i racconti erotici di desiderya

...continua...


Giudizio:
Letture: 643
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
….e così, dopo il suo ennesimo orgasmo, la faccio ‘riposare’ un po’, giusto il tempo di leccargliela ancora un attimo e di girarla verso di me. Per prendere fiato, mi siedo sul divanetto mentre lei si mette in ginocchio davanti a me; in un’attimo mi trovo in paradiso, mi sta masturbando con le sue fantastiche tette e mi succhia la cappella, alternando momenti in cui mi lecca la cappella a momenti in cui lo prende tutto in bocca, fino a farlo sparire tutto…



Sono al settimo cielo, è meraviglioso quello che fa e come lo fa, e sentire i gemiti che emette rende tutto più eccitante. Adesso però la sua figa si è riposata abbastanza. La tiro su e mentre la metto a carponi sul letto, lei già intuisce cosa sto per fare e mi implora di far presto. Non mi resta che accontentarla. La tengo per i fianchi mentre il mio ‘amico’ si dirige da solo verso quella fessura vogliosa e umida, e in men che non si dica si trova tutto dentro quel buco caldo e accogliente.



Le mani sui suoi fianchi, dapprima per aiutare a tenere il ritmo, dopodiché vanno ad esplorare ogni angolo del suo corpo, dalle spalle ai fianchi, dalle cosce alle tette che si muovono seguendo il nostro ritmo. Dallo specchio della stanza la scena è fantastica, e lo diventa ancor di più quando la prendo dalle tette e la tiro su fino a metterla in ginocchio, cosi da poterla guardare meglio tramite l’immagine che lo specchio mi fornisce. Con le mani sulle sue tette, la stringo contro il mio petto e non so più se sono io che scopo lei o lei che scopa me, perché i suoi movimenti non mi lasciano scampo.



Adesso lei è un lago e io colgo l’occasione per distenderla e girarla verso di me, perché anche io sono arrivato al ‘capolinea’ e anche in questo Lei è una gran porca. Gli ultimi colpi glie li do avendo le sue gambe sulle mie spalle e mi godo il panorama delle sue tette che si muovono e del suo sguardo sempre più lussurioso. Dopo un po’ è il mio turno, lei lo sa e mi chiede, tra mugolii di piacere, di bagnarla tutta, ed è cosi che faccio. La stanza ha profumo di sesso ed io esplodo, venendo sulla sua figa calda e poi sulle tette, accompagnato da un suo “siiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!” di piacere. Mentre sto ancora godendo su di lei, mi mette le mani su le natiche e mi spinge verso la sua bocca in modo tale da farsi venire in bocca e cominciare così un pompino da farmi vedere le stelle…



Avevo ragione: la mia amica gode e fa godere come poche, è davvero un piacere ‘incontrarsi’ con lei. E per gli auguri di Natale…….



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Abbigliamento
Completo riana con reggicalze nero
Completo riana con reggicalze nero
Passionalmente seducente Guepiere a fasce nero e t...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Sesto senso cyber vibe
Sesto senso cyber vibe
Fallo rosa in jelly con sei funzioni di vibrazione...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Strap on da coscia rosso
Strap on da coscia rosso
Hai mai pensato di penetrare illa tuoa partner con...
[Scheda Prodotto]