i racconti erotici di desiderya

La vacanza al sud. 2 parte 2.la prima notte di nozze

Autore: Siryus
Giudizio:
Letture: 0
Commenti: 2
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
I tre giorni che ci sparano del matrimonio, li passo ad aiutare loro negli ultimi preparativi e non ho più occasione di vedere Maria. Poi viene il gran giorno. Fin dall’alba sono tutti elettrici e indaffarati. Carmelo e teso mi chiede mille volte tante cose, mentre la più calma è Assunta che fasciata in un bellissimo abito azzurro che mette in risalto la sua splendida capigliatura scura è davvero bella. Quando arriviamo alla chiesa ho una piacevole sorpresa. Fra le coppie di invitati riconosco la bella signora dell’aereo. Ci guardiamo prima da lontano, poi loro si avvicinano e lei mi presenta il marito.

“Caro questo è il signore dell’aereo, si chiama Mario.”

Lui mi stringe la mano e mi dice che si chiama Marco, e poi in quel momento da una splendida vettura vediamo arrivare la sposa e loro si guardano in faccia e restano stupiti. Per tutta la cerimonia si tengono difilati, poi quando andiamo nel ristorante che ospita il pranzo tra un aperitivo e uno stuzzichino lei si avvicina per scambiare qualche parola.

“Strano il gioco del destino che ci ha fatto incontrare prima in aereo e poi qui.”

La guardo e sorridendo le chiedo se anche oggi non indossa le mutandine. Lei mi guarda con fare malizioso e mi risponde che le aveva anche prima di salire in aereo. Ora sono io che resto stupito e lei mi da una spiegazione.

“Come ti ho detto ero salita a Roma per un progetto e sono rimasta due giorni. La domenica mattina per andare in aeroporto mi è venuto a prendere uno dei due soci del progetto che già mi guardava con occhi da vero maiale. Ha detto che saremmo passati dal suo ufficio, ma io avevo capito dove voleva andare a parare e gli ho detto che non avevo tempo, rischiavo di perdere l’aereo. Si è convinto a portarmi all’aeroporto ad una condizione, che avremmo scopato. Io sempre dicendo che non c’era tempo ho accampato delle scuse, e lui sempre più eccitato mi ha detto che era disposto a tutto per di avere qualche cosa da me. Quando gli ho chiesto cosa intendeva per tutto lui mi ha risposto che disponibile anche a pagarmi. Da quando ho vissuto una esperienza in cui mi hanno pagato per scopare, questa cosa mi eccita tantissimo e allora gli ho proposto una leccata di fica e un bocchino a 500 euro. Lui ha contrattato un poco e alla fine ci siamo accordati per 300. Giunti in aeroporto siamo andati velocemente nei bagni e scartati quelli per donne o uomini ci siamo infilati in uno dei tre liberi di quelli destinati agli andicappati. Mi ha messo sul lavandino, mi ha sfilato lo string fradicio dei miei umori, l’ha annusato e leccato poi se lo è messo in tasca per ricordo, e mi ha leccato divinamente. Era bravissimo nel passare la lingua su e giù nel taglio della fica infialarla dentro fra le pieghe e poi succhiarmi il bottoncino fin quando non gli sono venuta in bocca. Bellissimo. Poi l’ho fatto sedere sul water e quando ha tirato fuori il cazzo mi sono ritrovata davanti alla bocca una bella mazza, lunga e grossa. Ne ho infilato più della metà in gola e lui ha abbassato i pantaloni mettendo in mostra due grosse palle che ho leccato e succhiato con suo grande piacere.

….hummmmm…..s.si che gran bocchinaraaaa……. ssiii ..succhiamiile palleee…..ssiiii….che boccaa!!

Mi ha messo una mano in capo e ha cominciato a scoparmi in bocca. Fantastico. Poi di colpo si è fermato fra le mie labbra e ha cominciato a schizzarmi in bocca un fiume di sborra che ho faticato ad ingoiare.

….sssisii….zoccola!!!!!...bevviiii….siiiii..ingoiaaa..

L’ho spremuto fino all’ultima goccia e poi me ne sono andata e quando in aereo ti ho visto mi è venuta una voglia di godere anche con te. Ero così eccitata che ti sono bastate due dita per farmi godere. La guardo compiaciuto di aver goduto in bocca ad una puttanella come lei. Poi durante il pranzo li vedo venire al tavolo dove sono sia io che gli sposi noto il disagio di Maria. Luca li presenta a Maria spiegando che Marco è un suo cugino e le Elisa è sua moglie. Ho subito un dubbio che ci sai qualche cosa che non quadra, ma devo aspettare un poco prima di potermi avvicinare alla sposa per chiedere cosa c’è che non va con loro. Danno iniziato alle danze e mi ritrovo a ballare con la sposa e le chiedo una spiegazione. Lei abbassa lo sguardo e con un fil di voce mi dice che sono loro la coppia con cui si è divertita in discoteca. Capisco al volo le sue preoccupazioni e la tranquillizzo dicendo che a tutto ci penso io. Non finisco il ballo con lei, che mi sento bussare alla spalla, è Marco che mi offre sua moglie in cambio della sposa, che accetta di ballare con lui pur con un evidente stato di disagio. Stringo Elisa a me e lei sussurro delle parole che la fanno sorridere.

“Non è che per caso avete conosciuto in modo, come dire, diverso, la sposa?”

Elisa mi guarda e poi mi sorride maliziosamente.

“Te che ne sai di come abbiamo conosciuto la sposa in altre circostanze?”

La guardo e le spiego che sono al corrente della serata in disco, e che se ho in cambio la loro totale discrezione le posso dare una informazione che potrebbe essere molto utile in futuro. Mi guarda curiose e io l’accontento.

“Se voi due evitate di raccontare a Luca del divertimento extra che la sposina si è concessa con voi, potreste in futuro coltivare la vostra amicizia e far diventare Maria una bella puttanella come te, anche perche questo è il desiderio di Luca, che la vorrebbe già molto disinibita.”

Elisa mi guarda con occhi stupiti e si compiace di quanto le ho appena detto. Mi assicura la loro totale discrezione e non vede l’ora di giocare con la giovane sposina che in quel momento ha finito il ballo con Marco e ritorna fra le braccio del marito. Mi avvicino e rassicuro Maria che il suo segreto è ben custodito, che deve solo godersi la festa. Quando si arriva al taglio della torta sono vicino ad un gruppo di amici dello sposo che stanno progettando una nottata di scherzi per la giovane coppia. Sono venuti a conoscenza del fatto che partiranno per il viaggio di nozze solo la sera del giorno dopo e che passeranno la prima notte di nozze in un piccolo bungalow messo a disposizione dalla struttura dove si sta svolgendo il pranzo nunziale. Vedo che uno di loro indica una piccola costruzione in legno molto carina posta in cima ad una collinetta. Mi avvicino a Marco ed Elisa che stanno quasi per lasciare la festa, li prendo in disparte e li metto al corrente di un piano che ho elaborato velocemente. Gli chiedo di fingere di andarsene e di parcheggiare la sua vettura di lato al bungalow che gli indico, e di aspettare che noi arriviamo. Mi guardano stupiti, ma subito complici del mio progetto. Parlo con Assunta che sta faticando a reggere Carmelo che a decisamente bevuto troppo e le faccio presente che ho bisogno del suo aiuto per rendere la prima notte di nozze dei ragazzi bella e non un inferno come stanno progettando i loro amici. In fine prendo Luca in disparte e gli racconto di come si prospetta la sua notte di nozze e lui mi guarda con occhi impauriti e lo vedo sconsolato, ma lo rassicuro dicendo che ho già elaborato un piano e mi serve che lui e Maria facciano esattamente quello che dirò loro di fare senza indugi. Dopo una mezzora tutti gli invitati se ne vanno e Carmelo, e Assunta assieme agli sposi vanno nel bungalow seguiti da me che parcheggio la mia vettura di lato dove già c’è ad aspettare il Suv di Marco con Elisa dentro. Prima di entrare nel locale mi avvicino al Suv e chiedo a Elisa di spogliarsi. Lei mi guarda per un secondo poi sale dietro e mi passa il suo abito restando solo in lingerie. Entro nel locale e vedo sdraiato sul letto Carmelo che è già nel mondo dei sogni, Luca che sta indossando la sua giacca come da me ordinato e Maria che aiutata da Assunta si spoglia e resta solo con l’intimo, le calze e il reggicalze di puro pizzo bianco. Per un attimo la guardo e sento salire una forte erezione, le passo il vestito di Elisa e mentre Luca l’aiuta a metterlo Assunta mi si avvicina e mi parla sottovoce.

“Domani mi racconti tutto nei minimi dettaglio. Siamo d’accordo?”

Annuisco e ce ne andiamo. Ci infiliamo rapidamente dentro la vettura. Luca dietro con Maria stretta fra Elisa e lui, mentre io sono davanti con Marco al quale ordino di partire velocemente. Facciamo giusto in tempo a raggiungere il cancello della struttura, quando vediamo arrivare due vettura cariche dei suoi amici che facendo già un gran casino vengono a disturbare gli sposi. Appena fuori Marco chiede dove andare. Luca propone la sua casa, ma io obbietto che appena i suoi amici si renderanno conto che non sono dove dovrebbero essere sarà il primo posto dove li verranno a cercare.

“Andiamo a casa nostra. Io sono praticamente nuda e dal nostro garage si entra in casa attraverso la scala chiocciola, quindi se non ho gli abiti nessuno ci vede.”

La voce di Elisa è l’unica che si sente, e Marco si avvia velocemente in quella direzione. Durante il viaggio noto che Elisa si stringe molto a Maria e Luca la tiene fra le braccia. Giunti nel loro garage, la prima ascendere e salire la scala chiocciola è Elisa seguita da Luca mentre io mi avvicino a Maria e la stringo a me. La guardo negli occhi, premo la mia eccitazione contro il suo corpo che aderisce al mio, mentre Marco ci osserva in silenzio.

“Lasciati andare. Luca mi ha detto che desidera che tu questa sera pensi solo al vostro piacere se ti lasci andare con noi, credimi, ti faremo vivere una prima notte di nozze indimenticabile.”

Mentre le parlo la stringo a me, sento che lei preme con il bacino contro la mia erezione. La bacio e faccio segno a Marco di avvicinarsi e lui le preme il sul pacco contro il culo. Maria geme poi si gira e bacia anche a lui. La facciamo salire davanti a noi e quando arriviamo nel salone troviamo Luca abbracciato a Elisa che stanno ridendo. Quando lui vede la giovane mogliettina, gli va incontro e l’abbraccia e bacia con passione. Maria solleva le braccia e aiutata da Elisa si spoglia dell’abito e rimane con solo l’intimo. Noi restiamo immobili ad osservarli, ma è Marco che con un gesto apre una porta e li invita ad entrare dentro la loro camera matrimoniale. Luca si avvicina e quando è sulla soglia la prende in braccio e poi entrano dentro mentre Elisa prima bacia Marco in bocca, poi si inginocchia davanti a noi due dopo averci estratto i cazzi incomincia a succhiarci e leccarci con calma. Sono eccitato da questa situazione, dalla camera vengono i gemiti di piacere degli sposi che scopano, mentre qui Elisa ci succhia con estrema maestria i nostri cazzi durissimi. Quando un grido di piacere rompe il silenzio, Elisa si solleva e impugnando i nostri cazzi ci guida dentro la camera dove Maria a cosce larghe sta scopando con Luca che quando ci vede si eccita ancora di più e poco dopo le viene dentro. Resta un momento fermo dentro Maria e poi si sfila, ma il suo posto è subito occupato da Elisa che si inginocchia fra le gambe di Maria e gli lecca la fica, da dove cola il seme di Luca, che osserva seduto sul letto con il cazzo ancora duro. Marco si inginocchia di lato a Maria e le porge il cazzo da succhiare, cosa che la ragazza fa immediatamente. Osservo eccitato la scena e mi metto pure io di lato e offro il mio cazzo alle calde labbra di Maria che ora si dedica a succhiarci insieme. Geme sotto i colpi della lingua di Elisa che le strappa il primo orgasmo.

…uhuuhmmmmm……ssiiiiii……….huummmmm…

Elisa le lascia assaporare il piacere, poi si toglie e lascia il posto a Marco che la penetra di colpo. Io osservo la scena e faccio un gesto a Marco che mi capisce subito e afferra la sposa, e la rigira, mettendola su di lui, che adesso la scopa stando supino. Impalata su di lui Maria incomincia a godere, mentre Luca li osserva estasiato. Gli faccio un cenno e lo invito a inculare sua moglie.

“Che aspetti! incula questa troia! lo volevi da tanto e adesso la guardi? sfondale il culo che è ora!”

Lui si mette dietro di le e le spinge di colpo il cazzo tutto in culo.

….AAHHHH……ssiii….daiiiii..amoreeee…..sssiiiiii…

Gode stretta far i due maschi che adesso la pompano molto velocemente. Elisa mi si avvicina e mi bacia, poi mi sussurra una cosa che mi fa sorridere.

“Metti il tuo cazzo in gola questa puttanella che le voglio fare delle foto, un vero book fotografico alternativo.”

Mi metto in piedi davanti alla bocca di Maria che subito succhia il mio, cazzo sconvolta dal piacere della doppia monta a cui è sottoposta. Elisa scatta le foto mentre la sposa gode. Per diversi minuti la facciamo godere ripetutamente, poi ci cambiamo di posto, io sotto che la scopo, mentre Marco le fa il culo e Luca in bocca. Poi Luca si sfila e invita Elisa a mettersi davanti alla faccia della moglie per farsi leccare, e lui scatta le foto a mitraglia. La lingua di Maria ben presto fa godere Elisa, che poi si abbassa sul mio volto e si fa leccare il culo mentre bacia Maria in bocca. Marco dopo un poco solleva Maria da dietro e si distende portando la sposa su di lui che adesso la incula stando sotto e lei che ha le gambe aperte dopo essersi sfilata da me. Elisa le lecca la fica aperta e bagnata dal piacere dei suoi orgasmi. Invito Luca a scopare in doppia sua moglie e lui la penetra con impeto e la scopa chiamandola troia.

….ssiii…..troiia…ti sfondimaoooooo!!!!!.....

Elisa scatta le foto e io mi sollevo e faccio succhiare il cazzo alla sposa quando Luca eccitato del gioco le sborra dentro.

…ssiii…e.ccomiiiii….sborrroooo!!!...ora….

Rimane dentro per un momento e poi si sfila lasciando che dalle labbra gonfie e tumefatte delle fica di Maria coli il suo piacere. Marco si sposta da dietro e adesso la scopa anche lui. Le pianta con forza il cazzo dentro e le tiene le gambe alzate per affondare meglio dentro di lei che gode a raffica.

……..ssiiii…venggooo!!! amoreeee…mi fa impazzireree…vengooooo! oraaaa!!!!....ssiiiii……

Mentre li osservo ho il cazzo nella bocca di Elisa, che me lo succhia e con una mano masturba quello di Luca che estasiato da quello che vede è ancora quasi duro. Marco con dei colpi fortissimi sborra dentro la sposa che ha un nuovo orgasmo.

….s.siiiii…..venggoooo!!!! vengooooo…….

….ECCOMIII!! sborroooo!!! si teniii….oraaa….

Luca le scatta delle foto mentre Marco si sfila e dalla fica slabbrata esce un rivolo di crema bianca. Elisa si gira e mi guarda.

“Adesso tocca a te sborrare dentro la sposa. Dai che è come se la ingravidaste tutti e tre insieme.”

Mi infilo dentro quella fica fradicia dello sperma del maschio che la scopata prima. Sono a conoscenza che la sposa prende la pillola, ma lo ha detto la volta precedente, ma il pensiero mi eccita ugualmente, e dopo alcuni affondi le sborro dentro con un grido di piacere.

…..ssisii puttannnaa..ti ingarvidoooooo!!!!!

La scena ha eccitato Luca che appena sono uscito dalla fica di sua moglie, ci si pianta dentro e la scopa come un pazzo scatenato.

….ssiii troiia sfondatttaaa…ti hanno ingraviidatoooo…..vacca…e puttanaaaaa…

Elisa immortala la scana con il solito telefonino dove sicuramente dentro ci saranno almeno 1000 foto di una notte unica. Mentre Luca scopava la moglie Marco si è fatto succhiare il cazzo da Maria e adesso è di nuovo in tiro e quando Luca esce dopo l’ennesima sborrata rigira la sposa e la incula di nuovo con lei che prima rimane inerte mentre lui le sfonda il culo e ci gode poi lo incita a farlo più forza.

….sssiii…daiiiii…spaccammi il cuulooooo….

Resto stupito da quanto sia diventata puttana questa giovane sposina, e vedo Luca che si sega il cazzo mentre guarda con occhi carichi di piacere la sua mogliettina sfondata da Marco, che dopo averla fatta di nuovo godere adesso è al limite, ma è Elisa che mentre osservava la scena mi ha portato di nuovo il cazzo in tiro che invita il Marco a sborrare in faccia alla sposa. Si sposta da me e mette la sua guancia vicino al volto di Maria. Marco si sfila dal culo sfondato della sposa e messo di lato, si sega e schizza due getti di sborra sui visi delle due troie, che stanno a bocca aperta ad aspettare. Lo leccano insieme e lo puliscono fino all’ultima goccia. Anche Luca si avvicina ai loro volti e segandosi velocemente schizza un lieve getto di seme sui loro volti e viene spremuto anche lui. Io che ho scattato le foto adesso sono invitato ad avvicinarmi per dare anche la mia parte di sborra sui loro volti. Mi succhiano insieme e mi segano velocemente fin quando dono pure io il nettare che vogliono. Coperte di sborra le due puttane si leccano a vicenda distese sul letto con noi che le ammiriamo. Poi si sciolgono, Maria è sfinita e rimane inerte sul letto, Luca si avvicina e l’abbraccia e la bacia con amore. Elisa ci fa cenno di andarcene. Usciti dalla camera ci guida dentro una porta adiacente dove c’è un altro letto. Distesi con lei fra di noi commentiamo la giornata.



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: LILLY83 Invia un messaggio
Postato in data: 17/04/2019 20:25:44
Giudizio personale:
se questa è la prima notte chissà le altre!!! molto erotico!

Autore: Baxi18 Invia un messaggio
Postato in data: 17/04/2019 18:40:34
Giudizio personale:
una prima notte di nozze indimenticabile! bellissima storia


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Butt banger
Butt banger
Se volete essere attivi in un rapporto con lo stes...
Prezzo: € 38.90
[Scheda Prodotto]
In: Sexy party
Fascia nubilato party missnubilato
Fascia nubilato party missnubilato
Fascia per Addio al NubilatoLa fascia si indossa i...
Prezzo: € 14.90
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Dildo con ventosa european lover
Dildo con ventosa european lover
Imitazione dettagliata di un pene reale con venatu...
Prezzo: € 24.70
[Scheda Prodotto]