i racconti erotici di desiderya

Un trio indimenticabile - seconda parte

Autore: Al2016
Giudizio: -
Letture: 0
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Finalmente Antonio suonò al campanello di casa, ci salutammo, come al solito. Antonio fece i complimenti a Virginia per il suo vestito e le sue “graziose forme”, lei non mancava di ringraziarlo dandogli un grande bacio sulla guancia.

La conversazione è iniziata con una grande naturalezza, parlando di lavoro, di cibo, ecc..

Eravamo seduti sul divano, Antonio sulla poltrona di fronte a noi.

Dopo poco, abbiamo iniziato la cena, durante la quale, casualmente (o causalmente) abbiamo iniziato a parlare della conversazione telefonica che avevo avuto con lui giorni prima.

In Antonio traspariva un lieve barlume di disagio, ma gli abbiamo detto che non doveva preoccuparsi in quanto noi eravamo aperti a qualsiasi discussione.

E per essere più chiaro possibile, dissi: «posso assicurati, Antonio, che Virginia ha le stesse fantasie tue. Abbiamo avuto le stesse voglie e c’è stato, in passato, qualche incontro di Trio».

Virginia evidenziava un certo imbarazzo ma, allo stesso tempo, metteva in evidenza che la mia iniziativa la eccitava ...

Antonio, esclamò: «Wow! E.... come è andata?»

Risposi: «Molto bene, tutto molto tranquillo, senza nessuna fretta e con molto coinvolgimento da parte di tutti.»

«Sì, vedi,» disse Virginia «penso che sia un desiderio piuttosto particolare, che a pochi capita di raggiungere. Per paura … sicuramente...», continuando «suppongo che ami le donne e che, per te, l'opportunità non si è mai presentata per di fare sesso in tre? Come hai scoperto questo desiderio?»

Antonio: «Non saprei dirti, ma è una fantasia che da tempo ho e che non ho mai potuto mettere in pratica.»

Virginia: «Per noi è nata dopo tante discussioni, ed è successo di metterlo in pratica qualche volta. Poi, in particolare, un giorno che stavamo facendo l'amore Luca ed io, nella discussione e capitato di parlare di quello che ci sarebbe piaciuto fare oltre all’incontro a tre. Io ho detto che quello che immaginato oltre, era vedere i due uomini fare sesso tra di loro»

Antonio spalanca i suoi occhi, felice di avere avuto così tante confidenze da noi. Si agita un po' sul divano, sento la sua eccitazione.

Antonio con un tono di voce molto caldo dice: «e...? Cosa mi vuoi dire oltre?»

E Virginia: «Mi chiedo se ho bevuto troppo questa sera ... ohhh e poi, dopo tutto quello che ti sto dicendo, chi sa cosa penserai di noi …. comunque cercherò di andare fino alla fine della discussione. Sì, immagino ancora di fare l'amore con due uomini allo stesso tempo e che loro hanno un rapporto regolare tra loro. Sembra pazzesco e irrealistico, ma mi eccita. »

Antonio: «e tu Luca, come hai preso il suo desiderio? Nessuna gelosia? »

Ed io: «ad essere onesti, non immaginavo un trio del genere. Una donna tra due uomini, coccolati, pieni, e due uomini complici e aperti ad accarezzarsi tra di loro. Questo non mi era mai venuto in mente, però, ora penso che può essere piacevole, per non parlare del piacere che mi provoca il soddisfare le idee sessuali di Virginia!»

Virginia mi fa l’occhiolino e mi sorride. La vedo accavallare le gambe, rivelando la parte alta delle sue calze dicendo: «Sì, abbiamo scoperto il nostro piacere comune, anche per gli uomini, non pensavo che avremmo potuto condividere questo, data la gelosia maschile, ma a noi accade di essere perfettamente sintonizzati sui nostri desideri.»

Io aggiungo: «è una sensazione inebriante essere in grado di condividere tutto ciò efficacemente, e anche se molte coppie condividono le loro fantasie, a volte ci sono squilibri. I gusti di uno non sono quelli dell'altro. Così, quando abbiamo capito e abbiamo confessato che entrambi amiamo le stesse cose, è stato facile dare un impulso alla nostra sessualità.»

Antonio chiede: «e come si fa a immaginare …. che cosa si accende, cosa ti eccita in questa combinazione? Come ti dividi tra due uomini Virginia? E tu Luca, come si fa a concepire la tua complicità con un amante?»

Virginia risponde: «Mhhh …. penso che sia il fatto di avere un'attenzione costante per una notte, di essere pienamente donna, facendomi desiderare, rendendoli pazzi per me e portando i miei due uomini a godere sia una cosa assolutamente eccitante e coinvolgente. Li vedo insieme, li vedo complici in carezze, e ci vedo indistintamente a fare l'amore tutti e tre.»

Ribadisce Antonio: «Devo ammetterlo, quello che dite, mi rende molto invidioso. Lo vedo come un sogno e non saprei proprio come creare una situazione per viverlo e, quantomeno, vederlo in pratica. Forse perché tutto è possibile nei sogni, ma la realtà è sempre più difficile da gestire. Non riesco a immaginare io con un estraneo e la sua compagna. Sembra così irrealistico ... »

Io continuo: «io, in realtà, non so se la gelosia non si risvegli oltre la fantasia nel momento vivo del rapporto a tre. È ancora un argomento difficile da immaginare senza provarlo, ma, credo che sia tutta una questione di fiducia tra la coppia che possa non far nascere la gelosia. Quello che abbiamo costruito è più importante del resto .... »

Virginia, aggiunge: «condivido, mio caro, un trio è una fantasia e un desiderio che non va oltre la fase della sessualità e del gioco.»

Antonio: «certo, deve rimanere così!!!»

Luca: «La mia idea è che i due uomini si mettono al servizio della donna, una sorta di divinizzazione del godimento e del piacere femminile, Il mio compagno dovrebbe essere così aperto alle mie carezze … e restituire il favore»

Virginia, aggiunge: «Mi piacerebbe, tesoro, lo sai, anche vedere far sesso tra i due miei uomi!!!»

Antonio: «Posso dirvi una cosa, penso di essere pronto per una fusione totale del Trio, che ognuno si prenda cura degli altri due a sua volta. Non lo avrei mai immaginato, quattro anni fa, quando eravamo insieme, Teresa ed io. Era tutto molto “tradizionale”, molto saggio, molto poco cerebrale. E devo confessare che le mie idee, che ho tenuto per me, mi stavano già toccando un bel po' di tempo fa, ma era impossibile condividerle con lei. Forse avrei dovuto osare? Dopo tutto … queste sono solo idee, desideri, nulla è obbligatorio. Forse avrebbe potuto salvare il nostro matrimonio? Non lo so ... »

Virginia, visibilmente su di giri, si muove sempre di più accanto a me. Passa la mano sulla mia patta come per assicurarsi che tutto questo sia reale. La prendo tra le mie braccia e la faccio accovacciare su di me.

Antonio, di fronte a noi, guada con attenzione tutti i nostri movimenti.

Passo la mia mano tra i capelli, e la bacio sulla bocca, preludio ha una tensione che si manifesta e che aspetta solo di contenere per esplodere.

Sento il suo desiderio e la sua eccitazione, come se la presenza di Antonio gli desse un ardore in più. La sua lingua affonda nella mia bocca, lentamente.

L'ho messa a cavalcioni su di me, il suo bellissimo culo è alla vista di Antonio che non crede ai suoi occhi.

Sfilo via il vestito di Virginia, che si ritrova in topless di fronte a me. Antonio osserva le natiche ben rotonda e piena strofinare sulla patta dei miei pantaloni.

Virginia, spastandosi di lato, mi spoglia, togliendomi pantalone e slip, poi si toglie con estrema grazie, guardando negli occhi Antonio, il suo piccolissimo perizoma, siamo tutti e due nudi, è Impossibile fermarci, l’eccitazione è alle stelle ...

Si risiede a cavalcioni di fronte a me, sulle mie cosce, e continuiamo a baciarci, la prendo per i capelli e, davanti ai suoi grossi seni, comincio a prenderli in bocca, a giocare con i capezzoli.

Il suo sesso strofina il mio, è bagnato fradicio. La sua mano da sotto, gioca con i miei testicoli, lei mi masturba contro il suo sesso, mentre io lecco i suoi capezzoli eccitati dalla tensione erotica del momento.

Virginia: «Oh mio caro … sì continua …»

Si gira per vedere la reazione di Antonio, che non osa fare un gesto e dice: «Va tutto bene? …. Vuoi che ci fermiamo?»

Antonio: «Niente affatto, sei meravigliosa ... Virginia sei una vera dea, il tuo corpo e la tua bellezza sono incredibili. Ti ho sempre trovato la più bella del nostro gruppo... Luca, sei fortunato ... Virginia, il tuo uomo ci sa fare, mi piace come ti accarezza, amo il suo modo di prendere in mano la situazione, amo il suo sesso, mi piace vedervi così ... »

E Virginia, di rimando: «allora mettiti a tuo agio» disse «non rimanere così, unisciti a noi.»

Lui si alza dalla poltrona e, lentamente si spoglia. Mette in mostra un corpo molto bello, equilibrato, pulito, con un bel sesso di considerevoli dimensioni, già pronto e turgido.

Virginia, gli dà la schiena, e io, gradualmente, scivolo tra le sue gambe... poi, lentamente, si gira di fronte Antonio, mostrando pienamente il suo bel seno e il suo bel sesso.

Accarezzando da dietro, lo sento particolarmente umido e aperta, come mai prima d'allora. La accarezzo dolcemente, la mia mano si muove tra le sue piccole labbra, sul suo clitoride... lei bagnata come non mai, mi dice di «continua …. ti prego …», sento la morbidezza della sua pelle ... e i primi sui gemiti di desiderio e di eccitazione.

Lei mi masturbava lentamente, prendendo il piacere di sentire il mio cazzo rigido e duro in mano... Io, la faccio sedere sul divano e mi accovaccio davanti a lei. La mia bocca prende possesso della sua figa. La mia lingua stimola il suo clitoride, il quale si rivela in tutto il suo splendore, duro e molto grande.

E lei: «Ahhhh …… , mi piace molto, non voglio che ti fermi!». E rivolgendosi ad Antonio gli chiede se andava tutto bene, lui era visibilmente molto eccitato.

Lei, a quel punto, lo avvicina a sé e lo bacia, e gli sussurra discretamente: «era da molto tempo che mi immaginavo di averti … ora che sei qui voglio giocare con te e farti giocare con Luca»

Senza esitazione, prende la mano a Luca, portandola verso il sesso di Antonio, cinge lo stesso sovrapponendo la sua.

A questo punto, Luca e dietro a Virginia, che ha sul davanti Antonio. Una sorta di sandwich con lei al centro. La bacio sul collo, mentre lei prende il mio sesso in mano. Luca, aiutata dall’altra mano di Virginia, masturba Antonio. Situazione veramente incredibile e molto eccitante.

Io giro intorno, per mettere Antonio tra noi due. La sua schiena era proprio li, davanti a me. Le sue natiche strofinavano con il mio cazzo duro ... continuavo a masturbarlo lentamente, la mia mano scorrevole sul prepuzio, ho trovato la situazione molto bella, e, restando dietro, continuavo ad accarezzare le sue natiche con il mio cazzo.

Eravamo così vicini che sentivo Antonio sussurrare all’orecchio di Virginia, baciandola: «sono scioccato, sei bellissima, ti desidero più di ogni altra cosa, voglio avere la tua figa.»

Virginia: «anche io ti desidero dentro di me, vedo però che apprezzi anche essere masturbato da Luca, il tuo cazzo e dritto e duro all’inverosimile»

Io non pensavo che per vederla masturbare il sesso di un altro uomo rispetto al mio mi avrebbe dato tanto piacere, ero assolutamente felice della situazione che si era creata.

Così, circondato dai nostri due corpi e catturato dalla situazione a tre mi sento molto eccitato.

Quindi dico ad Antonio: «Virginia è la regina della serata, ora noi due ci prenderemo cura di lei.»

Lui mi guarda con un sorriso complice, strizza l'occhio dicendo: «sarò molto felice di assecondare tutti i desideri di Virginia, già mi sta facendo impazzire dal desiderio, le sue forme sono bellissime e mi eccitano, le sue curve armoniose e la morbidezza della sua pelle mi fa dare di matto dalla eccitazione.»

Ora sono di fronte a Virginia e Antonio è dietro di lei. La accarezziamo dappertutto, Antonio prende i suoi seni in mano e li accarezza dolcemente, li baciamo a turno. Virginia passa da una bocca all'altra, mescolando i nostri umori.

Afferrando i nostri sessi, ci masturba entrambi allo stesso tempo, mentre le nostre mani lo coprono con carezze e le nostre bocche la riempiono baci e leccate ...

Antonio, improvvisamente mette la mano sulla mano di Virginia che posta sul mio sesso ... Lei lo guarda e sorride... e poi, guarda me cercando la mia approvazione ... io annuisco.

A quel punto, Antonio con un grande sorriso rivolto verso di me toglie la mano di Virginia ... continuando lui a masturbarmi ... continua il movimento e vedo che si eccita immensamente.

Entrambi, super eccitati, gemono dal piacere. E anche io … Il mio migliore amico mi masturba ... non so se è un sogno o se sia reale.

Virginia allarga le cosce e fa scivolare la mia mano nel suo sesso, con un movimento sensuale appoggia le sue natiche sul cazzo di Antonio, facendolo adagiare perfettamente tra di esse.

I suoi movimenti lenti, terribilmente sensuali, producono un inteso piacere ad Antonio che, di rimando, accelera i movimenti della mano sul mio cazzo. Io continuo ad accarezzare il clitoride di Virginia.

Quel movimento sensuale di Virginia su Antonio mi cattura talmente che trovo naturale scendere di nuovo verso il sesso di Virginia per leccarla, a volte, tra una un movimento e un altro, anche il sesso di Antonio, scivolando tra le piccole labbra di Virginia, arriva sulla mia bocca.

Per la prima volta nella mia vita ho il sesso di un uomo così vicino... Continuo a girare la lingua sul suo clitoride .... Virginia non può più trattenersi, prende la mia mano e la dirige verso le natiche, dove c’è il bel cazzo duro di Antonio. Capisco cosa vuole. Sono in ginocchio di fronte a Virginia, che si scosta di lato in modo che io potessi essere libero con il cazzo di Antonio davanti a me. Lo prendo con tutte e due le mani, ricoprendolo per intero e assaporo il piacere intenso di masturbarlo vigorosamente.

Lei ci accarezza entrambi, ci bacia, strofina la sua bella figa inondata di umori su di noi. È così bella, fluttuando sensualmente sotto le nostre carezze, ci masturba lentamente di nuovo allo stesso tempo, mentre noi succhiamo i suoi seni, uno su ogni lato, sul dorso. Le sue cosce, istintivamente si aprono..., avendo cura di dargli il massimo del piacere con le carezze le nostre dita si mescolano.

Io e Antonio ci scambiamo uno sguardo complice.

Gli dico: «Penso che non sia mai troppo tardi per sperimentare?»

E lui con un cenno della testa accetta di andare oltre.

Virginia ci guarda teneramente sorridendo, annuisce e si capisce che possiamo andare oltre, esaudendo tutti i nostri desideri...

Così Virginia ci chiede di stare in piedi, si inginocchia e la vedo dolcemente leccare il cazzo di Antonio, le prende le palle in bocca mentre si masturba allo stesso tempo. Ingoia tutto il sesso di Antonio. Poi, molto delicatamente, massaggia con la lingua il glande. Ritmicamente passa da un sesso all'altro, chiudendo gli occhi per assaporare questo momento, succhia uno e masturba l'altro allo stesso tempo e viceversa, ora accelera il movimento. Intuisco, conoscendola, cosa intende fare e sono felice di vedere la sua intenzione di farci godere … la tensione sale ...

Virginia, allora, mi chiede di sdraiarmi. Poi si inginocchiano davanti a me e, rivolgendosi verso Antonio, gli chiede di assecondarla.

Prendendo con la mano il mio sesso, dice, con un tono di voce suadente: «Lasciati andare, vedrai che ti piacerà.»

Poi, dolcemente lo invita a passare la lingua su tutta la mia asta. Lentamente il mio pene scompare nella sua bocca e lui inizia a succhiarlo. Poi, ritmicamente, sale su e giù sull’asta, sempre succhiandolo.

Virginia, guarda la scena ed accarezzandosi tra le gambe, gemeva intensamente.

Io sentendo la lingua di Antonio tutta intorno al cazzo, ricevo sensazioni incredibile ...

Antonio, tirando fuori in mia cazzo dalla bocca, lo condivide con Virginia, così ora ho due lingue e due bocche che mi fanno godere da impazzire.

La mia eccitazione è al massimo, li fermo per evitare di eiaculare.

Virginia mi chiede di alzarmi così da mettere nella stessa situazione Antonio. Quindi ci avvicendiamo, io e lei, succhiamo e lecchiamo il cazzo di Antonio.

Esperienza incredibile, prendo per la prima volta il sesso di un uomo in bocca e, allo stesso tempo, sento e gusto della lingua di Virginia, la sensazione è deliziosa.

Virginia è pazza dal desiderio, lei ama vedere quella situazione molto stana. Antonio geme con gridolini sempre più intensi e forti.

Ad un certo punto, Antonio dice: «Ohhhhh …., Virginia e Luca, stop. Non ce la faccio più, sto per godere ….»

Guardo Virginia, lei è quasi in trance, si accarezza i seni e, di tanto in tanto, la sua mano scivola tra le sue cosce. Con un filo di voce, dice: «tesoro, vai avanti …. e la sua festa …. fallo godere»

Così io continuo a pompare Antonio, aiutandomi con la mano, capisco dai sussulti di Antonio, che il momento della liberazione della tensione, sarebbe arrivato presto.

Improvvisamente, con un intenso genito, arcuando la schiena verso di me, inizia a eiaculare nella mia bocca. La quantità dello sperma è impressionante, tengo i sorsi di sperma di Antonio e quando finisce il suo godimento con grandi grida, condivido il seme con Virginia mescolandolo nella sua bocca. Lei geme nel sentire il nettare di un altro uomo, io sono molto eccitato dallo spettacolo, il suo gusto è buono e insieme ingoiamo, per la prima volta, uno sperma diverso dal mio.

Antonio prende fiato. Sembra anche completamente estasiato dalla situazione, e dice: «è stato... incredibile ... non so cosa dire ... Luca e Virginia, grazie ... voglio restituirti il favore.»

E così ricomincia, come già fatto prima, a succhiarmi a fondo il mio cazzo. La mia eccitazione e all’apice, e dopo poco, con un sussulto e un fremito di piacere, eiaculo con grandi getti nella sua bocca.

Antonio e Virginia, come prima, condividono il mio sperma.

Ci stendiamo, esausti, tutti e tre sul divano, abbracciati. Stanchi ma tutti e tre felice di condividere questa intimità ... i nostri corpi restano aggrovigliati dopo aver condiviso tante sensazioni e sentimenti.

Virginia, confida: «è stato incredibile ... che serata, non immaginavo di ricevere tanto piacere da voi. Mi piacerebbe stare ancora tante ore insieme, per tutto il weekend. Per voi come è stato? Luca, come ti senti?»

Io rispondo: «Ascolta Virginia, questo è un enorme sconvolgimento per tutti, almeno io la penso così, e voi? … E’ stato tutto molto intenso, sicuramente più di quanto avrei potuto immaginare. Mi sento come se volessi andare avanti per sempre, e tu Antonio?»

Antonio: «sono già pronto per rifare tutto, quando volete possiamo andare avanti!!!»

Virginia: «chi l’avrebbe mai detto, riuscire a sperimentare e vivere i miei desideri con i miei due uomini? Incredibile!»

Continua …….



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Stimolatore power piston rosa
Una vagina che non solo vibra per trasmettervi una...
Prezzo: € 37.67
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Vibro cuscino fucsia
Cuscino gonfiabile provvisto di fallo vibrante int...
Prezzo: € 33.59
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Parrucca riflessi rossi mora
Una splendida mora con colpi di sole rossi e biond...
Prezzo: € 61.00
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Sexy party
Grembiule sexy bianco
Simpatico grembiule da cucina con tette finte e co...
Prezzo: € 15.80
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Intimate iii nero
Dildo realistico flessibile e vibrante con glande ...
Prezzo: € 39.78
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Bdsm
Manette peluche love cuffs bianco
Manette in metallo rivestite con soffice peluche c...
Prezzo: € 19.00
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Lunghissimi capelli platino bionda
Sensuale parrucca con lunghi capelli in colore bio...
Prezzo: € 57.46
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Sex toys
I rub my duckie da viaggio rosa
Paperella vibromassaggiante impermeabile e realmen...
Prezzo: € 24.90
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Guepiere slip e calze nero pizzo
Sensazionale stupenda strepitosa bellissima un sog...
Prezzo: € 23.96
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Slip strap-on dildo luxe harness nero
Utilissimo accessorio slip per dildo con sistema v...
Prezzo: € 44.90
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Gigolina strap on
Gigolina e un prestante strapon adatto sia per LEI...
Prezzo: € 54.15
[Leggi Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Lelo tiani 3 wireless viola
Il nonplusultra dei massaggiatori di coppia indoss...
Prezzo: € 149.00
[Leggi Scheda Prodotto]