i racconti erotici di desiderya

Autobiografia delle corna messami da mia moglie chiavata da @bix1948

Autore: Torreann
Giudizio: -
Letture: 0
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Moglie verocuck alla sua I°monta con @Bix1948, feedback è racconto erotico.

verocuck pubblica racconto erotico “prime corna a Treviso”

bull pubblica tre racconti: “la pubertà” – “la zietta” – “la puteolana”

"caro verocuck, genuino, giulivo, beato e per libera scelta lieto e contento cornuto, ti informo che pubblico una positiva feedback su te e tua moglie, per esprimere e rendere noto al pianeta dei cuck e dei veri bull dei siti quanto sincero, infinito, indubbio e profondo sia il mio sentimento di immenso, illimitato e grato compiacimento e/o riconoscenza per te che hai portato tua moglie alla mia monta, @bix49, bull super dotato quale mi reputo e tu m’hai ritenuto, onde la disinibissi con rapidità, evento da te ritenuto foriero di future piacevoli chiavate di tua moglie con me od altri super dotati, magari anche di colore, in tua attiva presenza di direttore del ballo erotico su materasso.

Nel marzo 2011 leggo il tuo annuncio in cui affermi che tua moglie è timida e sessualmente inibita e che la meni alla monta di un super dotato bull perché disinibita apprezzi, desideri ed accetti i rapporti carnali con bull da te contattati.

I siti sono pieni di aspiranti cuck, uomini passivi, impotenti, sterili e mini dotati che presi da incontenibili e inappagabili bramosie mettono annunci che fanno fottere la moglie e/o fidanzata, ovviamente consenzienti, da super dotato bull.

Annunci di coppie come il tuo sono presi d’assalto dai bull smaniosi di sfondare una vagina sana e stretta come la natura l’ha fatta ed ho appurato, poi, averla tua moglie, perché il tuo mini pene è stato unico cazzo nei 30 anni del talamo nuziale.

Da anni ho bollente chat con bull e cuck per carpire le loro esperienze più intime e letto racconti erotici, singolare è quello di un bull, di Ostia, fisso di coppia, di Roma, con il lui mini dotato, 10 cm di pene, che se inculato da un maschio, amico e/o bull, il suo cazzetto non gli si rizza e non soddisfa la moglie.

Contatto il bull che è lieto di dire come s’è svolto il rapporto carnale, non pubblicabile per privacy e per legge.

La sposa di 28 anni, senza prole, spesso lo cercava, anche in assenza del marito, per appagare le calde sue voglie sessuali, non spente dal mini pene del coniuge.

Alla sposa il cazzo gliel’ho infilava con sua partecipazione in fica e ano, poi, cosa da mille e una notte erano i pompini che lei gli propinava, si faceva scendere il mio cazzo a fondo gola e sborrare nella trachea ingoiando e deglutendo tutto.

Però, a dire del bull di Ostia, il massimo del suo eccitamento avveniva quando invitava il cuck romano, che su istigazione moglie si segava velocissimamente il pene, un tappo di bottiglia, ad osservasse come la cadenzata penetrazione del suo pene in fica e/o in ano della moglie, facendola divenire una furiosa violenta cavalcata lei aveva ulteriori orgasmi continui e gli addebitava di non godere con il misero suo pene ed io gongolante fissavo i miei luccicanti e vittoriosi miei occhi in quelli del cuck romano, che da ben aperti per la sinistra libidine in visione si abbassavano languidi, spenti e socchiusi in segno di palese sottomissione dell’inferiore e vinto.

Il racconto mi elettrizza e invoglia a navigare sui siti a caccia di cuck poco dotati, prima del tuo annuncio non ne ho trovati.

Se mi fossi imbattuto in un mini dotato tu avresti letto sui siti il mio racconto dell’esperienza vissuta, ma non feedback come ora faccio per te e tua moglie, che m’ha sedotto, stregato, incantato, irresistibilmente ammaliato e affascinato.

Il tuo annuncio prometteva che avresti menato tua moglie, 57 enne, che mai aveva chiavato con pene d’altro maschio, alla monta di un bull che garantisse di disinibirla.

T’ho subito contattato per essere il primo, forse, a sfondarle la stretta, sana vagina, intatta come natura gliel’ha creata.

Te m’hai risposto con garbo che eri impegnato con motorista, ing. informatica, 44 anni, 188 cm, 82 kg, 23 cm di cazzo bello e largo, con 10 copule già fatte con donne, nubili e coniugate.

Poi, a fine anno leggo nel tuo annuncio, il disagio patito dalla tua sposa nella sua 1° chiavata con un bull, motorista, a luglio, che accantona le tue raccomandazioni di penetrare con garbo, con cautela e dolcezza in vagina, ma infoiato dalla vista del tuo pisellino come lo definisce nei suoi scritti, pensa che tua moglie abbia scopato con parenti, amici e colleghi, te ignaro, e, quindi, ha fica ben rodata e larga per prendersi di botto i 23cm del suo grosso cazzo.

Senza preliminari era scontato il letterale sfondamento dei lembi vaginali in una copula struggente, brutale, smaniosa.

Mesi e mesi a pensare come agganciarti per essere il nuovo bull a chiavarsi tua moglie dalla stretta vagina.

A Natale 2012 mi si accende la lampadina e ti invio auguri di Buon Anno 2013 e guarigione della moglie per il tuo gaudio.

Così nasce una serrata sincera chat tra noi e ti informo circa le numerose esperienze avute con singole e coppie.

Ho alle spalle una lunga vita da gigolò, a 12 anni svergino la prima fidanzata di 15 anni, sui 18 anni avevo già deflorato l’imene di 5 mignotte in erba, sotto i canonici 18 anni ritenuto il limite massimo che una fanciulla è vergine, a 24 anni sfondo il sano ano alla vedova zia di 45 anni ed ingravido la puteolana sposa ventenne a richiesta sua e consenziente l’impotente coniuge. Sposina che mi chiavo fino ai giorni ante parto, dai 30 ai 35 anni ingravido due infermiere troie, una senese di 42 anni e l’altra maremmana di 46, che divengono mie amanti per anni, 10 anni prima di fottermi due volte tua moglie, una 44 enne affermata dirigente d’azienda del marmo massese m’ha chiesto di ingravidarla, ne aveva già sgravato 4, di cui uno dal coniuge e 3 da bull diversi, ovviamente l’ho accontentata e così ho l’ennesimo figlio bastardo.

Se tu mi chiedessi d’ingravidare anche la tua, con piacere me la scopo 2-3 mesi di seguito nei periodi in cui è fertile e te l’impregno, ma devi promettermi che chiavo anche quanto è incinta come fatto con le altre puerpere ed il figlio che nasce lo allevi con amore come fosse tuo, così come hanno fatto gli altri cornuti e rimaniamo amici.

Caro cornuto, sappi che spesso sono celestialmente rapito nel rimembrare i lieti e fecondi attimi sessuali che tua moglie con entusiasmante, elegante e amabile grazia m’ha concesso.

È befana, gradito regalo è che a giorni mi presenti tua moglie.

Il 2.2 come concordato sono in p.za PPTT di Pisa avanti al bar Motta, sulla cui porta sosta un canuto signore sui 60 anni,

in abiti da festa, altezza media, atteggiamento imponente, carismatico e cenno pancetta.

Sono certo che la persona che inquadro è l’aspir, cuck con cui sono in contatto, mi avvicino, mi presento e te fai idem, poi, mi indichi una donna ai piedi della scala del soppalco.

Una gran pezzo di fica, alta oltre 170 cm, gomma ampia sul ginocchio, color rosso pompeiano come la blusa sulle spalle, alla vita una cintura con fibbia che evidenzia uno stretto giro vite 46-48, camicetta color latte con scollato decolleté a balconcino che lascia intravedere un grosso seno ideale per ineguagliabili spagnole e capezzoli aguzzi, giro vita 96-98.

Fatte le presentazioni lei sale la scaletta per il soppalco con me appiccicato dietro con occhi annebbiati fuori d’orbita, increduli che sia reale quel che vedono.

In bella vista avanti a me, un piede più in basso e l’atro più in alto mettono in risalto il culo da sballo della femmina che mi aizza m’arrapa mi fa girare la testa prima che me la chiavo.

La femmina ha un giro vita 104-106, più peccaminoso di quello della Mangano in riso amaro.

Una femmina, e che femmina, un corpo che emana e diffonde intorno un effluvio celestiale che avvolge e inquieta ogni vero maschio che le gira intorno, il quale la spoglia con gli occhi alla ricerca delle occulte beltà, che in tua moglie sono tante e una più seducente, attraente e libidinosa dell’altra.

Ci sediamo allo ultimo tavolo del soppalco, con me che preso una sedia la poso vicino a quella di tua moglie, in modo che le sue e mie cosce siano ben aderenti, tu approvi.

Da bravo aspir. cuck chiesto cosa vogliamo essere servito vai alla scala e scendi al piano bar e cassa, ma prima mi strizzi l’occhio per farmi intendere che tardi il giusto perché io possa circuire, irretire ed entri nelle grazie di tua moglie in modo che capitoli ed accetti di scopare con me, come tu vuoi e chiedi.

Accidenti che schianto di femmina, e che femmina, un corpo meraviglioso, armonioso, un folgorante fisico che hai, che carnale bollente tocco di fica che sei, che divina visione è ammirarti, le dico ad alta voce, incurante dei presenti ai tavoli accanto, hai un culo arrapante, invitante ed eroticamente eccitante da Silvana Mangano in riso amaro, hai un tondo ed ampio volto che innamora a prima vista, un sembiante dal dolce sorriso, impercettibile, enigmatico, misterioso e sfuggente da Lisa Gherardini (Monna Lisa), sembri misteriosa come la vergine Sibilla Cumana; sei una musa come la ragazza con l’orecchino di perle dello olandese Vermeer, hai immago lussurioso non memo di Lana Turner in peccatori di Peyton; hai il carnale fascino da Ava Gardner in pandore, hai il sexy appeal da ballerina, cantante, attrice come la B.B. (Brigitte Bardot) in piace a troppi; sei una sexy atomica, seducente, promettente e tentatrice fatale femmine che le apparenze mi inducono a sospettare d’aver infranto tantissimi cuori che sognavano e realizzavano notte d’amore con Gilda ed all’alba disillusi si svegliavano con l’alcolizzata Carmen Cansino in arte Rita Haywort, seppur tu fossi così io vorrei essere della pariglia; emani una mostruosa sessualità da Marilyn Monroe in bomba bionda; oppure di semplicità popolana da Sofia Scicolone (Loren) in la ciociara, sprizzante sensualità e sessualità da tutti i pori che inviti a stuprarti perché te lasci intendere che se ti si prende con violenza ti abbandoni e godi.

Sei una dea emergente dal tirrenico mare azzurro come il fondo dei due lucenti tuoi occhi, due stelle del mattino, due diamanti ammalianti che stendono chi li punta.

Sei più armoniosamente bella della nobile fiorentina Simonetta Cattaneo Vespucci che posò come modella per la Venere del Botticelli, o Paolina per scultore emulo del Canova, se ci fosse novello pittore altrettanto bravo e ti ritrarrebbe oscureresti Simonetta Venere, sei un amorino, un gemmato monile, una carnale troietta, una sessuale mignotta che tutti i minuti che io trascorrerei a letto con te a scopare li vivrei in estatico paradisiaco.

Lei è alquanto indifferente e resistente al lusingante mio dire, è certo che è abituata ad incalzante corte, si schernisce con appropriati termini come al penetrante mio sguardo, ma io pria di passare dalle parole ai fatti continuo in elogi.

Nell’annuncio tuo marito ti presenta matura 57 enne, timida e sessualmente inibita, ma tu mostri dieci anni in meno e sei spigliata e disinvolta e mi chiedo come hai fatto a resistere e respingere la miriade di focosi veri maschi che t’hanno assediata per montarti, visto che è palese il difettuccio di tuo marito (impotente mini dotato, forse anche passivo) e ti confesso che nutro una voglia matta di congiungermi carnalmente e sessualmente a te che appari gonfia di libidine.

Preso una sua mano la poggio sul tavolo e lascivamente e spudoratamente l’accarezzo, prendo l’altra e la porto alle mie labbra baciandola con impetuosa e ardente passione.

Tu tardi alquanto a venire, approfitto, alzo la gonna e resto al contempo inebriato ed inebetito alla visione di una giarrettiera tricolore che avvolge la stupenda bianca liscia coscia, lesto infilo la mano e blandisco la pelle prima e dopo l’orpello fino alla fica, l’altra mano è nel decolleté che strizza gli aguzzi capezzoli e carezza le tonde zinne da coppa di spumante.

Mi spertico in audaci apprezzamenti sulla erotica graziosa eccitante persona che lei è ed appare.

Rimarco il promettente, procace, conturbante, provocante, licenzioso, adescante e lusingante suo charm, premessa e promessa di peccaminosi, piccanti, goduriosi, irresistibili, travolgenti copule e/o esaltanti rapporti carnali.

Quindi, stringo forte i suoi seni al mio petto e mi rendo tosto conto che lei gradisce e ricambia.

Ardente è in me il desio di spogliarla e adagiata sul tavolo scoparla all’istante fino alla chiusura del locale, è stato duro desistere, però, lei capitola e mi promette che me la chiavo!!!

Massimo mio impegno è stato controllare i miei istinti di bull. Rimpiango sovente di non aver osato andare oltre, accertare che m’avresti permesso di chiavarti la moglie all’istante. Invece nei languidi lucenti occhi della moglie leggo il fervido inconfessabile ed ardente desio d’essere montata subito.

È certa di godere col mio attrezzo orgasmi a iosa, come poi accerterà al primo nostro coito.

Però, ai miei allusivi elogi lei ha atteggiamento ammiccante compiacente di chi è avvezza a simile ciance, che sa se e quando cedere, non è nuova ad essere insidiata nella sua fedeltà muliebre, neppure inibita e timida, ma esperta per avventure già vissute.

Tua moglie è una incantevole, fascinosa, stupenda, sciantosa e charmant femmina, la copula che hai avuto in mente per lei, ossia, chiavare con la mia verga di 21cm e cappellaccia di 19cm, per disinibirla con rapidità e certezza, ed essere prona ai tuoi voleri, cioè di vederla scopare con gradito tuo e suo bull e forse anche due assieme, di cui uno magari africano.

A questa valanga di positivi apprezzamenti su di lei risponde che neanche io le sono indifferente, confida di godere con il mio cazzo orgasmi plurimi, che gli doveva dare motorista, un bull da far girare la testa alle donne, focose o freddine.

Mi dice che presto chiava con me in stanza dello stesso hotel.

Ci piacciamo ed è feeling, ma non vuole fissare data monta.

Temo che tutto svanisca e devo dire addio al sogno d’essere il 1° bull che si chiava la vezzosa, splendida e bellissima moglie tua, una venere di Milo è riduttivo, una rizzante e arrapante Ursula Andress, una semi vergine con stretta fica e ano sano come Eleonora Broun ante stupro della turba di marocchini, perché tua moglie ha fermato motorista appena ha iniziato a fotterla e i brevi suoi su e giù nella fica non hanno sciupato alcuna delle qualità e virtù sue, per cui tua moglie ha conservato fica non alesata e dilatata dal grosso cazzo di motorista e tu sei ancora aspirante cuck.

Tre giorni dopo il contatto al bar ti chiamo per sapere se sono di gradimento di tua moglie e se me la sarei chiavata.

La tua affermativa risposta mi inebria di voluttà e ti chiedo di ascoltare la sua squillante armoniosa voce, mi rispondi che hai promesso di non dare ai bull il suo cellulare, ma se chiamo dopo 15’, tu esci lasciando il cellulare in casa e lei risponde.

Così faccio, risponde lei e presentatomi apro dicendole che lei nella mia vita è un raggio di sol nascente, perché nel soppalco del bar Motta l’ho vista come venere di Botticelli, come una maestosa matrona romana o libertina cortigiana medioevale, una dissoluta ballerina di locali notturni parigini.

La notte sogno che la chiavo in un letto di petali di rose e che lei ricambia i miei focosi assalti in fica, così m’appago dello spasmo sofferto nel soppalco del bar Motta a Pisa quando ho evitato di rovesciarla sul tavolo a gambe larghe e chiavarla.

Tu impersoni fattezze angeliche tali che mi inginocchierei ad occhi chiusi ai tuoi piedi in adorazione e preghiera, ma man mano che gli occhi si schiudono e prendono coscienza del corpo che hai sono in balia di confuso sentimento alimentante l’indurirsi del cazzo che ha preminenza e sopravvento e in te vedo la femmina ideale che appaga le più turpe mie voglie.

Poi, altri sinceri giudizi su lei dal punto di vista etico, morale e fisico, come la voglia matta di godere entrambi scopando con il mio pene che lei desidera e sogna da anni ricevere in fica.

Convengo con lei su tutto, pure sulle mie esperienze dal coniuge enumerate, ma assicuro che con lei è una bella storia.

Lei conferma la disponibilità di copulare con me con passione e per pegno mi detta suo recapito personale cellulare.

Ti telefono per assicurarti che avrò contatto diretto telefonico con tua moglie che m’ha dato suo recapito, ma lo utilizzo solo per corteggiarla e che il programma con lei passerà per te. Anzi come ben ricorderai ti ho ripetuto per filo e per segno ciò che le ho detto a riguardo sua persona in particolare dal lato sensuale e sessuale, pregandola di chiavare più spesso con il tuo cazzetto in modo che la fica sia spesso lubrificata e ben elastica quando dovrà insaccare la mia grossa cappella e tu ci godi se penetra con facilità e ti senti cornuto se lei gode.

Il 20.2.2013 ho una lunga conversazione con tua moglie che mi mette al corrente delle tue frequenti scappatelle e che ti sei spesso invaghito delle puttane e gli davi degli extra.

Che lei è determinata a farti cornuto fottendo con goduria con il mio pene più volte anzi essere suo bull fisso, ma di tanto in tanto chiavare con altri bull sempre molto dotati m’è palese.

Quando chat con te e/o con lei m’arrapo e rizzo di continuo.

Il 22.2.2013 mi perviene gradita tua comunicazione di farmi trovare il 25.2 alle 10.30 a 300 metri da un residence con riservata dipendenza, fuori Lucca per scoparmi tua moglie.

Concordiamo che avrei fatto con tua moglie ciò che m’avrebbe concesso e che avrei rispettato agni suo desio.

Avrei leccato inguine, fica, capezzoli, baciato e fatto lingua in bocca, pompino con ingoio, m’hai dato certezza che se avesse chiesto di mettere il condon, la dovevo assecondare, poi, me lo sarei sfilato senza che se ne avvedesse.

Il 24.2. ti telefono perché tu la tranquillizzi circa il coito del giorno dopo assicurandola che la prendo con la dovuta cautela perché goda più di quanto lei me ne ricambi.

Alle 10.30 del 25.2 sono fermo a 300 m dal residence indicato, tu arrivi, mi dici stanza 45 tra 10’-12’.

15’ dopo sono avanti l’ingresso della stanza 45, busso, la porta s’apre ed entro, tu sei nudo con il cazzetto che hai ritto come un fuso, così picciolo non ne ho visto pria e penso non possa penetrare in vagina, però, tu lesto torni a chiavare tua moglie e mi meraviglio come la sbatti forte.

Sui siti dici che l’hai di 12 cm, ma a prima vista è meno.

Dubito che quel tappo di bottiglie che m’appare essere il tuo pene abbia inseminato tua moglie, è più certo che i figli li ha avuti chiavata da parenti, amici e/o colleghi lavori suoi, tuoi.

Entrato mi denudo, le mie meningi ed i miei occhi s’estasiano alla visione di quel fiore di femmina che è distesa a tuo fianco, stento a credere che è veritiero che ha una fica semi vergine, sana come mamma l’ha fatta, stretta, strettissima, perché il tuo cazzetto in 30 anni l’ha anche alesata, ma picciolo com’è non l’ha allargata, dilatata per nulla.

Poi, concentratomi deduco che sto per penetrare una vagina sana, semi vergine, intatta come natura l’ha creata.

Senza forse è veritiero che prima di motorista nessun cazzo ha penetrato la vagina della tua sposa, altra cosa sarà quando v’avrò affondato il mio pistone, che tua moglie inquadra, squadra, valuta, soppesa per dedurre se la sua vagina lo regge ed è la volta buona che se la godrà in abbondantiam.

Quindi, i miei occhi si sgranano alla visione del taglietto, la fica di tua moglie, appena visibile in una alquanto modesta peluria del pube palesemente di recente depilato, magari la mattina stessa per farmi ben rizzare.

La procace, attraente e provocante tua sposa è posta in mezzo al letto e vuole che la chiavi come sta facendo con te, ma con condon, le dico che si gode meno, ma m’adeguo.

Tu dopo 4 colpetti smonti, lei si mette a bordo letto a gambe aperte e m’invita a leccare, mentre te sei pronto ad ungere.

Le ungi molto le grandi labbra vaginali e solo un poco l’ano, atto che m’eccita e fantastico che tu voglia che glielo sfondi.

Ti sposto, con il dito medio, insalivato cerco il clitoride per frizionarlo, lei dice che le è stato rescisso al I° parto, spingo più giù il dito ad esplorare la fica e punto G, poi, tolto il dito le lecco l’inguine e ficco lingua nella profonda vagina, che letizia è prendere possesso della fica di un cuck in sua presenza.

Chiedo come vuole fottere e lei come faccio con mio marito.

Indi, si riposiziona di fianco a centro letto e salito sul letto le prendo la gamba libera e la sollevo.

Posiziono la cappella elefantiaca del mio cazzo sulle labbra della fica di tua moglie che vibra come corda violino, intuisce che ora in fica sta per accedere un cazzo come il precedente.

Spingo piano e lentamente il mio pistone che struscia sulle grandi labbra, sul moncone di clitoride, tua moglie emette i primi flebili lai di piacere, il mio cazzo lo faccio sguazzare nella larga vulva, profonda come caverna marina, cautamente provo a varcare lo stretto foro che immette nella vagina, lei freme, emette un lai di temuto dolore, mi fermo, carezzo la coscia, titillo gli aguzzi capezzoli, bacio collo e mammelle, poi, le mollo uno schiaffo sull’anca, nell’istante che si contrae io spingo forte e veloce il cazzo nello stretto foro, lei per un attimo sussulta, poi si abbandona al subentrante piacere che il mio cazzo le infonde essendo già sprofondato in vagina.

Sulle sue rosse larghe labbra di tua moglie affiora un aperto, lieto e giulivo sorriso e nei luminosi, caldi, lascivi, sfacciati occhi della apparente pudica e inibita tua moglie si manifesta una lussuriosa vampata di felicità e dalle sue labbra escono impudiche parole di goduria, di appagamento, Vai!!! Chiava!!! Fammi godere!!! È fatta!!! Finalmente un vero cazzo!!! Che bel cazzo che hai e come chiavi bene!!! Non ti curare del cornuto!!! Ha quel che voleva!!! Le corna me le ha chiesto!!! Son contenta di fargliele con te!!! Non ti fermare!!! Si!!! Si!!! Ahh!!! Ummm!!! Versi da me ascoltati da tante insoddisfatte spose da me chiavate, anzi, scusa se sono stato scorretto nell’informarti che tua moglie se la stava godendo alla grande, a dismisura, allargava cosce per avere il cazzo più dentro fica possibile e le dimenava come rana per aumentare la goduria, cose che solo 1-2 spose hanno fatto prima di lei.

Percepisco estasiato che mi sto chiavando una femmina insoddisfatta da sempre e che apprezza e sa spompare un cazzo come e meglio delle grandissime troie.

Io, @bix49, alzo le braccia al soffitto, mi scrollo e distendo le vertebre, provando una sensazione di piacere mai pria conosciuta, gongolante ed esultante di gioia osservo che smani, che sei stralunato, allupato, stordito, hai occhi luccicanti, fulminanti, mi sfidi a puntare i miei occhi sfavillanti e vittoriosi nei tuoi, di cornuto, quale accerti sei in quell’istante avendoti io e tua moglie diplomato contento cornuto, promosso, e quando s’incrociano appuro che l’hai languidi, spenti, sottomessi, bassi, umili, perché t’ho trombato la moglie e hai appurato che lei è gioiosa di una inaspettata, incredibile goduria, proprio quel che cercavi.

Splendido, indescrivibile, sensazionale ed emozionante è ciò che vivo, se me l’avessero predetto non ci avrei creduto.

Ho cappella e cazzo nella vagina di tua moglie, che te vedi fremere e tremare di novella gioia, goduria, letizia come mai prima conosciute, avendola fino a quell’istante solo tu fottuta.

Sono certo che ben comprendi la gioia, felicità, letizia, che provo accertando di essere il primo maschio a chiavare la fica intatta, illibata, semi vergine di tua moglie, che a sua volta mostra ampiamente di gradire come la fotto.

Una straordinaria strana sensazione invade cazzo e mente.

Non credo a quel che vivo, constato e provo, che un aspirante cornuto poco dotato mi fa sollazzare nel montare la moglie semi vergine, un evento raro ed unico.

Poi, ho altra piacevole sorpresa, desideri vedere il cazzo a pelle che ti chiava la moglie, così lesto e furtivo rimuovo il condon da lei impostomi, vedo che ciò ti aggrada e sorridi.

Nel bis alla missionaria, dopo un prevedibile sbandamento per non causarle il medesimo trauma di motorista, messo sotto controllo la mia eccitazione, la prendo con cautela e faccio scivolare il mio cazzo fino in fondo al suo utero con la lenta progressività in modo che i lembi vaginali secernano il necessario umore per poi cavalcarla velocemente e violentemente come le piace, vuole e m’incita a fare.

Sobbalza, vibra e freme quando sente il mio pene a fondo suo utero, poi, strilla vai!!!, oh oh ahi ah ah!!! è dentro!!! non ti fermare!!!, godo tanto!!! grazie caro @bix1949!!! farai bis!!!

Te attento osservatore ascolti i languidi versi di tua moglie e credo ti feliciti con te stesso per aver agganciato l’esperto bull ben extra dotato che in un sol coito ti ha disinibito moglie.

Poi, incredulo mi vedi issato sulle braccia e pian piano calare sul ventre di tua moglie in modo che il mio nudo cazzo entri diritto nella sua fica, che il suo seno sia sotto il mio petto, che le nostre bocche sono vicinissime, che le nostre labbra si sfiorano e poi le nostre lingue s’incrociano e s’attorcigliano.

La frigida, inibita tua moglie s’è sciolta carnalmente e bacia un bull per dirti quanto ha sofferto in 30 senza vero cazzo e ti

incolpa di non averle fatto incontrare prima extra dotati bull.

Così è del tutto appropriato quanto ti ho espresso e invitato a porre rimedio: cornuto prendi e porta a casa!!!

Registro che sei contento che lei non s’è accorta che la chiavo a pelle presa com’è dall’entusiasmo per la grossa cappella che le sguazza in fica e la fa godere.

Assumo posizione kamasutra a cucchiaio, uno dentro l’altro.

Siamo un tutt’uno come marito e moglie e vedo che ti piace.

Il cazzo va su e giù con intensa veemenza e in profondità, la strada è fatta, lo stretto varco s’è allargato ed io eseguendo i dettami che tua moglie, mia intima amante quale è divenuta in breve lasso di tempo, m’impone, la cavalco con violenza asinina nella estesa prateria tra vulva e vagina fino all’utero.

Il corpo di tua moglie sobbalza meravigliosamente tipo danza del ventre di esperta ballerina orientale.

I prolungati gemiti tipo ah, ah, ah, si, si dai, uhuh, ahaah, che bello, spingi forte, ummm ahii, ahahah, si dai si si ah ah di tua moglie, sanciscono che ha gradito il mio cazzo che affonda tutto nella sua fica e tu ascolti allibito i miei grugniti muh ummh, mmhuh e rattristato che me la godo a sversare il denso seme dei miei rigogliosi coglioni, in astinenza da una settimana, pieni come uova sode, nella vagina tutta bagna di tua moglie e mischiare i nostri semi.

Il tuo liberatorio respiro di sollievo d’essere cornuto, ci delizia.

Intanto continuo a stantuffare celere nella fica di tua moglie e con maggiore veemenza per conseguire il prefissato sogno d’essere il I°bull che gliela conquassa, dilata e allarga, ma al contempo le fa avere più di un desiato orgasmo plurimo.

Tu mi bussi sulla spalla e chiedi di cederti il posto.

Ti dico d’aspettare e pazientare quel tanto che tua moglie venga ancora e che sborriamo all’unisono.

Tua moglie percepisce che ha la vagina bagna, intuisce che l’ho scopata a pelle e chiede come mai e tu lesto inventi che il condon è schizzato via nel su e giù in fica.

Poi, coricatoti di fianco come ero prima io, hai unto la cappella del tuo pene e l’hai puntata diritta nel buco dell’ano, ho capito perché inizialmente glielo hai ben unto.

Vai!!! di tua moglie è il segno che il tuo pene è abbastanza dentro l’ano e che lei ti incoraggia a spingere per affondarlo tutto nel collaudato suo culo da sballo.

Pistoni, ansimi e sbuffi come un lupetto per 3’-4’ e ti svuoti. Dall’ano esce un cazzetto lungo 2-3 cm e largo uno o 2 cm,

mentre vi era entrato di 12 cm, fatto che mi stupisce.

Vai in bagno con lei, al ritorno ti stendi supino a centro letto con testa vicina al muro, il pene ritto e svettante e tua moglie lesta e raggiante s’impala a spegni moccolo, è a pecora e m’invita a montarla, penso che vuole i due buchi pieni.

La cappella è sul culo, lei svirgola e precisa di voler in fica due cazzi assieme e nessuno in ano.

Vuole vantarsi d’aver provato una novella voluttuosa ebrezza, così i due cazzi, il tuo e mio, hanno chiavato appaiati in fica.

Stavolta il canale vaginale è sdrucito dai precedenti su e giù della cappellaccia e s’immerge d’acchito nella vagina di tua moglie, ove è fermamente insidiato il tuo mini pene e mi rendo conto che a lei piace sentire la fica piena di due cazzi.

Traggo profondi sospiri d’esultanza ascoltando i flebili paradisiaci lamenti di gradevole goduria, tipo il frignare, il miagolio di una gatta in calore, di tua moglie.

Con il mio cazzo ed il tuo cazzetto uno sopra l’altro, inizio una selvaggia e violenta corsa in fica di tua moglie che è una enorme caverna, dalla quale espello dopo 2’ il tuo mini pene.

Non mi stanco di magnificare le numerose arti erotiche sessuali, carnali sciorinate da tua moglie a letto tra il mio grosso cazzo ed il tuo mini pene.

Tua moglie è un vulcano, ha in serbo iniziative di posizione, mostra d’aver da sempre partecipato a copule con più bull.

Difatti ti invita a rimanere supino, ti pulisce con panno umido il cazzetto ed inizia a spompinarti alacremente, a farti un pompino meraviglioso, rizzante e da manuale d’espertissima femmina che deve averne già fatti a bizzeffe.

La lingua avvolge il prepuzio, scende con perizia a leccare sotto il glande e con le labbra lo serra e stringe come a staccarlo, indi passa a succhiarlo con tanta avidità per poi farselo sparire in piena gola.

Un pompino da manuale, il tuo cazzetto nella bocca di tua moglie cresce 8 volte tanto, lei te lo fa duro e ritto, un ferro. Distinto mi complimento con tua moglie per la bravura mostrata nel pompino e dico che forse ne ha fatti n’infinità a grossi cazzi di parenti e amici, che ha un naturale istinto femminile di pompare unito ad un intimo desio e chiedo che lo faccia così anche a me.

Sarà vero che non s’è fatta chiavare in fica da grosso cazzo come nell’ano sano, ma in fatto di pompini non la conta giusta.

Nega con pura civetteria e ricordato al cornuto coniuge che a sverginarla non è stato lui, ma l’unico moroso incontrato pria al quale ha fatto almeno 3 pompini a settimana per 4 anni.

Anche il cornuto oltre che sverginarle il culo s’è fatto fare un paio di pompini a settimana per 30 anni, questa è stata la sua scuola e. quindi, se i pompini li fa con maestria, con bravura, da esperta mignotta, zoccola e troia il merito è del cornuto.

Feedback da inviare ai siti di scambio coppie con l’intendo di farti contattare da miriadi di bull tra cui selezioni i più belli e prestanti che garbano a tua moglie, frigida in apparenza, ma nell’intimo calda e assetata di cazzo, per disinibenti chiavate.

Nella copula è accaduto che tua moglie man mano che il nostro accoppiamento sessuale entrava nel vivo, cazzo e fica si fondevano in amabile intesa, in spasmodica congiunzione e affiatamento, in unisoni pulsazioni, quindi si è sciolta e con sua sensuale e carnale partecipazione ha resa la chiavata di fuoco, insolita, inobliabile, indescrivibile, incantevole, allettante, gaudiosa e stupenda tanto gratificante in quanto ci ha messo molto del suo impegno a che io ricevessi e gustassi svago, sollazzo, spasso, gaiezza, diletto nonché gradito tripudio perché imprevisto, ma cercato, inseguito, coltivato e desiato.

Ti ringrazio della scelta compiuta di portare alla monta del mio super cazzo tua moglie onde potessi ricolmarla di letizia, gioia,

goduria con penetrazioni in fica che lei mi ha accordato e concesso con calda effusione nella copula del 25.2.2013.

Ti ricordo caro verocuck che sono il toro da monta, che tu hai scelto, voluto e favorito il coito con tua moglie perché certo, persuaso ed intimamente convinto che se a tua moglie avessi sconquassata la sua fica con la proboscide elefantiaca del mio pene lei si sarebbe mutata in quel che hai visto una voluttuosa maliarda femmina, una carnale divina assatanata di pene, inappagabile mignotta, una grande troia e piacente zoccola, come in pratica hai accertato avvenuto.

Questi sono i versi feedback di @bix1948, bull livornese che si chiava il 25.2.2013 mia moglie, post che motorista nel 2011 le sfondò letteralmente la fica, la ginecologa alla vista del danno le chiese se l’avesse montato un asino!?!? Si cura in 11 mesi.

Sono stato per anni aspirante cornuto perché il mio pene che flaccido misura 3 cm, di cui 1,5 prepuzio e 1,5 glande, zero il resto, ma pronto a chiavare mia moglie o una troia è 12 cm, di cui zero prepuzio per fimosi, 3 glande, 9 cm corpo cavernoso.

Prima e dopo le nozze ho frequentato tantissime mignotte dai 20 ai 50 anni, ma sempre belle e seducenti e ingravidato più volte mia moglie che nelle copule mostra non sprizzare gioia dai suoi pori, ma chiava per dovere di sposa.

Così penso e propongo a mia moglie, la notte, di fottere in hotel con dotato bull a lei gradito, in mia presenza attiva, ma invano, lei è inibita per educazione bigotta e religiosa.

Scoperto il mio vizio che andavo a puttane, a 57 anni cambia idea, gli va di provare di farsi montare da un super dotato bull.

Metto annuncio, tra i tanti bull che mi contattano, nel luglio 2011 scelgo motorista, che nel primo incontro se la monta a freddo, senza slinguare ed ungerle la fica, come fa nel bis.

Motorista ha cazzo ritto e le chiede di venire con pompino, ma lei si nega e smanetta a due mani.

Per imperizia, mia moglie dirige l’onda lunga e copiosa del getto di seme di motorista in pieno mio viso, un poco in fronte e negli occhi, ma molte ed abbondante gocce si posano tra naso e mente, cioè sulle mie aperte labbra che lecco.

Mi rendo conto di quanto fatto sentendo mia moglie dirmi: bravo, ora siamo pari mentre il bull motorista se la rideva.

A fine 2012 mi contatta @bix49, fisso incontro in bar a Pisa al 2.2.2013, lui la conquide e lei ci sta a farsi fottere nel mese.

Chiesto a mia moglie come @bix49 l’ha convinta a fottere con lui, lei risponde evasivamente d’essere stata sommersa di lusinghe, elogi, promesse ed anche sincere preghiere.

Il 25.2.2013 alle ore 10.30 incontro a 300 m dall’hotel scelto, comunico al bull di bussare alla stanza 46 tra 10’.

Sul materasso della stanza 46, mia moglie è agghindata con intimi sexy e giarrettiera tricolore alla coscia destra, la stessa che aveva al bar, ma è tesa e nervosa perché teme il ripetersi della dannosa esperienza fatta con motorista.

La tranquillizzo che il bull ha 15 anni in più, che non vuole deluderla, ha fatto godere decine di singole e spose ed alcune pure impregnate a loro richiesta o di sterili coniugi.

In precedenza le avevo elencato le esperienze di @bix49.

A 12 anni è svezzato dalla sorella minore della mamma, che si fa fottere per una dozzina d’anni.

Sono sue prede sessuali cugine e spose vicine di casa.

Si sposa a 24 anni, a 28 anni è a Pozzuoli per lavoro.

Sterile coniuge 25 enne lo introduce nel talamo nuziale onde gli ingravidi la sposa 20 enne, cosa che @bix49 fa in 7 gg.

Due quarantenne infermiere, senese-maremmana e matura imprenditrice massese, sono impregnate a loro richiesta, come 3-4 singole che hanno voluto godere con il suo pene e sono restate incinte, ma lui dubita d’esserne l’autore.

Unto vagina e ano, c’eravamo lavati mezzora prima salgo sul letto chiedo a mia moglie come scopare con me con @bix49.

Mia moglie si pone di fianco come ha sempre fatto.

Scopiamo da 2’-3’ che il bull bussa, nudo vado ed apro, lui entra ed io rinserro, ma gli occhi di @bix49 sono fissi sul mio mini pene, stupito mi confessa che un cazzetto come il mio non ne ha mai visto pria e rivolto a mia moglie le chiede scusa se dubita che l’ha ingravidata il mio cazzetto e che quindi lei già m’ha cornificato e i figli di altri cazzi.

Mia moglie annuisce che sono figli del suo coniuge.

Poi, è inequivocabile che l’abbia inseminata quando afferma che se l’avessero impregnata altri maschi non sarebbe inibita e non avrebbe la fessa stretta.

Il bull si denuda, io di fianco la sbatto quanto basta che non s’accorga che @bix49 è super dotato, la nerchia è doppia del mio e la cappella più larga del precedente bull, motorista.

Cedo il posto e @bix49 sale sul materasso, ma mia moglie gli chiede di mettere condon, una mia strizzata d’occhio per ricordargli di metterselo per poi sfilarselo e giocare a pelle.

@bix49 sa il fatto suo, poggia a bocca fica cappellaccia unta e straunta di liquido e la spinge lentamente dentro, giunto al punto stretto bacia ardentemente il collo e i capezzoli a mia moglie, le molla uno schiaffo sul culo e spinge velocemente il suo cazzo in vagina, lei si contrae istintivamente favorendo il passaggio dello stretto varco tra vulva e vagina.

Mia moglie percepito che il cazzo è in piena fica, vibra bacino come corda violino, quindi, sbotta in liberatoria esclamazione, Vai!!! L’ho dentro!!! Ce l’hai fatto!!! Sfondami l’utero che mi piace e lo voglio!!! Non curarti di mio marito che rendo cornuto come chiesto e voluto!!! Spingi più forte!!! Corri, cavalcami!!!

Che bellissima chiavata!!! Bravo @bix49!!! Grazie!!! Grazie di fica!!! Chiavami continuatamente, non ti fermare che godo!!!

@bix49 ha superato senza che mia moglie se ne sia accorta e senza danno lo stretto varco tra vulva e vagina per cui lei s’è disinibita e incita @bix49 a proseguire per 20’ con ohiìì, ahhhh, si si dai ahiiah, uhmmm, si si che bello che letizia, dai!!!, vai!!!

Il bull non si raccapezza, dubita che sia vero che è il primo che si fotte mia moglie, per quel che dice e come si comporta le sembra già esperta e che il coniuge ignora che l’ha tradito.

Mi metto supino e mia moglie s’impala sul mio pene, il bull da tergo prova invano d’incularla pria di raddoppiare in fica.

Mia moglie per la prima volta prova orgasmi multipli esprime sonoramente Il suo godimento tra flebili lamenti e sguaiati suoni tipici delle liete, gradite e partecipate chiavate.

2’-3’ miei e 9’-10’ del bull di fianco, poi, 6’-7’ di doppio cazzo in fica, mio e del bull, ed ancora 8’-9’ a pecora con bull che con cazzo in profonda fica spinge progressivamente forte e mia moglie sotto cede lentamente fino che è stesa e schiacciata al materasso, con il bull che fa ruotare il suo cazzo in fica con brevi su e giù mentre risponde a monosillabi alle domande di mia moglie che conversando vuole saperne di più del bull che la fa godere e a sua volta steso corpo a corpo su lei le carezza i seni, le titilla gli aguzzi lunghi capezzoli e bocca al collo si alterna tra baci e slinguate fino alle orecchie.

Il rapporto carnale tra i due, mia moglie e @bix49 è totale, cioè se la intendono e se la suonano a meraviglia ignorandomi, chiavano alacremente come fossero amanti da tempo, come se fottessero da sempre e avessero perfetta conoscenza dei rispettivi punti erogeni, il cosiddetto punto G.

Devo farmene una ragione che il bull ha di botto ben valutato pregi e difetti di mia moglie, pregi un fisico da star, difetti una

apparenza fredda e frigida, nessun interesse di sesso per un mini pene tipo il mio, ma scatenata puttana con un vero cazzo.

La copula continua con mia moglie a sponda letto ed il bull che senza condon le ha alzato le gambe sulle sue spalle spinge l’elefantiaca nuda cappella fino che tocca l’utero, al che tutte le parti del corpo di mia moglie vibrano, bacino, petto, testa, cosce che le dimena come rana in acqua e spasima e frigna come gatta in calore.

È assai piacevole, piccante, allettante sentire i prolungati lieti gemiti ah ah oh oh uhmmm della propria sposa alle prese di un pene tre volte il tuo che è chiavata con celere brutale violenza da forsennato bull che le martella la fica per 14’- 15’ alternati ai grugniti da cinghiale ferito emessi a denti stretti da @bix49.

Riconosco al bull lo stato di sottomesso cornuto con gli occhi spalancati, lucidi e sfavillanti per la bella lieta visione divenire bassi, vinti e languidi incrociando i suoi sfavillanti e vittoriosi.

Mia mia moglie constatato che colui che la fotte ha sbrodato, s’alza per andare in bagno, sente il seme colare lungo le cosce si stupisce d’aver goduto tantissimo, poi, capisce che è stato il bull che l’ha inondata e chiede lumi.

Noi maschi all’unisono rispondiamo che a volte accade che il condon si buca, al che lei dice che non cambia nulla, non può essere ingravidata, dopo l’ultimo parto s’è fatta legare le tube.

Poi, prende il bull per mano e vanno al bagno, prima ritorna il bull raggiante, mi informa che mia moglie gli ha lavato il pene e tra qualche attimo avrò altre gioiose sorprese.

Ritorna anche mia moglie che evita di guardarmi, capisco che è presa da smania di umiliarmi, che la sorpresa è vendicarsi delle corna che le ho messo, propizierà il bull di gioia e novello audace gioco carnale con la straordinaria sua prestazione di un pompino da stordimento, da urlo, e rizzerà il bull a compire gesti non consueti, trattarla in mia presenza per quel che non è, una zoccola da case chiuse, una troia da strada e da prive, con pose del kamasutra che lei interpreta e realizza come fosse quella che @bix48 l’appella.

Mia moglie è in ginocchio avanti al bull seduto a bordo letto, afferrare il cazzo lo guarda attentamente, spinge giù prepuzio e scoperto glande e stelo, ferma la mano a contatto delle palle ed esclama che @bix49 ha un vero cazzo, pene mostruoso che le ha regalato più orgasmi plurimi, mai pria avuti, peccato non essersi convinta a 40 anni e che non è stato lui il primo bull al posto di motorista che il cornuto ha contattato.

È gioiosa perché la vagina ha retto la penetrazione grosso pene, di sicuro il doppio del cazzetto preso per 30 anni.

Mena il cazzo, il bull si tira, si piega, si dimena, spasima di goduria, sbava, respira affannosamente, e un gran piacere assistere alla goduria del bull, che è lieto di ciò che prova.

Ogni tanto si ferma, con pollice e indice prende il prepuzio lo tira per vedere se copre il glande, mai me l’aveva fatto.

Sempre mia moglie, messa la testa in mezzo alle cosce del bull, apre la bocca e tira fuori la lingua e leccata per un poco la cappella se l’ingoia tra fremiti e contorsioni indescrivibili del bull, che preso tra le sue mani la testa di lei, gliela blocca, la tiene ferma e spinge il pene oltre le ghiandole ad inizio trachea, mia moglie respira a mala pena, il cazzo di @bix49 fa su e giù, il tempo necessario 2’-3’ a sborrare un fiume di seme in trachea e mia moglie è costretta ad ingoiare deglutire.

Questo sorprendente, impensabile, immensamente erotico e carnale pompa m’appaga d’aver contattato @bix49, prendo coscienza che sono cornuto e lo ringrazio.

Mia moglie è ultra contenta della prestazione sessuale godutasi si spertica in elogi a @bix49 e gli promette bis.

Feedback ricevuta alcuni giorni dopo chiavata di @bix49, l’approvo sub vincolo che la pubblichi non prima del 2016.

Una notte leggo a mia moglie feedback del coito, lei se la ride dicendo che i bull sono degli stupidi presuntuosi, ora noi due chiaviamo e vedi se il foro su cui a volte il tuo cazzetto fa capolino è stretto. Provo e le devo dar ragione.

Se si farà un 2° coito con bull è perché tu sbavi di vedermelo fare, ma a lui ed a motorista non ho ceduto nulla, hanno solo bucato carne viva e vibrante ma niente sentimento.

Affermo senza tema di errore od esagerazione che @bix49 è vero toro da monta, nulla questuo che sia sparso ai 4 venti che egli se l’è goduto alla grande chiavandosi la mia sposa.

feedback che sarà d’invidia dai tanti bull ai quali ho già negato di scopare mia moglie e da coloro a cui negherò.

Feedback che così prosegue.

“caro verocuck non so se tu fossi cosciente degli amplessi con orgasmi plurimi che avrei procurato a tua moglie, digiuna e sprovveduta di rapporti sessuali con super cazzi, tipo il mio.

Come, pure, l’incredibile e inenarrabile gioia e piacere che mi avrebbe dispensata a piene mani quel gran pezzo di gnocca che appare ed è la tua sposa, goduria che ho ricambiato con i suoi primi ambiti paia di amplessi, così tu vedendola lieta di gioiosa goduria hai desunto che tua moglie era già troia.

Feedback nascente dall’intimo dell’animo per la gentile, cortese, gioiosa e gaia occasione di chiavarmi tua moglie in camera d’hotel di tua fiducia, da te prenotato e pagato.

Mi piace inoltre che sui siti si sappia che te hai portato la tua sposa alla monta del mio cazzo, fortuitamente, per buona tua sorte, io @bix48, bull te l’ho disinibita alla prima copula, e t’ho

promosso a verocuck, come ora t’appelli, in modo che letta da tanti cornuti mi giungono offerte di monta delle loro mogli, magari giovani novelle spose.

Feedback m’è parsa modo più appropriato e confacente per onorare il mio debito ed anche l’occasione per comunicare all’universo dei bull e dei cornuti quanto immensa è stata la mia goduria nel cavalcare nella illibata prateria che è la vagina di tua moglie, per cui dopo la copula di 90’ in cui lei ha dato il meglio in tutti i sensi, ribattendo colpo su colpo agli assalti del mio pene e prestandosi a subire con ben celato nullo interesse le mie lascive, lussuriose, sensuali effusioni.

Lo scritto è scivolato facilmente dal cuore e dalla mente.

Mi congratulo con te, verocuck, di aver impalmato una donna apparentemente fredda, inibita, ma che alla prova materasso s’è mostrata quel che è, una sposa sessualmente passionale, libidinosa, una carnale femmina che chiava molto bene.

Lei è spella-mangia cazzi, una insaziabile zoccola e troia come quelle intramontabilmente famose dei lupanari pompeiani.

Caro amico, bando al riserbo, mi vanto con orgogliosa fiera baldanza d’essermi posseduto, all’inizio del 2013, con erotico enorme spasmo libidinoso, libertino, osceno, lussurioso in eccellente, impareggiabile copula, una femmina incantevole, fatale, attraente e fascinosa, una fiammata di malia, una seducente ed abbagliante vamp sexy dall’immenso erotismo sessuale e sensuale, una donna di prezioso estremo interesse e tanto charm, quale tua moglie m’è apparsa, si mostra ed è realmente, un gioiello da attuali harem orientali.

La prestigiosa copula fatta con la tua consorte, che in termini turpi, volgari, sozzi, fuori dai denti e senza tema di smentita, classifico come originale, genuina, d’autentico agonismo, copula da immortalare in video pornografico per speciali siti di patiti autolesionisti cuck o smoderatamente depravati bull, da annoverare come fatte con l’ultima cortigiana di medioevale corte, da un esemplare rapito dal serraglio ottomano, da una navigata, indescrivibile, straordinaria seducente mignotta, da una tra le più esperte e libertine zoccole, da una troia d’alto bordo, benché tu l’abbia proposta e presentata nei tuoi annunci del 2010 come novizia sposina al suo primo gioco di sesso con un bull.

Per telefono e chat abbiamo a lungo dissertato sul brio, abilità, perizia ecc. di tua moglie a farti pompe che a tuo avviso sono frutto dell’amore che ha per te.

Però, io resto dell’idea che te l’ha dato a bere, è esperta per averne fatte molte a te in 30 anni, ma è anche vero che è stata zoccola e troia facendo pompe a parenti, amici, colleghi di lavoro perché le piace addentare un pene e/o anche pagata.

Con lei a pecora e i 2 nostri cazzi in fica l’abbiamo sbattuta di continuo con grande palese goduria di tua moglie, sborrando entrambi dentro fica per cui i nostri semi si sono mischiati, ma lungo le cosce di tua moglie è colato solo un seme denso, il mio, mentre sul tuo pene è apparsa una gocciola di seme.

Tua moglie si reca a detergersi la mia sborra ed io appunto i miei fiammanti, raggianti, sfavillanti e vittoriosi occhi nei tuoi, inebetiti, spiritati, stralunati, sottomessi, vinti e bassi, incredulo che il bull@bix1948 ti ho incoronato cornuto rendendoti felice tua moglie.

Tua moglie ritorna che i nostri occhi si sono già incrociati ed io la pongo a bordo letto, le alzo le gambe sulle mie spalle e la cavalco furiosamente e selvaggiamente, te mi aizzi a scoparla con calore e lei mi sprona e darle in fica ancora più cazzo.

Mi sono sentito appagato e consolato constatando che te apprezzavi il mio impegno di farla felice e lei era prona e riconoscente per la copula provata e riconoscere quanto sia piacevole e dia goduria un grosso cazzo di un mini pene.

Poi, l’età confessatami mi consente di dire che tu hai per moglie un tocco di fica unico, da sogno da fiaba.

È attraente, è sensuale sexy come show-girl, è un bocconcino di interessante femmina.

Non dimenticherò più mai le sue belle forme, la sua immago, le sue tette, gli aguzzi capezzoli, ogni particolare di lei.

Segnalo ad invidia dei bull che dopo il 25.2 t’ho cercato al cellulare per avere nuove di tua moglie e che la chat tra noi è stata di bollente erotismo nel rammentare le fasi della copula.

Hai avuto certezza che non ti eri imbattuto nel bull di una botta e via, ma in uno che aspirava ed era voglioso d’essere amico fisso di letto della tua insaziabile desiderabile moglie.

Caro verocuck, sono certo che sei cosciente che tua moglie t’ha reso lieto e contento cornuto nell’istante che ho chiavato alla missionaria ed ha ardentemente accolto in fica il mio pene, cioè i 21 cm di lunghezza e i 19 cm di larghezza.

I movimenti di anche, bacino e culo fanno penetrare il mio cazzo a fondo utero, ove il tuo cazzetto mai è giunto, sbattendoglielo in pancia fino all’ombelico, sentivamo mugolii da gatta in calore che tua moglie emetteva, sobbalzando tutta in su col bacino incitandomi con chiaro sgrido.

Cornuto vedi a che serve un vero cazzo!!! vai!!! Scopa veloce!!! Si!!! Si!!! Bravo!!! Fammi godere come mai pria!!! Mi piace il tuo lungo e grosso cazzo!!! Come lo usi bene!!! Scopa per infinità!!!

Quale esperto super dotato bull, repentinamente mi son reso conto che la 57 enne moglie di te verocuck, quella mattina del 25.2 in un letto di una camera d’appartato e riservato hotel è una femmina che da 30 e passa anni ha sofferto nel dover prendere solo il tuo mini pene, 12 cm e che per educazione d’altri tempi non t’ha tradito.

Difatti lei assai impacciata, tesa ed agitata come la giovincella che concede la prova d’amore al fidanzatino, cioè volgarmente s’appresta a farsi sverginare, m’ha indotto a presumere che s’è tenuta casta nei 30 trascorsi anni.

Sappi che ora spunto i giorni dalla data del bis, da cui sono certo avere e dare altro incommensurabile diletto carnale.

Ora è tempo che tu ti sbizzarrisca a farla chiavare, ovviamente dopo il bis con me da un plotone di super dotati bull perché lei, a parte l’amore che ti porta e s’adegua ai tuoi turpi vizi, tragga letizia e piacevoli orgasmi dal chiavare più spesso, anzi, frequentemente sempre con nuovi grossissimi cazzi.

M’auguro di fottermi ancora tua moglie, possibilmente con altro dotato bull mio amico, così ti mettiamo corna ramificate come l’hanno i cervi finlandesi e tua moglie messa in mezzo se la goda e perda ogni remora a darla il più possibile.

Intanto tu se ora non sembri cuck e giri a testa alta, dopo più rapporti mio e dell’amico con tua moglie avrai un ceppo di corna da cervo finlandese e che i giro vai a testa bassa e da tutti individuato e riconosciuto vero cornuto (verocuck).

Seguirà monta bis e feedback novella del coito.



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Bdsm
Cavigliere pelle nero
Cavigliere pelle nero
Coppia di cavigliere in pelle imbottite regolabili...
Prezzo: € 50.83
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Kit clona pene cloneboy
Kit clona pene cloneboy
Questo kit ti permette di realizzare un calco perf...
Prezzo: € 59.00
[Scheda Prodotto]
In: Coadiuvanti
Wish fun flavors passion fruit 50ml
Wish fun flavors passion fruit 50ml
Wish Fun Flavors e un lubrificante intimo aromati...
Prezzo: € 14.90
[Scheda Prodotto]
In: Coadiuvanti
Wish fun flavors passion fruit 50ml
Wish fun flavors passion fruit 50ml
Wish Fun Flavors e un lubrificante intimo aromati...
Prezzo: € 14.90
[Scheda Prodotto]