i racconti erotici di desiderya

Timidamente violento


Giudizio:
Letture: 760
Commenti: 1
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Che strana sensazione , sto andando a Torino e so di incontrare una bella persona , gentile , disponibile e molto sottomessa . Sono settimane che ci sentiamo in chat , che ci scriviamo e-mail ed ora vado a conoscerla meglio , e' la prima volta che ci incontriamo . Nella mia testa passano un turbinio di pensieri . Ho sempre creduto di essere una persona timida , accomodante , talmente accomodante che mi reputavo remissiva . Tanti amici e colleghi di lavoro e anche parenti pero' mi hanno sempre detto che sono una persona decisa , che ho carisma . Sara' vero? Fantasie probabilmente , non mi conoscono cosi' bene come dicono . La mia ex moglie poi mi diceva sempre che io la avevo completamente sottomessa psicologicamente , che l'avevo schiacciata come una pulce , che la avevo fatta sentire come una schiava . Io ci ho sempre riso e la mia risposta e' sempre stata : 'ma che diavolo dici , ma se ti sono sempre stato ad ascoltare e ti ho sempre consigliato quanto ritenevo giusto e piu' adatto a te' .



Pero' anche questa ragazza di torino , parlando e scrivendoci mi aveva detto che si sentiva la mia personalita' anche solo in una frase , sentendo la mia voce al telefono : Ma quante cazzate penso , e' che probabilmente uno pensa di sentire quello che vuole sentire , che crede di trovare quello che vuole trovare . Pero' eccomi qui sull'autostrade per torino , finto master ad incontrare la sua schiava . La sua schiava che l'aspetta per essere torturata con amore , per godere delle frustate del suo master , per sentirsi sottomessa e umiliata . Che strana la vita e mi chiedo : saro' all'altezza?? riusciro' a soddisfare la mia schiava ? appaghero' le sue aspettative ??? Mi restano circa 30 minuti e poi arrivo , l'incontro e' in una grande piazza con grande parcheggio , molto verde , in una calda e umida giornata di agosto nella periferia di una Torino semideserta . Posteggio ed eccola che puntualissima , anzi direi anche con un po di anticipo , mi aspetta seduta sulla panchina di fianco alla cabina telefonica come d'accordo . Penso : strano per una donna essere 10 minuti prima dell'orario concordato li' , al suo posto ... ma poi mi rispondo , probabilmente naturale per una schiava . (continua)


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Joseph62 Invia un messaggio
Postato in data: 09/11/2008 21:06:21
Giudizio personale:
aspetto il proseguo...... per giudicare !!!
tre stelle perchŔ in media stat virtus.....


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Ocean love doll
Ocean love doll
La compagna ideale per i tuoi giochi erotici... ba...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Lelo siri ricaricabile rosso
Lelo siri ricaricabile rosso
SIRI e abbondantemente bello ed ingegnoso: nasce c...
[Scheda Prodotto]
In: Coadiuvanti
Trimmer intimo nero
Trimmer intimo nero
Utile accessorio per acconciature trendy nelle zon...
[Scheda Prodotto]