i racconti erotici di desiderya

Costretta legata ad un letto.. 4 parte

Autore: Ladybutterfly
Giudizio:
Letture: 0
Commenti: 1
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Erano passate settimane dal nostro incontro iniziatico.

In tutto questo tempo avevamo continuato a vederci nel suo appartamento. Ognuno conduceva la propria vita quotidiana in modo indipendente dall'altro, poi qualche sera a settimana ci incontravano.

A volte lo raggiungevo nel tardo pomeriggio, fermandomi da lui fino all'indomani. Altre volte, magari durante una delle mie feste, veniva a bussare alla porta, lamentandosi per il troppo rumore. Lo facevo apposta, per provocarlo, per farlo venire da me. Sapevo che una volta rimasta sola mi avrebbe "punito" con un'intera notte di passione e godimento.

Quello che c'era fra noi era un rapporto particolare: non eravamo fidanzati, non eravamo amanti. Eravamo compagni di giochi con un'incredibile intesa sessuale. Col tempo avevo imparato a conoscerlo: conoscevo il suo corpo, sapevo come eccitarlo, a letto e non solo. Avevo imparato a riconoscere le espressioni del suo viso, i gemiti e i minimi segnali che preannunciavano un suo orgasmo. E lui sapeva tutto di me, del mio corpo, dei miei punti deboli..

Nessuno sapeva di noi..

Un giorno, sarà stato tarda primavera, primi giorni di estate, non ricordo, iniziava a fare caldo, mi disse che l'indomani sarebbe venuta una coppia di suoi amici e avrebbe "gradito" che ci fossi anche io. Gradire, ovviamente, era un eufemismo. Lui pretendeva.

Io non sapevo cosa mi sarebbe aspettato, così decisi di fare la brava ragazza ma al tempo stesso di provocarlo. Così per quel pranzo scelsi una gonna corta, leggera, una camicetta velata, di cui lasciare aperti i primi bottoni, e un paio di sandali con il tacco molto alto.

Avevo la passione per i tacchi alti e fini, avevo molti stivali così per l'inverno e giusto qualche giorno prima avevo fatto questo nuovo acquisto. Il plateau non era molto alto, percui il sandalo rimaneva elegante senza però eccedere. La passione per i tacchi alti e fini era una delle tante cose che ci univano: durante i nostri incontri mi faceva tenere sempre gli stivali, ed io assecondavo volentieri queste piccole fantasie che eccitavano entrambi. Ma quel giorno decisi di osare di più.

Quando arrivai i suoi amici erano già li. Mirco, un ragazzo sui quarantanni, e Silvia, sua moglie, sulla quarantina anche lei. Non potei fare a meno di constatare che era davvero una bellissima donna: più alta di me, indossava un paio di sandali estivi, con tacco finissimo e una stringa di pelle che avvolgeva la gamba salendo fin quasi al ginocchio. Un abito morbido, senza spalline, e i capelli corvini che le accarezzavano le spalle.

Poco dopo ci sedemmo a mangiare: aiutai il mio vicino a servire le varie portate, facevo come fossi io la padrona di casa. Accanto a me era seduto Mirco, mentre il mio vicino mi stava di fronte. Durante il pranzo lo osservavo chiedendomi il motivo percui mi aveva fatta venire, perchè ci teneva così tanto che quei suoi amici mi vedessero..

Poi decisi che era il momento di iniziare a giocare.. così, mentre parlava di architettura - entrambi gli ospiti erano architetti - e di progetti, iniziai con il piede ad accarezzare il suo cazzo.. piano piano il mio piede si fece spazio fra le sue gambe.. lui mi guardò un attimo sorpreso per quel gesto del tutto inaspettato.. lo vidi con la coda dell'occhio, perchè mentre lo provocavo così, partecipavo alla conversazione con i suoi amici.. e proseguii così per un po' , senza dar peso a quello che stava succedendo a me. Mirco era seduto comodamente, con il braccio sullo schienale della mia sedia, accarezzandomi di tanto in tanto la spalla.. io lo lasciavo fare perchè, appunto, li prendevo per gesti casuali, involontari.. verso la metà della seconda portata tolse la mano dalla mia sedia ed ogni tanto, con la scusa di voltarsi verso di me per fare una battuta, la sua mano finiva sulla mia gamba.. le prime volte era questione di attimi, poi la ritraeva.. piano piano cominciai a notare che la mano si fermava sempre più tempo fino ad accarezzarmi sotto la gonna, arrivando quasi al limite coll'inguine.. trovai la cosa inaspettatamente eccitante: continuavo ad accarezzare con il mio sandalo il cazzo del mio vicino mentre il suo amico stava per scoprire che oltre la gonna e la camicetta il mio corpo non indossava altri indumenti..

Ero così presa dalle mie sensazioni che mi scossi quando il mio vicino mi chiese di accompagnare Mirco al bagno. Dovetti accompagnarlo al mio appartamento, il suo era guasto. Così entrammo e Mirco mi fece i complimenti per la casa e per l'arredo: in soggiorno, accanto al divano, avevo tanti cuscinoni a terra

"Un po'... etnico... carino... tipico per una ragazza di vent'anni... certo, magari non proprio comodi per uno della mia età.."

Io scoppiai a ridere "Ma guarda che è solo un'impressione... in realtà sono molto comodi.. ho amici di tutte le età che ci si divertono un mondo.. vieni, il bagno è di la.."

Lui non aveva più urgenze, almeno di quel tipo.. "Ah si? Ti diverti parecchio anche tu qui?"

"Abbastanza.."

"E ti va di far divertire anche me?"

Lo guardai interrogativa "Come?"

Lui sorrise "Dai che hai capito..... guarda che cosa hai combinato qui.." invitandomi a guardarlo all'altezza del cavallo "Non posso mica tornare così da mia moglie... come pensi la prenderebbe sapere che mi sono eccitato per una ragazzina? Dai.... lo so che lo vuoi..." lo volevo. Avevo lo sguardo di chi non desiderava altro che fare un bocchino.

La sua mano accompagnò la mia spalla nello scendere fino ad inginocchiarmi di fronte a lui. Aprii la lampo, gli tirai fuori il suo cazzo già piuttosto duro e lo presi in bocca. Leccai la cappella, poi piano piano ingoiai, con la lingua che lo accarezzava e accompagnava i miei movimenti avanti e indietro verso di lui. Mi mandava letteralmente in estasi quel sentirlo indurirsi sempre di più nella mia bocca, così cominciai ad aumentare il ritmo mano mano che il suo piacere cresceva

"Ahh si... così.... dai.. come succhi bene.... ah.... sei fantastica.... che maialina che sei.... mi fai godere siii.."

Il mio intento era proprio quello, spompinarlo fino a farlo godere e bere tutto, il mio dolce preferito. Ma lui aveva altri desideri, così quando sentì che era eccitato abbastanza mi chiese di fermarmi "Voglio scoparti.. voglio godere dentro di te!". Gli misi il preservativo, lo eccitava di più quando a farlo erano le donne. Mi fece sedere sul tavolo, aprendomi le gambe per masturbarmi, pensando fosse necessario per farmi bagnare e lubrificarmi in modo naturale, ma la vista della mia fica totalmente libera e completamente bagnata lo eccitò al punto che mi penetrò subito e immediatamente cominciò a scoparmi. Il suo cazzo entrò con una facilità incredibile tanto ero eccitata. Iniziò a scoparmi veloce, sempre più veloce

"Dai così! Godi!! Sei una maialina fantastica.... ah, cosa sei.... ti scoperei tutto il giorno!! Godi!! Godi!!! " ... ebbe un orgasmo infinito... godemmo insieme....

Mi baciò, infilandomi la lingua tutta in gola

"Io e te mi sa che ci rivedremo presto.... sei fantastica..."

Quando tornammo nell'altro appartamento vidi Silvia guardarlo nella zona della patta e marito e moglie si scambiarono uno strano sorriso.

Poi lei guardò me.

In quel momento non potevo immaginare cosa sarebbe successo poi...


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Allegrobirillo Invia un messaggio
Postato in data: 12/08/2017 02:30:24
Giudizio personale:
È eccitante anche legger le tue avventure..
Smack


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Abbigliamento
Perizoma g-string nero rete
Per stupire e mettere in mostra la vostra mascolin...
Prezzo: € 16.99
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Thai toy beads rosa
Palline thai di diametro crescente per lantico ed ...
Prezzo: € 14.99
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Sexy party
Coroncina sposa con velo bianco
Fate sfilare la futura sposa per le vie del centro...
Prezzo: € 16.90
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Intimate iii nero
Dildo realistico flessibile e vibrante con glande ...
Prezzo: € 39.78
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Bdsm
Cintura di castita maschile nero
Tenere a bada il vostro istinto non e mai stato co...
Prezzo: € 107.12
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Thrill stimolatore by we vibe rosso
Stimolazione doppia sensazione sublimeScopri lemoz...
Prezzo: € 149.00
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Red roses rosso
Kit completo di 9 pezzi. La varieta di questo set ...
Prezzo: € 55.03
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Dress modello zita nero pizzo
Miniabito trasparente realizzato completamente in ...
Prezzo:32.90 24.67
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Bdsm
Peso 300 gr rivestito in pelle nero
Peso di forma allungata da 300 grammi rivestito in...
Prezzo: € 37.70
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Fonzie mini rabbit viola
Potentissimo vibratore dal curioso aspetto capace ...
Prezzo: € 52.60
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Boa nero
Un accessorio indispensabile indossa questo boa di...
Prezzo: € 16.50
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Baby doll natalizio rosso
Sensuale completo natalizio composto da 4 pezzi in...
Prezzo: € 50.83
[Leggi Scheda Prodotto]