i racconti erotici di desiderya

La finale dei mondiali


Giudizio:
Letture: 993
Commenti: 1
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Il giorno della finale dei mondiali di calcio lei, ke normalmente non segue questo sport, si era gia’ preparata a fare il tifo: era all’estero e, in quel contesto, si sentiva stranamente nazionalista…. Anche se questo sentirsi nazionalisti si limitava a girare per le strade sorridendo a quanti le dicevano “go Italy”… il che, per lei, era gia’ tanto.



Era tutto il giorno ke pensava a quella partita… e soprattutto al fatto ke aveva appuntamento con un ragazzo nuovo, conosciuto il giorno prima in una sauna, per guardare insieme la partita in un pub della zona. Nuda, davanti all’armadio aperto, guardava il suo corpo con i segni dell’abbronzatura, indecisa sulla scelta dell’abbigliamento: meglio qualcosa di sexy ke esaltasse le sue curve o qualcosa di comodo e pratico, adatto a tutte le situazioni? Dopo un’attenta valutazione di ongi singolo capo… ha estratto dall’armadio la “divisa” con la quale aveva intenzione di far colpo sul tipo in questione – un bellissimo calciatore, con un culetto di marmo e due occhi profondi come il mare : jeans al ginocchio a vita bassissima, sandali bianchi tacco 12 e top sempre bianco, aderente e scollato, nonostante il clima serale non fosse proprio caldo…. Se la voleva giocare… il tipo in questione le piaceva un sacco e aveva proprio intenzione di portarselo a letto quella sera stessa.



All’orario stabilito lei entra al pub con degli amici e si mette a sedere, davanti al maxi skermo installato per l’occasione… i commenti degli uomini presenti nel locale non facevano ke confermarle ke la scelta dell’abbigliamento era stata azzeccata… poteva stare tranquilla, almeno sotto quell’aspetto. Un paio di ragazzi, tra i meno timidi e meno interessati alla partita si avvicinano… lei era seduta su un divanetto… la posizione ideale xke’ chi si avvicinava da sopra potesse guardarle indisturbato nella scollatura mentre le parlava… i ragazzi si presentano ma capiscono ke lei non ci sta e se ne vanno, derisi dagli amici. Lei si guarda in giro, alla ricerca del bel figo ke sperava di sentirsi tra le cosce al piu’ presto… e, non vedendolo, gli invia un sms; immediata la risposta: “sono qui, ti ho vista… ma sei troppo bella e io troppo timido per farmi avanti con i tuoi amici…” bhe… dopo un messaggio del genere, da un tipo del genere…. E con la figa ke gia’ si era trasformata in un altoforno…. Lei si e’ alzata immediatamente ed e’ andata da lui, appoggiato a una colonna vicino al bancone del bar. Dopo i saluti di rito, i 3 bacini di benvenuto….. il suo profumo…. Cosi’ eccitante…. E quelle sue orekkie tutte da mordere….. per non parlare degli addominali sodi ke si facevano sentire sotto la sua mano mentre lo abbracciava. Dopo i primi 5 minuti di partita i primi approcci…. Una mano sul ginocchio di lei…. Una mano verso l’inguine di lui…. una leccata dietro l’orecchio, un bacio profondo, un succhiotto sul collo, una mano sul seno….. la temperatura nel bar stava salendo vorticosamente e i pochi non tifosi presenti rappresentavano un elemento di disturbo x un timidone come lui, ama esercitavano una fortissima eccitazione su di lei…. Che non vedeva l’ora di testare con mano (e con altro…) la consistenza del suo cazzo, per verificarne la proporzione con il resto del corpo. Leccandoglil anguidamente l’orecchio lei gli sussurra… “perche’ non andiamo a fare una passeggiata fuori?” e lui accetta subito, contento di potersi trovare da solo con lei senza l’impiccio di tutti quei guardoni….



Usciti dal pub lui le prende la mano…. Lei, imbarazzata da quel gesto ke andava ben oltre quello ke si aspettava, cerca di riprendere le redini della situazione appoggiando le due mani unite sul cazzo di lui, che stava vistosamente spingendo contro la dura stoffa dei jeans creando un bozzo che non passava inosservato alle persone che i 2 incontravano x strada mentre si dirigevano verso il parco del campo di calcio comunale. La sera stava calando, ma complice la bella stagione e la latitudine, i due potevano contare sulla luce solare fino alle 23… e contavano sulla complicita’ del tramonto per creare una situazione ad alto tasso erotico. In lontananza lui ha notato un albero, un olmo probabilmente, che si stagliava tra dei cespugli su un pendio che fronteggiava il campo da calcio deserto. Raggiunto il luogo prescelto, complice la luce, l’ambiente e… la voglia crescente dei due…. I primi baci caldi diventano bollenti e sempre piu’ umidi finke lei prende l’iniziativa e slaccia i pantaloni di lui tirandogli fuori un cazzo enorme e terribilmente eccitato. Lui, tolto il freno inziale, diventa un fiume in piena… le sue mani sono ovunque sul corpo di lei, sembra lo vogliano consumare… in un attimo le sfila il top e il reggiseno e le succhia un capezzolo e poi l’altro, alternandoli. Lei si slaccia i pantaloni, vuole sentire quella lingua leccarle il clitoride che sta gia’ pulsando per l’eccitazione…. E pensa di dargli una dimostrazione pratica….. si china davanti a lui, gli prende il cazzo in bocca e inizia a pomparlo mugugnando di piacere…. Oh, si, quanta voglia di cazzo aveva… erano giorni ke non ne scopava uno decente e moriva dalla voglia di fare un pompino a un cazzo degno di questo nome…. Il sentirlo in bocca le faceva aumentare la voglia e l’eccitazione, aveva la figa ormai fradicia e il viso da porca ke ne vuole sempre di piu’… sukkiava quel cazzo spingendolo fino in gola provocando dei versi strani del ragazzo ke la guardava fiero di vedere come il suo cazzo la facesse eccitare. Lei si infila due dita nella figa… che immediatamente, al contatto, inizia a colare…. Porge le due dita al tipo x dargli un assaggio di quanto poi lui avrebbe dovuo bere e poi ritorna a farsi un ditalino continuando a pomparlo con ancora piu’ voglia di prima….. la scena da’ il colpo di grazia al ragazzo… lei, con il suo cazzo in bocca, sente la sborra salire e si prepara ada accoglierla tutta in bocca….. 2 dita nella figa e con l’altra mano gli massaggia il cazzo e le palle… e.. si…………. Uuuuuuuuuuuuu… quanta sborra calda ke le allaga la bocca… gliela riempie e gliene deposita un po’ sulle labbra e sul mento…. Rendendo la sua faccia ancora piu’ da troia. A questo punto lei si alza e con una mossa rapidafa sedere il ragazzo con la schiena appoggiata all’albero e gli si mette davanti, con le gambe aperte e la figa all’altezza della bocca di lui….. lui comincia a leccarle il clitoride, a morderglielo e a farla urlare di piacere…. Lei e’ sempre piu’ bagnata e sotto i colpi di lingua di lui, che si aiutava anke con due dita, viene e gli sborra in bocca, lasciandoli il viso ricoperto di umori gustosi e saporiti… ma lei non e’ ancora sazia… vuole ancora cazzo, e lo vuole nella figa! Vuole scopare quel figo, sentirlo ke le apre la figa e le infila dentro violentemente quel suo cazzo gustoso e duro….. si piega a 90 e si appoggia al trondo dell’albero… apre piano piano le gambe in maniera provocante x fargli vedere bene la figa, ancora colante di sborra e con le labbra ormai completamente dilatate…. E quel buchino cosi’ invitante…. Lui si alza, la prende per i fianki e inizia a scoparla come vuole lei, con violenza, con forza, con spinte profonde e rapide… lei si sente quel cazzo enorme ke la invade, la figa lo inghiottisce e lo restituisce a seconda delle spinte…. E lei ne vuole ancora… e urla ke ne vuole ancora…. Mugugna facendogli capire quanto gli piace essere scopata in quel modo…e…. uuuuuuuuuuuuu…… (dovresti vedere come sono bagnata ora ke racconto…) viene di un orgasmo incredibile, ke la fa rabbrividire…. Sentire la sua figa pulsare a quel modo e i gridolini ke lei lanciava mentre veniva hanno stimolato tantissimo anke il cazzo di lui... ke comincia a spruzzare nuovamente sborra…. Continuando a spingere per prolungare l’orgasmo di lei…..



Dopo pochi minuti di relax sull’erba i dui si ricompongono e, ancora mano nella mano, si dirigono verso il pub dove tutti gli altri stavano guardando la prtita… e…. entrano giusto in tempo x vedere l’ultimo rigore ke ha dato la vittoria all’italia!


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Carino6423 Invia un messaggio
Postato in data: 15/10/2008 17:17:17
Giudizio personale:
Racconto ben scritto, eccitante e ............ talmente coinvolgente da farmi bagnare e godere insieme a voi.


Webcam Dal Vivo!