i racconti erotici di desiderya

C. : prima parte

Autore: Cyberdroid
Giudizio:
Letture: 1009
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
“Ci saimo” penso tra me e me.. questa volta e’ reale.. salgo lungo la piccola scala in ferro.. la luce del lampione oltre la strada crea uno stano gioco di luci e ombre.. la mia mente e’ confusa.. forse la tensione.. l’eccitazione.. E’ la prima volta che mi succede una cosa del genere.. Sento il cuore in gola.. la testa quasi mi gira.. Lo stomaco e’ letteralmente serrato e nella mia mente si avvicendano talmente tanti pensieri che non riesco a capire se sto pensando o meno.. Ancora pochi scalini.. poi dovrei trovare la porta aperta.. “Oddio”.. Sento l’adrenalina scorrere nelle vene..





L’ho conosciuta soltanto 5 giorni fa ed eccomi qui.. Non so nemmeno io perche le scrissi.. forse la noia di una nottata uguale a tante altre.. forse la vicinanza.. (nel suo profilo appariva che viveva in Veneto). Fatto sta che mi fece subito capire le sue intenzioni.. voleva essere presa.. voleva essere sbattuta.. sarebbe stata carne nelle mie mani.. Quella notte la feci MIA.. anche se solo virtualmente.. e lo stesso feci nei due giorni successivi.. le dita correvano rapide sui tasti e la mente viaggiava immaginando suoni, profumi, sensazioni, emozioni.. Aveva l’incredibile capacita’ di risvegliare il mio cervello rettile, la parte piu’ primitiva e selvaggia di me.. Ad ogni messaggio la “Sentivo”.. avvertivo la sua presenza, fiutavo la sua eccitazione.. e ci giocavo.. mi veniva naturale descrivere il percorso delle mie mani sulla sua carne.. le descrivevo con dovizia di particolari i movimenti.. cosa le avrei fatto e cosa le avrei fatto fare..

Fino a quel suo messeggio..

Quelle parole squarciarono la mia mente: “Voglio vederti. Non mi interessa se sei impegnato, scegli come procedere basta che mi scopi. Anche se fosse in un parcheggio la notte con un passamontagna” ..e ancora.. “Voglio essere TUA almeno una volta, anche soltanto una.. questo e’ il mio numero XXX XXXXXXX”

Mi era gia’ capitato altre volte di ottenere numeri di telefono.. senza peraltro averli mai chiesti (anche peche’ non avrei mai dato il mio.. considerando che sono impegnato) ed ogni volta declinavo l’invito.. io VOLEVO rimanere soltanto una fantasia..

Ma questa volta non riuscii a rifiutare.. del resto la situazione era di per se eccitante.. Io 23enne.. e Lei 31enne.. professione infermiera.. Entrambi bugiardi all’inizio.. Lei si era spacciata per una segretaria 23enne, io non avevo mai detto la mia eta’, me ne attribui’ 37-38, e io le lasciai credere di buon grado che cosi’ fosse. Quando le rivelai la mia vera eta’ rimase muta x circa 2 minuti.. allibita.. ma nella sua testa scatto’ quella molla che fece crescere ancor piu’ il desiderio..fino all’ossessione.. voleva conoscermi.. era disposta ad accettare qualunque cosa pur di sentire le mie dita sprofondare realmente nella sua carne.. graffiarla.. stringerla.. pecuoterla..

Dopo un paio di telefonate di “conoscenza” fissammo l’incontro.. Viveva sola.. a circa 40 km da casa mia.. Era perfetto.. Le dissi di lasciare la porta aperta, sarei arrivato all’una di notte.. luci spente, solo lo stereo acceso, il display blu avrebbe regalato quel poco di luce che serviva.. Le ordinai di indossare un baby-doll nero velato e un perizoma nero..





“Dio mio! Una delle mie piu’ grandi fantasie sta per realizzarsi” Le mani quasi tremano.. sembrano intorpidite.. Afferro la maniglia.. Spingo appena.. E’ aperto!!.. “Cazzo!! E’ tutto vero!!” Il battito accelera ancor piu’.. Entro.. la casa e’ piccolissima.. me lo aveva detto.. profuma di incenso e desiderio.. chissa’ quanto si e’ lasciata andare in questi due giorni.. mi scriveva ad ogni ora.. e ogni volta era eccitatissima.. quando riuscivamo a sentirci telefonicamente dopo una serie di messaggi mi confessava di farsi schifo da sola.. era fradicia e sudata sul suo letto.. ora so che non mentiva.. l’aria che respiravo parlava per lei..

La camera e’ sulla destra.. tutto e’ esattamente come aveva detto.. “Cazzo! Cazzo! Cazzo!.. oramai non posso che andare fino in fondo”.. Mando giu’ a fatica la poca saliva che ho in bocca.. le gambe si muovono quasi in maniera automatica.. Mi avvicino sempre piu’ alla porta della camera.. eccola!! Come da accordi… Sdraiata su un fianco.. dandomi le spalle.. la luce dello stereo mi permette appena di intavvedere la sagoma.. Umh.. L’istinto inizia a prendere il sopravvento.. Sento il suo respiro.. e’ sincopato.. e’ evidente che ha paura.. (in effetti potrei essere il peggiore dei criminali..) inizio a spogliarmi.. lentamente.. volutamente faccio tintinnare la cintura.. voglio che sappia che mi sto togliendo i pantaloni.. voglio che nella sua mente ricrei l’immagine dei miei boxer neri aderenti spesso descritti.. voglio che li immagini gonfi di desiderio.. esattamente come sono.. Penso di non essere mai stato cosi’ eccitato.. Tengo addosso soltanto quelli.. e lentamente mi avvicino al letto.. Posso avvertire il mix di eccitazione e paura che sta provando.. appoggio un ginocchio.. ..sussulta! il respiro si blocca! Sono anch’io sul letto.. mi adagio dietro di lei.. appoggio la mia mano sul suo fianco e sussurro: “Ciao..” in un attimo si scioglie. la paura svanisce. Ci percepiamo a pelle. capisce subito che non voglio farle del male.. La sento finalmente sospirare.. e’ rimasta in apnea fin’ora.. Freme! La mia mano inizia a far scivolare il baby-doll sulla sua pelle.. accarezzo il finaco risalendo.. lentamente.. dolcemente.. Le labbra si schiudono e si avvicinano al collo.. Voglio che senta il calore del mio respiro.. Sfioro appena con le labbra la pelle tra collo e spalla.. per poi lasciare che quel tocco diventi un bacio morbido.. languido.. umido.. caldo.. mentre le mie dita tornate oramai a lambire i fianchi stringono la sua anca.. ..affondano fino all’osso mosse dal desiderio.. dalle pulsioni.. “Dio quanto la desidero in questo istante!” .. “Mantieni la calma.. controllati.. non liberare di gia’ l’animale.. falla penare un po’..” Decido di assaporarla.. lascio che la mia lingua scivoli sul suo collo.. voglio leccare la sua pelle.. voglio sentire il sapore dei sui desideri.. risalgo lentamente.. sfiorando appena il collo con la punta della lingua.. lasciando una scia calda e umida che a contatto con l’aria si raffredda rinfrescandola.. Adoro la sensazione della saliva che si raffredda.. il caldo che in pochi istanti diventa fresco.. Sono oramai dietro al suo orecchio.. Mordicchiare appena il lobo con le labbra mi viene naturale.. poi la mia lingua corre lungo tutto il contorno .. Sente il mio respiro.. sente il rumore della mia lingua.. il rumore della saliva..

“Ora basta!.. non resisto piu’!.. Voglio Scoparla! Voglio sentirla MIA!” i tocchi leggeri.. la punta.. cedono il posto a leccate piu’ decise.. appoggio tutta la lingua sulla sua pelle.. quasi volessi leccarne via uno strato.. la mano corre sul suo corpo.. si insiunua sotto al baby-doll che in pochi istanti e’ completamente arricciato sopra al suo seno.. alle leccate seguono i morsi.. ora graffianti ma leggeri ora decisi. Statici. Dolore e piacere iniziano a fondersi.. La mano smuove la sua carne.. afferra i seni.. li stringe.. li massaggia.. li graffia.. scende in direzione del ventre.. smuovendo la carne.. ecco.. sfiora appena un ciuffetto di peli.. per poi dirottare verso l’inteno coscia.. percorro la sua coscia col palmo apperto.. appoggiato con decisione.. una volta giunto a meta’ della coscia le mie dita si stringono! Anfondano!.. sussurro: “Ti voglio!” e nel dirlo stringo ancor piu’ la morsa delle mie dita.. Oramai nella mia testa c’e’ solo il desiderio di possedere quella carne..



Continua..



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Coadiuvanti
Dark desire con rilievi 12pz
Dark desire con rilievi 12pz
Preservativo nero con palline in rilievo stimolant...
[Scheda Prodotto]
In: Coadiuvanti
Flutschi anal 80ml
Flutschi anal 80ml
Lubrificante anale a base di acqua e silicone mant...
[Scheda Prodotto]
In: Bdsm
Manette peluche love cuffs nero
Manette peluche love cuffs nero
Manette in metallo rivestite con soffice peluche c...
[Scheda Prodotto]