena a succhiare il cazzo di Andrea mentre Gianfranco seppelliva il suo nel mio culo.

Gianfranco aveva un pene veramente molto più grosso e più lungo di Andrea e ne sentivo piacevolmente la differenza.

Gianfranco, tenendo per i fianchi, sbatteva quel grosso cazzo del mio culo ritmicamente ed incessantemente.

Io, con le lacrime agli occhi, succhiavo Andrea, il quale, ad un certo punto, ha tirato fuori il cazzo dalla bocca, per fare qualcosa di radicalmente diverso.

Si avvicinò alle spalle di Gianfranco e sistemò il suo cazzo nel culo, e con una sola spinta, lo penetrava.

Ho visto Andrea iniziare a scopare Gianfranco.

È stato stupefacente.

Un sexy stallone si stava facendo inculare da un altro sexy stallone mentre mi stava scopando.

Andammo così per molto tempo, siamo riusciti a coordinarci così bene da avere, simultaneamente, quasi un unico movimento e un unico andamento tra noi tre.

Si capiva benissimo che Andrea e Giancarlo avevo vissuto altre volte queste situazioni, riuscendo a dare a tutti il massimo godimento.

Ho urlato di piacere, e sono venuto di nuovo, mentre Gianfranco è scoppiato in un orgasmo impetuoso, riempiendo il mio culo con il suo sperma.

Allo stesso tempo, Andrea, gemendo dal piacere, comprendendo il nostro idillio, è venuto dentro Gianfranco.

Situazione incredibile di lussuria e di piacere.

Il povero Gianfranco, esausto, cadde su di me, quasi senza più forze.

Lo strinsi e lo accarezzai mentre Andrea, anche lui esausto, giaceva sopra di lui. Eravamo tutti trasaliti dal piacere e dalla fatica.

Anche se Gianfranco era venuto, il suo cazzo sempre duro ed enorme, era ancora infilato nel mio culo.

Lo sentivo dentro con un enorme piacere.

Anche la mia minchia, ancora grossa per l’eccitazione, soggiaceva umida di sperma tra di noi.

Noi tre restammo lì così, per qualche minuto, umidi di sudore.

Un'ora dopo, dopo esserci ricomposti e docciati, Andrea e Gianfranco andarono via per ritornare al loro albergo. Avevano un impegno l’indomani mattina presto, o almeno così mi hanno detto. Li ho guardati andare.

Due uomini bisessuali sexy.

Dannazione, che meraviglia.

Li rivedrei tante e tante volte ancora.

Non capita spesso di divertirsi così tanto con qualcuno.

Gli uomini come loro sono rari.

Li voglio sicuramente di nuovo rincontrare.



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Bobo45sex Invia un messaggio
Postato in data: 18/12/2018 00:21:00
Giudizio personale:
racconto eccitantissimo, situazione magnifica e descrizioni particolareggiate che fanno arrapare... bravo, complimenti...!


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sexy party
Fascia nubilato party missnubilato
Fascia nubilato party missnubilato
Fascia per Addio al NubilatoLa fascia si indossa i...
Prezzo: € 14.90
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Lelo smart wands large viola
Lelo smart wands large viola
Piu potente di qualunque altro massaggiatore ricar...
Prezzo: € 179.00
[Scheda Prodotto]
In: Coadiuvanti
Longtime lover ritardanti 24pz
Longtime lover ritardanti 24pz
Preservativi con superficie ricoperta allinterno d...
Prezzo: € 19.00
[Scheda Prodotto]