i racconti erotici di desiderya

Mai dire mai


Giudizio:
Letture: 0
Commenti: 3
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Prima di iniziare a riportare quanto è accaduto di recente mi pare opportuno parlare un poco di me Lisa 48enne piacente e dinamica moglie di Giorgio 50enne, bell'uomo e apprezzato professionista. Sposati da quasi due decenni, con figli già maggiorenni, siamo una coppia stabile e affiatata sia in famiglia che sul lavoro (collaboro infatti con Giorgio nella sua attività)e la nostra intesa è intensa anche nel rapporto personale e anche sessuale. I nostri rapporti, data anche la lunga convivenza, sono intensi e oltremodo soddisfacenti. Giorgio è un uomo di grande fascino e sa bene come eccitarmi e quali punti toccare (mi succhia il clitoride in maniera favolosa, mordicchiando anche per farmi godere. Io, pur non arrivando all'altezza di 1,70 ho un corpo ben modellato a partire da gambe e cosce, diritte e sode, con un seno non abbondante ma pieno e poi con un culetto sodo e alto che ancora oggi riceve commenti lusinghieri, so darmi a lui con la passione di sempre, indugiando nei preliminari che più gradisce (il pompino). I nostri rapporti, ancora oggi, durano oltre un'ora. A volte gli concedo di venirmi in bocca anche con ingoio e non molto tempo fa mi ha fatto incominciare a godere quando viene nel culo. Non ci facciamo mancare proprio nulla. Ci siamo concessi anche di visionare sul portatile anche dei video porno e ciò contribuisce ad innalzare l'eccitazione. Ho potuto comunque notare che Giorgio riesce ad avere una erezione più consistente quando ci sono due gli uomini che prendono la stessa donna e una sera, con queste immagini che scorrevano, mi chiede quali sensazioni stessi provando e se non mi sarebbe piaciuto trovarmi al posto di lei.

Non mi aspettavo la domanda e, senza pensarci più di tanto, risposi che era si piacevole ma che ne avvertivo il bisogno in quanto lui col suo bel cazzo riusciva sempre a darmi tanto piacere.

Dopo quella volta non ne abbiamo parlato per un bel po di tempo, ma in me la sua domanda aveva aperto una piccola breccia e mentre Giorgio mi penetrava la passera oppure me lo dava in bocca o mi chiavava nel culo, io pensavo che un altro uomo era assieme a noi.

Verso la fine dell'estate scorsa, mentre stavamo facendo all'amore ed eravamo su di giri, mi chiede di pensare che c'è un uomo che in quel momento impugna il suo cazzo e che lo sta avvicinando alla mia bocca per farselo succhiare; quelle parole mi procurano una scossa tra le cosce e sento la mia fica che si bagna ancor di più e gli chiedo di muoversi più forte e dopo alcuni colpi veloci vengo e godo, quasi gustando il nettare anche in bocca, e poi mi abbandono esausta sul corpo di Giorgio che mi abbraccia forte sussurrandomi che mi ama tanto.

All'inizio della settimana seguente mi dice di avere risposto all'annuncio di un uomo, di una cittadina vicina alla nostra, che vuole incontrare una coppia e aprendo il portatile mi fa leggere l'annuncio con foto e la sua risposta affermativa. Aveva fissato l'incontro per il sabato sera nella sua città dove ci saremmo incontrati in una caffetteria per conoscerci e che la decisione ultima sarebbe stata mia anche in relazione ai giochi inizialmente soft. Mi confessa inoltre che il giorno prima lo aveva incontrato e che si tratta di un uomo di bella presenza, colto, educato e gentile che può ospitare.

Sono nervosa e irritata e gli dico che questa sua azione autonoma no scorretta e che avrebbe dovuto prima confrontarsi con me, ma dentro mi sentivo elettrizzata e già predisposta all'incontro. Giorgio cerca di scusarsi e comunque aggiunge che il mio parere favorevole l'aveva avuto già la settimana prima a letto.

Seppure contenta di fare questa nuova esperienza, mai avevo pensato o desiderato di andare a letto con un altro uomo, avevo timore di non sapere come comportarmi, se lasciarmi andare o frenarmi per non ferire Giorgio, veniva meno la mia fermezza e la mia decisione, e poi pensavo che al limite avrei potuto interrompere il tutto.

Nel pomeriggio di sabato, ancora più nervosa e agitata inizio a prepararmi, non so come vestirmi e alla fine decido per un completino gonna e giacchetta corta e sotto una camicia di seta e come intimo uno slippino che copre quasi esclusivamente il pube e un reggiseno con coppe piccole che modellano le tette, aautoreggenti leggere color carne, scarpe semi aperte con tacco alto.

Intorno alle 20 partiamo e mentre io ho il cuore in gola Giorgio mantiene e mostra una calma serafica. Giungiamo dopo una buona mezzora e ad attenderci all'ingresso della caffetteria c'è lui Gigi, bell'uomo alto, corpo atletico, in jeans e camicia blu e giacca sportiva. Ci accoglie con un sorriso mi stringe la mano e io avvicinandomi lo bacio sulla guancia. Entrati dentro ci sediamo, conversiamo, ancora un po impacciati, scambiandoci fugaci occhiate e noto che il suo sguardo si posa un po sulle mie gambe, sul seno e mentre gustiamo dei dolcetti, guardandomi negli occhi mi dice che sono una donna bella e affascinante e ci chiede se vogliamo andare.

Giorgio volge lo sguardo verso me e gli faccio cenno che per me va bene.

Giunti nell'appartamento, piccolino ma elegantemente arredato, Gigi propone un prosecco per brindare all'incontro; serve per creare una atmosfera più amichevole.

Ci togliamo le giacche e ci accomodiamo tutti e tre sul divano a tre posti, io in mezzo o loro ai miei lati. La mia camicia semi aperta lascia intravedere abbastanza il seno e seduta le cosce si scoprono fino al bordo delle calze ed è Giorgio che rompe il ghiaccio e, poggiando la mano sul mio ginocchio, gli chiede se mi trova desiderabile.Gigi invece di rispondere mi prende la mano e mi bacia il palmo e risale con piccoli baci su tutto il braccio e mentre Giorgio infila la mano tra le gambe Gigi con la mano libera gira il mio viso verso di lui e mi sfiora le labbra con le sue, si sofferma su di esse e poi forza lieve la mia bocca che dischiudo appena e lo faccio passare e ora le nostre lingue si conoscono e si avviluppano.

CONTINUA





giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Misterdoubleface Invia un messaggio
Postato in data: 24/01/2016 11:15:46
Giudizio personale:
erotico con eleganza. . . . .

Autore: Luilei3029 Invia un messaggio
Postato in data: 24/01/2016 02:23:21
Giudizio personale:
Eccitante.....

Autore: Complice_affidabile Invia un messaggio
Postato in data: 23/01/2016 22:40:05
Giudizio personale:
brava !!!


Sono un/una:
Cerco un/una: