i racconti erotici di desiderya

Incontro intrigante

Autore: Liberidiessere
Giudizio: -
Letture: 0
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Io e Monica ci conoscemmo qualche mese fa,tutti e due separati da poco, un incontro casuale in metrò , si una mattina che sembrava iniziata male , non mi era partita la macchina, un guasto alla batteria, presi la metro come sempre affollata e mi capitò davanti questa bella mora mediterranea formosa,eravamo stretti come sardine e con i movimenti della metro a mio malgrado iniziai ad eccitarmi si il suo splendido culo premeva su di me, io un po imbarazzato, ma molto eccitato non riuscivo ha togliermi da quella strana situazione, arrivò la sua fermata stava scendendo e la seguii titubante pensai tra me e me ora mi manda ha quel paese, invece le chiesi di fare colazione assieme, lei accetto di buon grado e da li nacque una splendida amicizia di sesso, ci incontravamo tutti i fine settimana ha casa mia e scopavamo tutta la giornata, avevamo stabilito di non coinvolgere sentimenti solo piacere, da li ha qualche mese iniziammo a pensare di crearci situazioni trasgressive, ed iniziammo ha cercare coppie dopo alcuni incontri inconcludenti trovammo una bella coppia di professionisti lei una splendida donna del sud alta procace lui alto magro, ci frequentammo per un paio di fine settimana una volta in un disco pub una volta in pizzeria,ci eravamo affiatati e lei Daniela mi lasciava degli sguardi fulmina con degli occhi vedi e profondi, finimmo la serata e li ìnvitammo a cena a casa mia per cena il sabato successivo,arrivarono alle 20 ci sedemmo per un aperitivo in salotto Daniela si era seduta davanti ha me con una gonna vede sopra il ginocchio due cosce splendide tornite ed ogni tanto apriva leggermente le gambe per farmi intravedere le mutandine poi le richiudeva io eccitatissimo, lui invece si era seduto vicino a Monica e parlavano scherzando come vecchi amici, poi Monica si alzo per andare in cucina e in quel mentre Daniela disse al suo compagno Ei ci simo dimenticati il dolce e ora, Allora dissi non c'è problema la pasticceria è vicina ora vado e Daniela Ok ma ti accompagno il dolce tocca ha noi, uscimmo di casa lasciano Monica con Stefano e salimmo in auto, Daniela salendo in auto gli sali un po la gonna vidi due cosce strepitose, rimasi un attimo poi non resistendo le misi una mano tra le gambe, lei lascio fare stringendole un po mordendosi le labbra, andammo in pasticceria prendemmo la torta in fretta e tornammo ha casa rientrando dal garage, ho un villino a schiera, salendo la scala che dal seminterrato porta nel salone Daniela mi disse Facciamo piano vediamo cosa fanno, salimmo senza rumore e arrivati in vista dell salone vedemmo Stefano che stava slacciando la camicetta a Monica e gli prendeva in mano le tette (Monica non porta il reggiseno) mi venne come un tonfo al cuore Daniela mi mise una mano sul pene stringendolo con forza,e disse guardiamo dai, io visto che era un gradino sopra di me le misi una mano tra le chiappe e iniziai ha togliergli le mutandine, frugando tra la fica ed il culo,Nel mentre lui aveva spogliato Monica completamente e facendola sedere sul tavolo aveva ìniziato a leccargli la fica, io presi Daniela e le tolsi tutto sulle scale,una visione splendida, una statua,mi spogliai e mettendomi un paio di gradini sotto mettendola a pecorina le misi il mio viso tra le sue grandi chiappe, leccandogli il culo e la fica,mentre con la mano gli massaggiavo il clitoride,lei gemeva sussurando Uuuumm mi tolsi per guardare e Vidi Stefano che si era tolto tutto sfoderando un cazzo maestoso sembrava un mattarello, pensai ora Monica? lei per tutta risposta lo prese con due mani e spalancando la bocca iniziò a falgli un pompino, io e Daniela eccitatissimi entrammo nel salone, loro come se non ci avessero neanche visto continuarono, io presi Daniela la poggiai a pecorina sul tavolo e la penetrai, una fica fantastica calda umida, e debbo dire anche stretta, cosa che mi sembrava strana visto il calibro con cui aveva ha che fare, come per spirito di imitazione anche Stefano prese Monica e la mise a pecorina dall'altro lato del tavolo,vidi in viso Monica pupille dilatate piena di desiderio, lui le puntò il cazzone in fica e con un colpo la penetrò facendole uscire un forte ululato UUUuuuuuu UUuuuu hhhoo sobbalzando e come in delirio rinculava scuotendo la testa, ha quella vista persi la testa lo sfilai dalla fica di Daniela e lo infilai nel suo culo facendola sussultare ed esplodemmo tutti e quattro io venni nel culo di Daniela Stefano sfilandosi dalla fica lo poggiò tra le chiappe di Monica inondandola e forse entrando un po nel suo culo.


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Lelo ina 2 ricaricabile rabbit viola
Lelo ina 2 ricaricabile rabbit viola
INA 2 e per la donna che vuole tutto un vibratore ...
Prezzo: € 169.00
[Scheda Prodotto]
In: Coadiuvanti
Wish fun flavors banana 50ml
Wish fun flavors banana 50ml
Wish Fun Flavors e un lubrificante intimo aromati...
Prezzo: € 14.90
[Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Autoreggenti con fascia in pizzo rosso velato
Autoreggenti con fascia in pizzo rosso velato
Calze autoreggenti velate molto sensuali. La fasci...
Prezzo: € 17.04
[Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Autoreggenti con fascia in pizzo rosso velato
Autoreggenti con fascia in pizzo rosso velato
Calze autoreggenti velate molto sensuali. La fasci...
Prezzo: € 17.04
[Scheda Prodotto]