i racconti erotici di desiderya

La gabbia...

Autore: Prettygood
Giudizio:
Letture: 728
Commenti: 1
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
venerdì...qualche giorno fa.

Devo dire con un pò di perplessità mi sono spinto ad entrare in questo bar a Firenze...un bar/pub in cui ci si mostra alla fine per quello che si è. Un pò depravazione, un pò amanti del rischio in ogni caso, dal momento in cui si è entrati dalla porta principale e lasciando altresì fuori il consueto "abito"...difficilmente si ricorda al suo interno cosa non si dovrebbe fare..
L'idea era quella ovviamente di trasgredire e dal momento in cui ero entrato e mi era data la possibilità di scegliere come mostrarmi...entrai e mi spogliai. Sarebbe stato ancora più eccitante poter mettere una maschera od ancor peggio...io senza e gli altri con il viso coperto. Cmq al suo interno gente vestita..o parzialmente vestita e pochi, tra cui me, nudi...
La Dark room è piccola...poco accogliente, niente attrezzature solo cabine...e quando sei dentro, se trovi un attivo...poichè non è molto facile in questo periodo dell'anno...(emigrano sul mare...) spesso ti sbatte con "cattiveria"..il che non guasta..
Alla fine ci sono stato un 3 orette...palesemente alticcio dopo la dark room mi sono ritrovato all'esterno nella..gabbia..ed in tutta sincerità non ero al corrente di cosa potesse succedere sotto gli occhi di chiunque volesse..
La gabbia o meglio le gabbie, 3 una accanto all'altra, sono piccole. Due pareti laterali in maglia di ferro e al centro una di quelle attrezzature su cui ti sdrai a pancia all'aria...
Durante la serata c'ero già capitato due o tre volte ma era sempre vuota..
Quindi sono entrato piano..guardando queste poltrone sospese...e visto che non c'era nessuno mi ci sono messo a sedere...L'avessi mai fatto! Si sono materializzati in 3 secondi due uomini...sui cinquanta. Trovandomi sdraiato e con le gambe alzate lungo le catene ho pensato "eccoci...ora me ne toccano due...qui...." Ed invece no..ho cominciato a sentire freddo sul mio "ano"...era la crema. La crema, per esser blasfemi.."Santa crema"...Senza mai parlare e con particolare decisione sia mia che loro..mi son fatto fare ciò che volevano. Provavano alternandosi, le loro mani entravano e massaggiavano...e senza rendermene conto erano dentro di me. Ai due lati delle reti nel frattempo nella penombra c'erano curiosi che forse, anzi...godevano più di me.
Una volta terminato i due si sono allontanti...ringraziandomi..:) Sono rimasto li nella stessa posizione e, privo di sensi..nel senso letterale e non effettivo, mi sono abbandonato a chi volesse approfittare di scoparmi...
Ci torno...


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Peter_Ray Invia un messaggio
Postato in data: 26/09/2011 03:38:20
Giudizio personale:
diciamo che anche quattro stelle sarebbero meritate, ma è un pochino sintetico, anche se d'effetto.
Una volta ho fatto una cosa simile in un locale (ma era solo una stanza non visibile dall'esterno) e, mentre ero lì ed un maschietto stava cominciando..., gli squilla il telefono e corre via


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Geisha orientale
Geisha orientale
Splendida bambola vibrante cinese ottima rifinitur...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Dildo con ventosa african lover
Dildo con ventosa african lover
Imitazione dettagliata di un pene reale con venatu...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Cock ring nero
Cock ring nero
Anello vibrante in morbido e flessibile silicone. ...
[Scheda Prodotto]