i racconti erotici di desiderya

Il primo trio con patrizia

Autore: Versoilsole
Giudizio: -
Letture: 1209
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Patrizia è stata la mia amante più porca (alla faccia del marito che la riteneva frigida). Dopo i primi rapporti di "riscaldamento" abbiamo subito capito di avere un'enorme affinità sessuale, tra l'altro io ho la caratteristica di mantenere erezioni molto prolungate. Dopo la prima settimana, vedendo che gradiva essere masturbata anche analmente mentre mi stava sopra e la penetravo davanti, iniziammo a fantasticare di eccitanti rapporti perlomeno a 3, dove lei era al centro delle attenzioni mie e di un altro uomo. Dal dirlo al farlo ci passò un pò.. Nel frattempo lo facevamo dappertutto: al mare vicino ad altre coppie che ci guardavano e si toccavano, nel mio appartamento a piano terra con finestre aperte e persiane socchiuse sotto lo sguardo dei passanti più curiosi, in albergo con la porta aperta aspettando con desiderio un terzo partecipe dopo una cena in ristorante con lei con indosso solo un abitino in seta indiana, sul terrazzo di una villetta a Torre dell’Orso.... Ma lei mi precedette ed una sera dopo una litigata andò da suo marito che dopo averla consolata iniziò a scoparla sennonchè arrivò sulla scena il fratello del marito, che da sempre marcava stretta Patrizia. Evidentemente lei era ben pronta dopo molte prove di fantasia e così lo fecero in 3, come mi confessò il giorno dopo mentre scopavamo (me ne accorsi perchè aveva l'orifizio anale molto dilatato e dolente). Non mi arrabbiai, anzi ne fui molto eccitato. Sorridendo dopo aver visto come era dilatato il suo culo le dico che adesso poteva dire di essere fortunata. Lei ride e si lascia massaggiare prima le spalle, e sento che comincia a lasciarsi andare tra le mie mani. Continuo così per circa 10 minuti,sentendo i suoi mugoli leggeri di piacere. A quel punto o la va',o la spacca penso io. La giro leggermente per averla di fronte,lei non si oppone,comincio a mantrugiarli per bene le tettone che aveva, e non si oppone, cominciando ad eccitarsi,apre gli occhi, ed io fulmineo la bacio,succhiando avidamente la sua lingua,e lei ancor più vorace di me si stacca e comincia a baciarmi il collo,ed a succhiarmi i capezzoli, dato che io sotto le coperte ero solo in mutande come mia abitudine. Poi scende giù toglie i boxer,e comincia a succhiare come una troia esperta,il mio cazzo che fremeva per scoparla e per quei momenti. Mi sdraia e continua un maestoso pompino, fin sotto,succhiando le palle per bene,e giungendo fino a leccare avidamente lo scroto. Non reggo più se continui così le dico,lei si spoglia velocemente,e si gira a 69,mostrandomi tutta la sua meravigliosa e grassoccia fica, già bagnatissima di umori. Lecco come non mai,facendola godere come una vera porca, poi scivolo sotto mi pongo dietro,ed ecco penso, Patrizia è li,a pecorina di fronte a me. Metto l'uccello dentro fino a far sbattere le palle sul culone,che ad ogni mio colpo schiaffeggiavo per farla ancor più sussultare. Poi dopo 15 minuti di grandiosa scopata,la giro,le dico di non togliersi gli occhiali, lei ha gli occhi chiusi e la bocca aperta,e sborro come non mai,prima 3,poi 4 addirittura 5 fiotti di sperma,3 sul volto e gli occhiali uno sui capelli ed uno diretto in bocca!! Lei pulisce bene tutto il mio cazzo,va in bagno si lava,e come se niente fosse mi saluta con occhi ammiccanti senza dire altro.

Pochi giorni dopo, dando a Patrizia un orario di arrivo del mio amico Fabrizio falso e lasciando accostata la porta di casa riuscii nel mio intento. Quando lui arrivò noi eravamo da un bel pò in azione fantasticando ad alta voce su cosa avrebbe fatto lei se fossimo stati in 3 e come sempre era lei a parlare, ma quella volta misi come nome di fantasia Fabrizio, il quale arrivò ed eccitato dalla scena si avvicinò titubante ma Patrizia eccitatissima mi guardò e capendo il mio gioco tirò fuori l'uccello eretto di Fabrizio ma lui disse che voleva che a sbocchinarlo fossi io.

Patrizia gli dice subito, fallo solo con me tutte le volte che vuoi, ma lui dice no, voglio anche essere sbocchinato e voglio inculare Antonio. Dopo un po visto che non si dissuadeva accettiamo, Patrizia inizia a sbocchianarlo e dopo un po’ dice adesso sbocchianami tu e bevi tutto il mio sperma, l'idea mi schifava, ma che ci potevo fare oramai ero ecitato, così me lo passa in bocca ed inizio a sbocchinarlo, dopo un pò inizio a prenderci gusto e lo lecco con voglia, lo sento ansimare, lo sento ingrossarsi e tutto ad un tratto me lo ficca in gola e mi blocca con le mani e così sento tutto lo sperma in gola, e la prima volta che avevo un cazzo in bocca e la prima volta che bevevo sperma, ma devo dire con non è stato tragico come credevo, anzi ci avevo preso gusto.

Così dopo mi fece piegare mi sputò ripetutamente sul buco del culo e mi penetrò fu un'esperienza bellissima, Patrizia subito dopo si mise a gambe aperte davanti al mio cazzo così io penetravo lei e Fabrizio mi inculava di brutto, iniziai a godere e quella nuova sensazione mi fece venire nuovamente e riempire ancora una volta di sperma il la figa di Patrizia.Dopo mi fece metter da parte e si scopò Patrizia prima in culo e poi in fica, ed io che guardavo e mi masturbavo, mentre sentivo Patrizia godere come non aveva mai goduto con me e presa dall'eccitazione gridava, trombami come una puttana, continua così e fammi sentire per la prima volta donna veramente e cose del genere, così Fabrizio le sborrò anche lui nella fica e dopo la fece sedere sulla mia bocca e volle che io bevessi tutto quello che usciva, ho bevuto tanto tra il suo sperma, il mio e tutto il liquido di Patrizia.

Per fare commenti scrivere a

ondatv@libero.it



saluti

antonio da otranto





giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Webcam Dal Vivo!