i racconti erotici di desiderya

Masochismo ?


Giudizio:
Letture: 0
Commenti: 2
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Masochismo ?

Sono sempre stato bisex, e se nei primissimi esordi ho sentito sensi di colpa, bè… dopo non più. Ma ultimamente ci sono stati degli episodi di… non so come definirli… masochismo ? Mbè, ditemi voi, vi racconto gli episodi. Un pomeriggio vado al cinema a luci rosse, avevo voglia di trovare qualcuno che apprezzasse il mio sedere e possibilmente mi inculasse. Mi aggiro nell’ultima fila, dove c’era un po’ di spazio in più, visto che non c’erano poltrone ma un’unica panca addossata al muro, ma non vedo niente di interessante. Decido, quindi, di sedermi e dopo un po’ si siede accanto a me un anziano signore che inizia subito a palparmi il culo. Ero andato al cinema in tuta sportiva in modo da potermi abbassare i pantaloni con facilità. Mi inchino un po’ in avanti per facilitargli il compito e lui ne approfitta per infilare la mano nei pantaloni.

Raggiunge il mio ano e spinge per forzarlo. Mi infastidisco perché così a secco mi sta facendo male. Scosto la sua mano e prendo un po’ di crema con cui ungermi e lui ne approfitta per abbassarmi i pantaloni, quasi con prepotenza. Subisco e lui continua a stimolarmi con una certa violenza e riesce a penetrarmi con due dita e, dopo qualche momento, ne infila anche un terzo. Inizio a provare un certo piacere e lo lascio fare. Ad un certo punto sento che sta usando un oggetto non meglio identificato. Metto una mano dietro e scopro che sta usando una zucchina discretamente grossa: riesce ad infilarmela e la muove chiavandomi. Mi lascio andare, subisco passivamente sopraffatto dalla sua prepotenza e da un improvviso senso masochistico. La cosa mi sconvolge, sono completamente in sua balia, cerco il suo cazzo e… non trovo nulla se non la sua mano che mi scaccia dal suo corpo. Quasi per ripicca lui agita con più foga la zucchina nel mio culo, provocandomi dolore ma anche… tutta una serie di brividi che mi portano a godere e a quel punto…. può fare ciò che vuole di me perché sono senza forze e… qualcun altro, alla mia destra, mi ha preso la mano, la porta sul suo cazzo che tiene fuori dai pantaloni e mi obbliga a masturbarlo. Sono frastornato, pieno di brividi, e colui che sto masturbando mi sta strizzando i capezzoli, procurandomi un piacere infinito. Poi smette di torturarmi i capezzoli, spingendo sulle mie reni mi fa alzare ancora un po’ di più, mi sfila la zucchina dal culo, con forza, allontanando l’anziano, mi abbassa del tutto i pantaloni e mi tira sopra di se riuscendo ad infilarmi nel culo il suo cazzo. Non capisco più nulla: l’anziano mi sta seviziando i capezzoli, quel cazzo in culo mi sta mandando al manicomio, si muove in maniera divina, mi sta facendo godere, in più altri si son fermati davanti a me ed uno, snudando il suo affare, me lo infila in bocca obbligandomi a spompinarlo. Sono completamente sopraffatto dalle sensazioni e dalla folla. Il mio sodomizzatore, dimostrando una bella resistenza continua a chiavarmi finché non esplode nel mio culo, riempiendomi di sborra. Rimane ancora un po’ dentro di me, poi si sfila e qualcun altro aiutandomi ad alzarmi dalle gambe del tizio, ne approfitta per girarmi un po’, mettermi a 90° ed appropriarsi del mio culo, penetrandomi a fondo. Sono diventato la puttana di chiunque ne voglia approfittare. Ad un certo punto qualcuno sussurra che il film sta per finire ed allora il capannello di persone si dirada ed io faccio appena in tempo a tirarmi su i pantaloni della tuta che… si accendono le luci.

Qualche giorno dopo secondo caso di masochismo? Sto passeggiando al Giardino Pubblico e sento il bisogno di pisciare: mi avvio alle toilette senza fare caso a chi c’è intorno a me. Entro e sulla destra ci sono gli orinatoi. Non c’è nessuno e mi metto davanti al primo a dx che rimane nascosto alla vista dell’entrata. Inizio a pisciare, con sollievo e, nel frattempo è entrato qualcun altro che si mette accanto a me. Io sono ad occhi chiusi per la sensazione liberatoria dello scaricare la vescica. Una volta liberatomi sgrullo il cazzo per liberarlo dalle ultime gocce d’urina e mi viene naturale masturbarlo un po’. Non ho ancora riaperto gli occhi e non ho ancora fatto caso a chi mi è vicino che…. sento una mano posarsi sul mio culo e massaggiarmelo, con fare possessivo.

Apro gli occhi per vedere chi mi sta facendo ciò e mi trovo accanto un volto laido, con un occhio strabico, di persona oscenamente volgare, in un corpo grasso, grosso che mentre mi palpa il culo, e mi infila la mano nei pantaloni arrivando a trovare il mio buco del culo che inizia a sgrillettare, mi guarda con fare libidinoso. Sarà stato per lo sguardo, libidinoso e possessivo, sarà stato per le sensazioni che la stimolazione del mio sfintere mi stava trasmettendo fatto sta che non reagì, aumentando la forzatura del mio ano da parte dell’osceno essere. Ero una preda consenziente, non so perché, non so dire, ancora oggi, cosa fu che mi fece essere così sottomesso. Masochismo? Non so. Fatto sta che capendo di avermi in suo potere mi trascinò in uno dei gabinetti, richiuse la porta, mi appoggiò alla parete e mi spogliò, iniziando subito a leccarmi tutto

Scese poi sul mio cazzo, turgido, lo imboccò e mi fece un pompino al quale resistetti ben poco, schizzandogli in bocca tutto il mio piacere e, una volta che finì di godere mi rigirò e mi inculò. Se ne ristette per qualche momento, godendo del possesso, e poi iniziò ad incularmi ferocemente, sbattendomi contro il muro. Dovetti fare degli sforzi tremendi per non mugolare per il piacere trattenendo le mie sensazioni che avrebbero potuto essere udite da qualcuno all’esterno. Era un toro insaziabile ma, alla fine, godette e mi scaricò in pancia una enorme quantità di sborra. A sentir ciò godetti anch’io, schizzando contro la parete. Si sfilò, mi diede uno schiaffo sul culo ed uscì. Le gambe mi tremavano e a malapena trovai le forze per richiudere la porta.

Ero in affanno, neanche avessi appena finito una gara sui 10.000 metri. Dovetti cercar di riprender fiato, prima di riuscire ad asciugarmi il culo, dal quale fuoriusciva una quantità industriale di sperma, ricompormi ed uscire. Fortunatamente non c’era nessun altro davanti agli orinatoi. Uscito cercai la prima panchina per sedermi, dal momento che le gambe facevano fatica a sorreggermi, e anche per…. riflettere su ciò che mi era accaduto. Provare piacere per il contatto con una persona che mai e poi mai avrei guardato due volte né tantomeno desiderato come compagno di giochi era…. Sconvolgente! Ci misi un bel po’ a riprendermi, senza riuscire a darmi una spiegazione se non che fosse stato un attacco di masochismo. Ma io non ero un masochista !!

Qualche giorno dopo lo vidi all’angolo dell’Ospedale che mendicava la carità.. Riuscì a non farmi vedere ma qualche giorno dopo ancora entrai di nuovo, per un bisogno impellente, nelle toilette/orinatoi del Giardino e lo trovai davanti ad un orinatoio e l’unico posto libero era accanto a lui, poiché gli altri due erano occupati. Dopo poco, mentre ancora stavo scaricando la vescica, gli altri due se ne andarono e, come furono usciti, la sua mano si fiondò sulle mie chiappe, iniziando a massaggiarmi il culo, cercando di allargarmi le chiappe. Quel giorno ero in tuta sportiva, per cui non trovò alcuna difficoltà ad infilarmi la mano nei pantaloni, scostare le mutande ed infilarmi un dito nel culo, iniziando a masturbarmelo sino ad allargarmelo ed infilarci prima un secondo e poi un terzo dito.

Di nuovo non riuscì a reagire, ero diventato un ameba senza forze né volontà e lui mi stava violentando, con quelle tre dita infilate profondamente nel mio culo, nel mentre mi stava masturbando l’uccello.

In quel mentre entrò un altro tizio, che poi scoprì essere un suo compare, che non vedendolo uscire aveva capito che era impegnato in qualcosa di lussurioso. Sempre con le tre dita nel culo ed il mio cazzo in mano sua mi trascinarono in una toilette, chiusero la porta con il chiavistello, mi sbatterono con la faccia contro il muro, mi abbassarono i pantaloni, mi rialzarono la giacca e la maglietta e mentre il laido continuava a masturbarmi ed a succhiarmi i capezzoli, mordendoli ogni tanto, il nuovo venuto, dotato di un cazzo di tutto rispetto, mi bagnò con un bel po’ di sputo lo sfintere e mi inculò in un batti baleno, allargato com’ero stato dalle tre dita del laido. Io non sapevo più dov’ero: viaggiavo su una nuvola di piacere erotico e…. masochistico ! Il laido, cogliendo il momento che ero completamente succube, rialzò la testa dai miei capezzoli e sempre continuando a masturbarmi mi prese on una mano la testa, l’avvicinò a se e mi baciò mettendomi subito la lingua in bocca, dandomi nel frattempo il suo cazzo in mano affinché lo masturbassi.

Anche se, in situazione normale, lo avrei guardato con estremo fastidio e disgusto, in quel momento il suo bacio mi erotizzò al massimo e iniziai a godere, come una fontana, provando piacere a masturbarlo e ad essere inculato dal suo compare che, nel frattempo, ci stava dando dentro alla grande. Ero tutto un brivido, facevo fatica a stare in piedi, ero senza forze e godevo con due tizi che non avrei mai preso in considerazione, ma che in quel momento, per lo stato d’animo in cui avevano saputo immergermi, mi stavano facendo impazzire. Alla fine, quando ebbero fatto i loro comodi, nel mentre mi stavano dando il tempo di ricompormi e di riprendere un respiro quasi normale, mi dissero “ Siamo stati bravi, ti abbiamo fatto godere come la troia che sei, perciò…. Adesso ci dai 20 euro a testa”. E dovetti pagarli ! Ora ditemi voi…. Masochismo ?



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Bobo45sex Invia un messaggio
Postato in data: 17/05/2017 00:37:36
Giudizio personale:
eccitante, molto eccitante... mi hai fatto arrapare di brutto...! grazie

Autore: Paolotorino2010 Invia un messaggio
Postato in data: 04/11/2016 16:38:42
Giudizio personale:
mi ha fatto venire il cazzo durissimo.....


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Abbigliamento
Copricapezzoli commestibili vari colori
Per rendere piu dolci ed eccitanti i tuoi giochini...
Prezzo: € 14.59
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Boxer nero rete
Per essere supersexy e alla moda non si puo fare a...
Prezzo: € 21.98
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Calze riga nero velato
Autoreggenti velate con riga nera sul retro e tacc...
Prezzo: € 21.00
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Coadiuvanti
Fistan acqua e silicone 150ml
Fistan e un eccellente lubrificante intimo a base ...
Prezzo: € 18.50
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Coadiuvanti
Multi sex condom set 24pz
La grande varieta per sperimentarePreservativi in ...
Prezzo: € 19.00
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Sexy party
Ricarica da 12 euro
Acquistando la ricarica limporto verra automaticam...
Prezzo: € 12.00
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Lelo elise 2 ricaricabile viola
Elise e caratterizzato da una forma sobria ed ecce...
Prezzo: € 179.00
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Bdsm
Beginner s cuff and tie set nero
Hai il desiderio di spingerti sul lato Fetish dell...
Prezzo: € 39.45
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Completo mezza coppa viola
Meravigliosa combinazione di colori viola e nero p...
Prezzo: € 39.99
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Boxer finestra pene nero rete
Boxer dal look stravagante con inserti in rete sui...
Prezzo: € 29.15
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Black thunder realistico
Enorme dong realistico realizzato in materiale R5 ...
Prezzo:113.46 113.46
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Bdsm
Mini frustino cuore nero
Usa questi piccoli attrezzi per dire che non volev...
Prezzo: € 15.80
[Leggi Scheda Prodotto]