i racconti erotici di desiderya

L'inizio di un aspirante cuckold

Autore: Sperocuckold
Giudizio:
Letture: 0
Commenti: 13
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Ciao a tutti, mi chiamo Riccardo, Riky per gli amici, e voglio raccontarvi come è iniziata la mia sfegatata passione dell'essere cuckold.

Sono sposato da circa 10 anni e devo anche dire felicemente sposato. Il sesso nella vita di coppia non è mai mancato, solo che come spesso capita dopo un po di tempo occorre qualcosa che stimoli di più, che metta del pepe per riattivare la "circolazione". Capitava molto spesso che durante le nostre razioni di sesso e amore s'inventava qualche storiella del tipo:

farlo con il vicino o la vicina di casa, con il capo al lavoro, con la segretaria e chi più ne ha più ne metta.

Un bel giorno mi sono chiesto: quando scopiamo mi chiede di interpretare un altra persona che la fotta, se questo "gioco" la eccita al punto di scopare come una dannata e dare il meglio di se, perchè non provare sul serio? Fu proprio allora che cercai di capire come poterle proporre la situazione. Andando per le corte, una volta proposta la cosa facendo riferimento che io provassi immenso piacere vedererla scopare da un altro che potesse a sua volta dare immenso piacere a LEI, che altrettanto bello e eccitante potesse essere farlo in tre o magari quattro.

Miei cari amici, non avrei mai pensato in quel preciso momento di prendermi un sincero e diretto VAFFANCULO ed una buona razione di schiaffi.

Deluso, indignato e sconfitto, con la coda tra le gambe dovetti nel tempo creare una nuova armonia e attendere che sbollentasse quella che era la sua ira ed il suo castigo sessuale nei miei confronti.

Trascorse un anno, i rapporti si erano ristabiliti ed eravamo in attesa del primogenito. Dopo la gravidanza, seguì un periodo post-parto un po noioso e mentre LEI si deprimeva e affondava nelle comuni paranoie delle neo mamme, il mio pensiero, quella di volerva vedere scopare un altro si rialimentava.

Fu così, un bel giorno, che mi venne in mente di iscrivermi ad uno di quei siti dove si incontra gente, ci si organizza etc. Iniziai a scrivere e cercare di reclutare un individuo che avesse le caratteristiche dell'uomo che potesse senza molte difficoltà sedurla e farla invaghire.

Rientrata al lavoro, dopo l'assenza per maternità, inizio il mio percorso da pioniere dei questa nuova situazione. Trovato il candidato ideale, lo misi subito al lavoro. Lo coordinai in tutti i suoi spostamenti, in maniera che fosse sempre casuale il loro incontro. Si inizio dal ber dove LEI faceva colazione, alla tavola calda dove pranzava con i colleghi di lavoro.

Finalmente notati gli sguardi lanciati dal tizio misterioso che da qualche tempo frequentava gli stessi posti suoi, iniziò a ricambiare gli sguardi maliziosamente e compiaciuta del fatto che quel bell'uomo scrutasse proprio lei. Una mattina s**ttò l'operazione caffè offerto senza che lui fosse lì. Normale che avesse pensato subito a lui. Alla prima occasione che s'incontrarono lei lo ringraziò e da lì iniziò un susseguirsi di caffè insieme, pause pranzo non più con i colleghi ma con LUI; dopo qualche tempo lei accettò il suo numero di cellulare. Non lo utilizzò subito ma attese un paio di settimane, proprio quelle in cui io volutamente diventai freddo, distante, poco comprensivo. Dal primo sms a lunghe chiaccherate non ci volle poi così molto tempo.

Amici miei cari, eravamo vicini a quello che era stato sempre il mio sogno. Un giorno mia moglie, che vivevano questo rapporto di "amicizia" in maniera molto confidenziale con lo sconosciuto,valuta una proposta da LUI ricevuta! Pranzare insieme ma in maniera più intima a casa sua (di LUI). Quando lui me lo disse io saltavo di gioia, sentivo già pulsare il membro dall'eccitazione. Ci organizzammo tutti tra di noi indipendentemente. Io dissi a mia moglie che non sarei tornato per pranzo per un appuntamento a CT e sarei tornato nel tardo pomeriggio; lei mi disse che aveva ispezione al lavoro e quindi avrebbe eventualmente chiamato lei per sentirci come sempre durante la pausa pranzo. Mentre io daccordo con lo "sconosciuto" mi nascondevo nella sua villetta di Mondello nella cabina armadio in muratura prima che loro arrivassero, Lui andava a prenderla in ufficio per portarla lì. Una volta arrivati sul luogo, entrarono, chiaccherarono a lungo mentre lui preparava del cibo ed una volta terminato il pranzo si misero sul divano in una stanza adiacente a conversare del più e del meno, dei rapporti con i rispettivi partner, dei figli, del lavoro; all'improvviso mentre io potevo solamente ascoltare e non vedere per non essere visto e rovinare tutto, un silenzio tombale turbò la conversazione.

All'improvviso LEI esclamò: due amici non stanno in silenzio interrompendo una conversazione guardandosi fissi negli occhi con mezzi sorrisi.

LUI: hai ragione; solo che in questo momento non ti guardo come amica ma ti considero molto più che una amica.

Io non vedevo ma lui poi mi raccontò che lei chiuse gli occhi e allungò le braccia intorno al suo collo, lui la strinse forte e la iniziò a baciare con molta passione, poi la prese di peso tra le braccia e lei gli si mise a cavalcioni stringendolo.

Corserò verso la camera dove finalmente io potevo osservare quello che la mia mente elaborava da oramai più di due anni.

Si spinsero sul letto matrimoniale, si sposgliaro velcemente a vicenda, lei gli tirò giù gli slip e gli prese in bocca il cazzo durissimo, iniziandolo a spompinare come non aveva mai fatto nemmeno con me; si ritrovarono a fare un magnifico 69 ed io da dietro le quinte col cazzo durissimo mi gustavo quanto fosse troia la mia splendida mogliettina. Poi lui la prese, la spise con le spalle sul letto, le spalancò le gambe e le ficcò dentro con forza quell'enorme uccello da 23 cm e un diametro da invidia. La inizio a pompare come un dannato lasciandola senza respiro, poi le si girò per cavalcarlo senza pietà, tutto dentro fino ai coglioni. Ad un certo punto vidi che lui cercava di spostarla per poter sborrare ma lei lo inforcò con forza dicendogli: ti prego inondami la fica di sborra, ti prego fallo.

Lui era restio e al suo titubare lei gli grido godendo come una gran troia: cazzoooo prendo la pillolaaa, sborramiiii dentroooooooo.

Lo fecero altre 3 o 4 volte ed io dentro la cabina armadi mi segavo fino all'infarto. Era stato bellissimo.

Tornati a casa ognuno per i fatti nostri come se nulla fosse successo, abbiamo parlato del più e del meno e dopo cena ci siamo fatti una bella scopata durante la quale lei ha inventato una storiella pressocchè simile a quella vissuta poche ore prima con lo "sconosciuto".

Tutto ciò ebbe seguito per circa 4 mesi, poi ovviamente come tutte le storie degli amanti finiscono, ma per volere mio in questo caso.

In quasi 10 anni e con due gravidanze in mezzo ho effettuato circa altri 20 tentativi e solamente 5 "sconosciuti" sono andati a buon fine, ma questi ve li racconto un altra volta.

A presto


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Tex66 Invia un messaggio
Postato in data: 22/05/2018 22:48:27
Giudizio personale:
eccitante

Autore: Palermo61 Invia un messaggio
Postato in data: 12/05/2018 03:54:38
Giudizio personale:
deve essere stupendo vedere la moglie che ti cornifica pensando che tu non ne sai nulla

Autore: Palermo61 Invia un messaggio
Postato in data: 12/05/2018 03:53:24
Giudizio personale:
deve essere stupendo vedere la moglie che ti cornifica pensando che tu non ne sai nulla

Autore: Antonio Arsenio 2 Invia un messaggio
Postato in data: 10/05/2018 07:09:12
Giudizio personale:
Storia bella ed eccitante, mi piacerebbe incontrare una coppia come Voi...

Autore: Tex66 Invia un messaggio
Postato in data: 03/10/2017 23:06:26
Giudizio personale:
intrigante

Autore: Spermax Invia un messaggio
Postato in data: 06/08/2017 09:20:31
Giudizio personale:
Bellissima avventura

Autore: BillyHot Invia un messaggio
Postato in data: 20/04/2017 19:06:09
Giudizio personale:
Mi sembri sincero, avvincente come storia

Autore: Grisgris Invia un messaggio
Postato in data: 15/12/2016 00:52:09
Giudizio personale:
bello ed eccitante. un stupenda donna da possedere e far godere. complimenti

Autore: Nevada6 Invia un messaggio
Postato in data: 17/02/2016 17:05:55
Giudizio personale:
Bella storia. Anche io mi eccito molto al solo pensiero di vedere mia moglie scopata da un altro

Autore: Fabio Lo Cascio Invia un messaggio
Postato in data: 24/05/2015 11:15:42
Giudizio personale:
Storia avvincente e molto, molto fantasiosa. complimenti Ricky !!

Autore: Alex_class Invia un messaggio
Postato in data: 22/05/2015 14:48:09
Giudizio personale:
molto eccitante....spesso sono in sicilia, se vuoi!!!
kissssssss

Autore: Giovannirusso46 Invia un messaggio
Postato in data: 21/05/2015 13:10:12
Giudizio personale:
belal storia

Autore: Falco_PA Invia un messaggio
Postato in data: 19/05/2015 13:09:17
Giudizio personale:
molto eccitante ....

Rileggi questo racconto Esprimi un giudizio su questo racconto Leggi gli altri racconti

Webcam Dal Vivo!